Strajè-Stranieri

Guido l'"australiano": "Arvèdas suragnén"!

Guido l'"australiano": "Arvèdas suragnén"!
0

Conosce alla perfezione il dialetto soragnese ed è informatissimo su tutto quanto accade a Soragna. Potrebbe essere la caratteristica di ogni abitante originario del piccolo paese della Bassa: è invece la prerogativa abbastanza singolare di Guido Dughetti, un «giovane» della classe 1941 che da quasi cinquant'anni ha lasciato alle spalle i suoi familiari, Soragna ed i suoi abitanti per trasferirsi in Australia in cerca di lavoro e di fortuna. Le sue aspettative non sono andate deluse ed ora che ha potuto raggiungere l’età del meritato riposo, trascorre il suo tempo dedicandosi alla famiglia - la moglie Connie, cinque figli ed uno stuolo di nipotini - ed anche rivolgendo il pensiero ai suoi ricordi. Ricordi delle amabili suore dell’asilo, dell’austero arciprete monsignor Bruno Binini, degli anni trascorsi sui banchi della scuola, dei lavori di falegname nella bottega di Dismo Godi e di operatore vinicolo nella cantina dei fratelli Boccaccio.

Erano gli anni delle feste con i tanti amici, delle partite di pallone che suscitavano tifo ed entusiasmo, delle gite in bicicletta sulle strade della Bassa e di festosi incontri ai tavolini delle osterie di Boggiani o della Baratta. Poi, all’inizio del Sessanta, la possibilità di trasferirsi in Australia dove già si trovavano la sorella Mina ed il fratello Vittorio: le occasioni occupazionali non mancavano, per cui Guido - che tutti hanno conosciuto come «Ciàn» - decise di imbarcarsi nella nuova avventura. Dapprima come meccanico della Ford, poi come idraulico ed infine come tecnico specializzato in aziende e compagnie pubbliche del continente, fino a stabilirsi definitivamente a Melbourne. Un periodo lungo, caratterizzato da alcuni ritorni a Soragna per rivedere la mamma Gina, i fratelli Carlo, Nina, Anna e Luciana, e per assaporare nuovamente l’atmosfera del paese natio e tuffarsi nel calore dei tanti amici che non aveva mai dimenticato e con i quali era in contatto epistolare o telefonico.

Erano giorni di grande festa per Guido, giorni di abbracci, di simpatia, di nostalgici ricordi e di vita soragnese vissuta come un tempo, con lo stesso entusiasmo e con quegli istintivi gesti di partecipazione che per lui significano una ricarica nello spirito e nei sentimenti. Come nel 2003, quando per la «festa del Voto» volle inserirsi nel gruppo che portava a spalle nella processione la venerata statua della Madonna Addolorata. Ma quello che più ancora faceva stupire tutti era il suo perfetto dialetto soragnese: stesso accento, stessi vocaboli, stessi modi di dire che, non di rado, riuscivano a superare le immancabili difficoltà nell’esprimersi nella lingua italiana, soppiantata forzatamente in Australia dall'inglese. Anche ora Guido Dughetti non ha perso nulla del suo legame con Soragna e gli amici: a tenerlo vivo ci pensa la «Gazzetta di Parma», le cui pagine legge quotidianamente su internet. Un modo pratico per sentirsi ancora soragnese in Australia e fargli sognare una nuova vacanza all’ombra delle mura della Rocca. Da qui il saluto finale che Ciàn ha voluto rivolgere a tutti:«Arvèdas, suragnén!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery