15°

29°

Strajè-Stranieri

"Io, partito per Londra con la voglia di sperimentare"

"Io, partito per Londra con la voglia di sperimentare"
Ricevi gratis le news
0

E oggi? Mezzo secolo dopo, ne sono passati dieci. O così sembra: sono cambiati i mezzi, le aspettative, sono cambiate Londra, Parigi e anche i parmigiani. Però certe cose rimangono, in chi va. Come,  lo spiega Mattia Dragonetti, 25enne, parmigiano doc.
Ecco il suo racconto: «Partito da Parma dopo la laurea triennale su proposta di un amico e con l’idea iniziale di stare fuori casa per sei mesi, imparare la lingua e fare esperienza, ho cambiato idea dopo un paio di mesi per poi successivamente iscrivermi a un master di studi. Sono rientrato a casa in estate per lavorare e mettere da parte i soldi per pagarmi in parte gli studi, così da tornare a Londra e cominciare il master. Ho lavoricchiato part-time per non pesare eccessivamente sui miei genitori e, terminato il master, ho provato a trovare lavoro a Londra. Sarà per la sfortuna o per il periodo (novembre 2009), quando c'era solo che pessimismo nell’aria (più di adesso per intenderci), non ho trovato nulla e così sono tornato in Italia, dopo aver ricevuto una chiamata per lavoro». Direzione Milano.
«E' stata un'esperienza lavorativa e sociale bruttissima, che insieme alla mia antipatia per la città, mi ha portato a licenziarmi. Tornato a casa a Parma  mi sono accorto che sì, come si sta a casa non si sta da nessuna altra parte, ma che non era quello che volevo: gli amici, quelli veri ci sono e ci saranno sempre; era la voglia di qualcosa di nuovo, inaspettato, imprevedibile, come - credo - il vivere fuori casa e soprattutto in una città come Londra possono dare». Prosegue Mattia: «Ripresi i bagagli, sono  tornato a Londra, senza nulla in mano ma con tanta voglia. Dopo due settimane ho trovato un tirocinio di tre mesi, grande esperienza. E dopo un mese di lavoretti part-time, finalmente è arrivato il lavoro serio. Da due mesi sono occupato in una compagnia a Londra, ho un contratto a tempo indeterminato e mi trovo benissimo».
Non è finita. Non esiste solo il lavoro. «Amo la città e ancor più la possibilità, quasi certezza, di incontrare ogni sera gente del lato opposto del mondo con la stessa voglia di sperimentare il nuovo e diverso. Cosa che per forza ti accomuna l’uno all’altro, cancellando in un colpo le differenze culturali, a volte forti. Un mio caro amico universitario è mongolo: strano a dirlo agli amici, a casa, che esco con un mongolo la sera».
I perché della sua vita, Dragonetti li spiega così: «Sperimentare è la parola giusta. Vedere, capire, sperimentare cose nuove. E’ questo ad avermi spinto a tornare e a cercare a tutti i costi di stare qui».
E dell’Italia di oggi dice: «C'è precariato e poca meritocrazia. Ma quello che mi ha spinto veramente è stata la voglia di nuovo, la stessa voglia che - chissà - magari mi farà migrare altrove fra un paio d’anni. O magari no: più semplicemente mi potrà venir meno e far decidere di tornare a casa». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

9commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

16commenti

METEO

Arriva una nuova ondata di caldo africano

Già finita tregua, da mercoledì temperature tornano sopra media

1commento

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

1commento

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti