-5°

Strajè-Stranieri

La comunità islamica: Parma ci aiuti

La comunità islamica: Parma ci aiuti
2

Luca Molinari

«Chiediamo un gesto di solidarietà alla città di Parma».
Farid Mansouri, presidente della comunità islamica, lancia il proprio appello ai parmigiani per acquistare il materiale ignifugo necessario per la moschea di via Campanini (quartiere artigianale di via Venezia).
Dopo che nei giorni scorsi il luogo di culto era stato chiuso e quindi  «denudato» di qualsiasi materiale od oggetto a rischio d’incendio (compresi i libri per le lezioni di arabo dei bambini), ieri Mansouri ha chiesto aiuto alla cittadinanza.
«Abbiamo offerto questi spazi alla città - ha dichiarato - ci piacerebbe che ora qualcuno ci venisse incontro».
Centro culturale non moschea
 Il capannone di via Campanini infatti è un centro culturale islamico e non un luogo di culto. Le regole di sicurezza a cui è sottoposto sono quindi più stringenti rispetto a quelle previste per una moschea o una chiesa. «Ci hanno detto che questo spazio - spiega Mansouri - è sottoposto alle stesse norme di una discoteca o di un luogo pubblico, ben più stringenti rispetto a quello dei luoghi di culto».
Ora per terra, al posto dei tappeti, ci sono dei pannelli di polistirene (materiale utilizzato per l’isolamento termico) , ma la comunità attualmente non può permettersi ulteriori spese.
L'appello
 «Non abbiamo 20-30 mila euro per i tappeti - confessa Mansouri - e altri soldi per le attrezzature. Bisogna portare pazienza. Nessuno ci aiuta e dobbiamo contare sulle nostre forze come abbiamo sempre fatto. Stiamo facendo i salti mortali per pagare le rate del capannone e ora dobbiamo trovare i fondi per questi nuovi bisogni. I fedeli hanno stipendi che in media si aggirano sui novecento-mille euro al mese e faticano a coprire le loro spese personali. Un aiuto da parte dei parmigiani sarebbe graditissimo. Stiamo comunque cercando il necessario in offerta e, magari pagando a rate, acquisteremo il nuovo materiale che rispetti le rigide norme antincendio».
I mobili per gli uffici e le altre attrezzature dovranno infatti essere certificati, come prevedono le leggi in materia. «Dobbiamo andare avanti senza farci prendere dallo sconforto - prosegue Mansouri - bisogna avere pazienza». Di recente la comunità aveva aperto una scuola di arabo per i bambini. «Si svolgeva la domenica mattina - ricorda il presidente della comunità - ma senza banchi e libri non possiamo riprendere le lezioni.  Tra qualche mese vorremo aprire anche la scuola di Italiano e di arabo per adulti».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andrea

    17 Febbraio @ 18.09

    vogliono 20000 euro? AHAHAHAHHA, non c'è che dire, questi islamici son proprio simpatici! Ma....è una battuta, vero?

    Rispondi

  • giuliana

    04 Febbraio @ 09.11

    Il problema non esiste. Se la moschea è solo eccezionalmente ANCHE luogo di culto, ognuno può portare il proprio tappetino come succede quando vengono occupate abusivamente strade e piazze. Nessun centro culturale italiano avrebbe mai negato la partecipazione attiva degli stranieri anche a costo zero Il fatto è che sono interessati alla nostra cultura solo nei limiti in cui possono servirsene per mantenere e rafforzare la loro. Perché devono fare lezioni di arabo quando a carico della nostra società si fanno corsi di italiano esclusivamente per stranieri? Comincino loro a contribuire alle nostre spese.\r\nHanno diritto all\'aiuto nella stessa misura in cui nei paesi arabi contribuiscono al sorgere di centri culturali o di culto non islamici. Mi pare che Parma abbia già dato più che a sufficienza.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

4commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

11commenti

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

2commenti

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto