17°

30°

Strajè-Stranieri

"Ho insegnato ai belgi ad andare in bicicletta"

"Ho insegnato ai belgi ad andare in bicicletta"
Ricevi gratis le news
0

«Il lavoro non ammazza. Che fa morire è la tristezza». Rogello Rioli, pochi mesi e sono 90 anni. La vita, il Novecento, lui li vede così.
Da ragazzo povero di montagna, vessato dai fascisti e costretto a emigrare per vivere. Ma pure da piccolo imprenditore nel settore delle automobili: traguardo figlio di anni di fame e sacrifici. «Ho avuto un’infanzia triste», attacca senza mezzi termini, accogliendo nella sua casetta fuori paese, lungo una stradicciola in un pendio verso Casa Mercanton. Più o meno, succede questo: il padre rimane vedovo a 50 anni, si trova con sette figli, Rogello e sei sorelle; lui lavora come un cane per dodici ore, con la schiena china sui sassi, per una lira al giorno, una miseria: il padre arriva fino a 3 o 4 lire, il triplo di una miseria, sufficiente appena per sopravvivere, ma non per pagare gli studi. La tessera del Fascio gliela paga la maestra, dopo esser stato espulso da scuola per non avervi aderito. Passano i mesi. Viene la guerra e  dopo quattro anni, l’8 settembre, il soldato Rogello si ritrova a casa. Da Udine ad Albareto, un po' in bicicletta, un po' a piedi. Racconta: «I tedeschi mi cercavano. Nessuno di noi ci teneva ad essere sotto Mussolini. Però abbiamo giurato al Re. Quello che ci si diceva, infine, era “si salvi chi può”. Tornato in montagna mi sono integrato nei partigiani. Poi ho visto che rubavano. Non mi piaceva. Prendevano roba per poi rivenderla. Ne approfittavano, della fame. Ho fatto tre mesi nella tana, nascosto. Mi portavano da mangiare; non sempre. Le sorelle hanno bruciato tutto in casa. Avevano paura che i tedeschi trovassero i panni».
Finisce la guerra, trova lavoro a Parma, sulla linea ferroviaria per Salsomaggiore. Lo accusano di esser stato fascista, in tribunale dimostra il contrario, sta di fatto che lui e altri sei perdono il lavoro. Si trova a casa, all’alba del dopoguerra italiano. Gli propongono la miniera. Accetta. E finisce a Liegi, in Belgio, con un contratto di cinque anni. «Ero meccanico, non minatore; sorvegliavo le pompe ad acqua. Le riparavo, quando serviva, per non lasciare gli altri con i piedi a mollo». Trascorso un lustro - non sottoterra fortunatamente, ma con altre incombenze - con i risparmi apre un negozio di biciclette. Curiosità: «Lì pochissimi la usavano. Erano tutti in giro a piedi, con gli zoccoli. Di bici, quasi niente. Oltre a venderle, dovevo anche spiegare come salirci, come si usavano». Vende il negozio, e comincia a commerciare in motorini: Lambrette, Trotter (Moto Guzzi), tutti i miti del boom nel Belpaese. Anche lì va tutto bene, ma dura poco: per 22 anni Rogello Rioli sarà infatti l’uomo di fiducia della Fiat in quella zona, vendendo prodotti (ormai storici) come le Seicento, le Ottocentocinquanta e le inimitabili Cinquecento. Tutte automobili appena arrivate da Mirafiori.
Intanto, si prende il brevetto di saldatore all’Università di Liegi. Abita nella mansarda di un bar, con altri tre italiani. Gli seguono tre figli, che ora vivono in Belgio, con una bella aziendina da gestire. Dietro il cammino dell’Europa, ci sono anche storie così. Dell’oggi, Rioli non è contento del tutto, anzi. Non rimpiange certo il bel tempo andato, perché la fame la ricorda bene. Però dice, «i vecchi venivano assistiti, allora, si stava tutti in famiglia. Si vegliavano gli ammalati. E non c'erano le serrature alle porte di casa. Peccato che siamo arrivati a un’epoca così».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

fontanini

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

1commento

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ZONA VIA BARACCA

Caso di Dengue a Mariano, disinfestazione per tre notti Cosa fare

Da stasera dalle 23 alle 4. Tutti consigli per i residenti

3commenti

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

1commento

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

1commento

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

PARMA

Qualità e quantità, le due rime di Barillà

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

SCENARI

Nel 2050 più siccità e il 20% in meno di pioggia Video

SPORT

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

gusto

I Maestri del lievito madre ingolosiscono la piazza Foto

FRANCIA

Il leader degli U2 Bono ricevuto da Macron Video

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori