12°

22°

Strajè-Stranieri

Il centro islamico ritorna agibile

Il centro islamico ritorna agibile
7

Comunicato stampa
 
Il centro islamico incassa l’agibilità e in via Campanini ritorna la preghiera del venerdì. Questi i fatti dopo che il Comune, questa mattina, ha rilasciato un nuovo certificato di agibilità in seguito alla presentazione della domanda di conformità edilizia da parte della comunità islamica. Allegata alla domanda la Dia presentata ai Vigili del fuoco relativa alla prevenzione incendi. In pratica con questo documento si certifica che sono state accolte tutte le prescrizioni che avevano portato i Vigili del fuoco a ritirare il certificato di prevenzione incendi. Secondo la legge regionale, dunque, è tutto a posto, gli atti sono in regola e la comunità islamica è potuta rientrare fin da oggi nel centro di via Campanini.
 
Intanto il Comune ha stretto un accordo con la Comunità islamica stessa, grazie al quale, per sei mesi, vengono concessi gratuitamente banchi, sedie, scrivanie e scaffalature attualmente non utilizzati e parcheggiati presso i magazzini comunali. Questo consentirà di riprendere immediatamente il programma educativo e culturale del Centro, interrotto dalla revoca dell’agibilità e impossibilitato a proseguire, dopo che librerie, tavoli e banchi sono stati trasferiti dalla struttura perché considerati non ignifugi.
 
Il prestito, che non comporta alcun onere da parte del Comune, è conseguenza dell’interesse pubblico presente all’interno del Patto di cittadinanza, firmato fra Comunità Islamica e Comune. L’atto fra le altre cose persegue obiettivi culturali, in particolare relativi all’istruzione dei minori e all’integrazione degli stessi con la comunità locale, cui sono aperti i corsi di formazione e le altre attività culturali.
 
L’assessore alle Politiche Urbanistiche ed Edilizie, Francesco Manfredi, ha dichiarato che, in questo modo, “ottemperiamo ai contenuti del Patto di cittadinanza aiutando la Comunità islamica a ricreare le condizioni per lo studio, l’educazione e la preghiera nel segno dell’integrazione e dello spirito di collaborazione maturato nell’ultimo anno e mezzo. L’Amministrazione comunale farà sempre tutto il possibile per garantire il diritto allo studio dei bambini e il diritto alla preghiera degli uomini di pace”.
Il responsabile della comunità islamica di Parma Farid Mansouri sottolinea che “i banchi, così come le sedie e gli scaffali prestati dal Comune, sono necessari per ripristinare le attività culturali, quali le scuole di arabo e di italiano”. “Un anno e mezzo fa – continua Mansouri – abbiamo iniziato il rapporto di collaborazione con il Comune di Parma, rapporto che sta proseguendo positivamente in quanto il Patto è sempre stato rispettato”. “Anche dalla città – conclude il responsabile della comunità islamica – abbiamo ricevuto molta solidarietà per i fatti di questi giorni: da tante persone, tranne che da coloro che, per interessi propri, non vogliono il Centro in questa zona”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    07 Febbraio @ 19.20

    Il Comune di Parma usa la stessa solerzia e velocità nel risolvere i problemi anche quando questi si presentano in luoghi destinati a culti diversi da quello islamico e all'interno di circoli e associazioni culturali parmigiane? -Berni53- Lei non si è ancora accorto che questi signori la pensano allo stesso modo sia nei loro paesi che nei nostri. Quando parlano di integrazione si riferiscono solo a quella degli altri nei loro confronti, MAI viceversa. Rilegga più attentamente l'articolo. -Franco- Lei sta facendo confusione tra le varie religioni, se paragona quella islamica a quella cattolica. L'islam è un'ideologia totalitaria al pari del nazismo (non per niente il manifesto di hitler va di pari passo con gli insegnamenti del corano) e del comunismo.

    Rispondi

  • laura

    07 Febbraio @ 17.31

    Vorrei rispondere al sig. Pietro: Egregio Signore, quando si vuole fare qualcosa di buono, lo si fa e basta, e non ci si aspetta nulla dall'altra parte, perchè non è voto di scambio, ma solo una buona azione che dovrebbe fare del bene, per cui non capisco cosa intenda lei con la "riconoscenza"........

    Rispondi

  • laura

    07 Febbraio @ 17.27

    mi sembra che il Comune abbia agito in linea con l'integrazione che deve esistere fra le persone e i popoli, nel rispetto di tutti. Se questi signori al loro paese la pensano e agiscono diversamente mi spiace, non hanno la nostra libertà. In quanto alle nostre chiese terremotate, non penso che per pregare si debba proprio andare in una chiesa inagibile, e sicuramente le chiese a Parma e Provincia non mancano, sicuramente mancava un luogo di culto per i musulmani, che giustamente l'hanno riavuto. Bravo il ns. Sindaco che è riuscito ad imporsi nel rispetto dei diritti altrui !

    Rispondi

  • KATYA

    07 Febbraio @ 11.49

    ..e numerose nostre chiese sono ancora inagibili dopo il terremoto........

    Rispondi

  • roberto

    07 Febbraio @ 08.31

    Io gli darei queste opportunità quando loro nel loro paese le danno a noi. Altrimenti certe pratiche se le fanno tra le mura domestiche. Vogliono uguaglianza...bene la devono pure dare loro!! Loro hanno solo dei diiritti e mai dei doveri. Integrazione? Quale? Loro a Parma come a Medesano nella biblioteca pubblica comunale insegnano la loro lingua l'arabo, ma in Italia devono conoscere l'italiano per integrarsi non l'arabo!!!! Già questo è detto tutto!!! Sono e vogliono rimanere arabi e costringere gli italiani ad essere sempre di più arabi!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Corteo in centro: Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti: "Avanzano le paure ma dall'antifascismo sono nati gli anticorpi della civiltà"

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

anteprima gazzetta

Anziana rapinata e aggredita all'uscita del cinema Astra Video

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

5commenti

pilotta

Planet Funk e Fast Animals and Slow Kids Chi c'era

FOTOGRAFIA

Bonassera e il "Brozzi" a Fotografia Europea 

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

BRESCELLO

Trasporta cavalli senza patente né permessi: maxi-multa per 25enne

Salso

Bruciata l'auto di un salsese

Aveva 81 anni

Se n'è andato Franco Ferretti, re del packaging

Bassa

Castle Street Food: una giornata ricca di eventi a Fontanellato Foto

Autostrade

A1: code a tratti tra Parma e Fidenza per traffico intenso

EVENTI

Concerti, bancarelle e street food: l'agenda del 25 aprile

tV parma

'Il cuoco perfetto": stasera iniziano le sfide dirette Video

Calcio

Figuraccia Parma, ko con il Sudtirol: pioggia di fischi Foto D'Aversa: "Così la B è difficile" Video

Davanti al Tardini, il ds Faggiano incontra i tifosi La foto -   Il commento di Pacciani: "Partita sconcertante" Video - Il Pordenone raggiunge il Parma. La squadra esce senza "salutare" la curva, poi torna indietro

11commenti

LA BACHECA

20 annunci per chi cerca lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

E' morta la quercia più vecchia: aveva 600 anni

LIVORNO

Sale sul tetto di un treno: 18enne muore folgorato

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"