12°

23°

Strajè-Stranieri

Un globe-trotter parmigiano in mezzo ai ranger

Un globe-trotter parmigiano in mezzo ai ranger
Ricevi gratis le news
0

Roberto Longoni


Come «Into the Wild», ma tra gli altri. Con i ranger americani nel Grand Canyon, nello Zion Park o nell'Arches: tre mesi a lavorare sodo, con la schiena che si piega, ma lo spirito che si alza e il carattere che si forma. Come «Into the Wild», ma non così nelle terre estreme, anche se ben al di là dei confini soliti dei diciannovenni. Indeciso sul traguardo da scegliere da studente,  Marco Brianti si è iscritto all'università della vita. Tra Medicina, Architettura e Ingegneria  ha optato per la facoltà d'esplorare: oltre l'Oceano e  oltre le frontiere della norma (almeno quella stabilita dalle abitudini dei giovani italiani). Con la maturità scientifica in tasca (si è diplomato al Marconi ai primi di luglio), il diciannovenne parmigiano è salito su un aereo  per gli Stati Uniti alla fine dell'agosto scorso. «Volevo viaggiare in luoghi lontani e fare un'esperienza per imparare l'inglese - ricorda -. Studiando su Internet le possibilità del World Experience Project, sono stato attratto dal volontariato ecologico dell'American Conservation Experience. Tre mesi nei parchi dell'Ovest, a lavorare. Un “fuori dal mondo” sconsigliato a chi non possa vivere senza comodità». Non è il suo caso.
  Sbarcato a Flagstaff, a tre ore di distanza da Phoenix, Brianti si è ritrovato in un gruppo di 120 giovani tra i 18 e i 30 anni, provenienti da ogni dove. «E' stata un'esperienza favolosa, in mezzo alla natura - ricorda Marco -. Ho messo a dura prova mente e corpo. E ho continuato a conoscere persone diverse: era come se tutto il mondo passasse da lì. Era divertente notare quanto spesso gli stereotipi sui vari popoli siano fondati». Non che a Parma Brianti si trovi male: tutt'altro. «Sono innamorato della mia città e vorrei viverci tutta la vita - sorride -. Ma credo la si possa apprezzare ancora di più vedendo quel che c'è fuori, lontano». Tre mesi vissuti intensamente. Lavorando quattro giorni su sette, con turni di dieci ore e mezza al giorno. «Che cosa facevo? La maggior parte delle volte ero impegnato nella rivegetazione: si trattava soprattutto di piantare alberi, raccogliere semi della flora in via d'estinzione, di estirpare erbe e arbusti infestanti».
Da giardiniere a manovale-muratore. Perché Brianti s'è ritrovato a portare in spalla sacchi di cemento da trenta chili, per costruire gradini. Ma in uno dei luoghi più suggestivi al mondo: il Grand Canyon. Da un parco all'altro. Altri sedici giorni, Brianti li ha trascorsi in tenda (la casa di muratura a Flagstaff era disponibile solo per i giorni di riposo) nello  Zion Park, impegnato nella rivegetazione. «Un parco splendido, anche se non molto conosciuto in Italia. E' di montagne rosse e con più verde rispetto al Grand Canyon». «Turista per lavoro», il giovane  volontario ecologico si è trovato al fianco dei ranger anche all'Arches Park e al Wupatki, «un parco vicino a Flagstaff, dove sono stato impegnato nella costruzione di un raccoglitore d'acqua». Un'esperienza che potrebbe rivelarsi più utile del previsto anche per il futuro del giovane. «Lavorare per costruire qualcosa mi è piaciuto tantissimo. Per questo ho iniziato a pensare che la mia facoltà potrebbe essere Ingegneria o Architettura». Se ne riparlerà. Ora, Marco ha in mano un permesso di soggiorno di sei mesi per la Nuova Zelanda: parte domani.  «Il mio spirito è più sereno di quello con il quale avevo affrontato il viaggio per gli Stati Uniti. Allora, andando via, temevo di perdere qualcosa qui: non so, che la distanza geografica creasse anche una distanza negli affetti. Sono molto legato a mia mamma Cristina, a mio papà Maurizio e alla mia sorellina Greta. E per me sono molto importanti gli amici. Ma al ritorno mi hanno “rassicurato”, con una sorpresa bellissima: erano tutti insieme in casa, ad aspettarmi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Cane veglia per ore "amico" morto in strada. La foto commuove il web

ANIMALI

Un cane veglia per ore il suo "amico" morto in strada: commozione a Roma (e sul web)

1commento

Angelina Jolie, perdono Brad se ha imparato lezione

cinema

Angelina Jolie: "Perdono Brad se ha imparato la lezione"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fai le tue pagelle di Parma - Empoli

GAZZAFUN

Le tue pagelle di Parma - Empoli: Lucarelli il migliore

2commenti

Lealtrenotizie

Madregolo, schianto tra un'auto e una moto: un ferito grave

incidente

Madregolo, schianto tra un furgone e una moto: un ferito grave

MESSICO

Niente Mondiali paralimpici, Giulia Ghiretti tornerà a casa: "Scossa fortissima, secondi interminabili"

La manifestazione è stata annullata in seguito al violento terremoto

carabinieri

Lite con machete in via Lazio: e così viene incastrato per furto Video

3commenti

FATTO DEL GIORNO

"Un'intesa è fondamentale perché la sicurezza è un bene di tutti i cittadini" Video

ladri in azione

Sorbolo, foto-cronaca da un tentato furto in abitazione

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

17commenti

Calcio

Per il Parma un altro ko

14commenti

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

6commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, si attendono gli interrogatori

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

COMUNE

Sicurezza: proposte del centrosinistra su vigili, controlli e inclusione sociale

SOS ANIMALI

E' scomparsa Molletta in zona Cornocchio

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

Terremoto

Messico: una bimba viva sotto le macerie della scuola Foto

BERGAMO

Violentata operatrice del centro per migranti: arrestato 27enne della Sierra Leone

3commenti

SPORT

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

CALCIO

Michele Uva nominato vicepresidente dell'Uefa

SOCIETA'

MUSICA

"Wise - Lettere di scuse": canzone parmigiana della band "The Opposite" Video

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

PNEUMATICI

Michelin ha una "Vision". Ed è in 3D