12°

Strajè-Stranieri

Classi multietniche: integrazione o scuole-ghetto?

4

Fra il 7 e il 10%. E' il numero dei bambini immigrati che frequentano le scuole elementari.

E di conseguenza sono sempre più numerose le classi multiteniche, che uniscono bambini italiani ad extracomunitari. Da una parte questa situazione ha dato vita ad iniziative molto positive di integrazione nel gioco, come è nello spirito dei bambini. Ma dall'altra ci sono indubbi problemi, legati soprattutto alla didattica.

In alcune città (sempre più numerose), le famiglie italiane chiedono per i loro figli classi "italiane", impaurite dal fatto che la presenza di bimbi non perfettamente padroni della lingua italiana rallenti il livello di istruzione nella classe. Giuste o infondate che siano tali paure, è evidente che il rischio è duplice: o andare avanti cercando l'integrazione, ma con il rischio che si registrino sempre più spesso queste situazioni di malcontento, oppure creare davvero classi separate, ma con il rischio di dare vita a veri e propri ghetti scolastici.

A Parma la situazione è forse meno problematica che altrove, ma anche qui il problema non va sottovalutato. Come sempre, giriamo gli interrogativi a voi lettori: dite la vostra utilizzando lo spazio commenti nella colonna centrale di fianco a questo articolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    17 Febbraio @ 11.02

    \"Per imparare al meglio una lingua\"\' secondo questi stessi commenti, significa ampliare le conoscenze rispetto a quelle rudimentali, ma essenziali imparate a scuola. Significa che a monte deve esistere una anche minima preparazione prima di poter affrontare una full immersion che potrebbe essere traumatizzante. A maggior ragione se questi bambini, una volta rientrati a casa, continueranno ad usare la loro lingua d\'origine. Se l\'apprendimento di una lingua straniera può sembrare semplice per bambini molto piccoli, più aumenta l\'età, più crescono le difficoltà.Siete voi che considerati razzisti gli aiuti che verrebbero forniti ai bambini stranieri per colmare le loro eventuali difficoltà prima di essere inseriti in un corso di studi adeguato alla loro età. Un volta esisteva la bocciatura e quindi la ripetizione dell\'anno scolastico per i bambini che non avevano raggiunto un certo grado di preparazione. Nessuno parlava di discriminazione. Se ne parla ora solo perché la scuola è diventata una fabbrica di attestati e di diplomi che equivalgono a pezzi di carta dal dubbio valore.

    Rispondi

  • laura

    16 Febbraio @ 11.21

    vi faccio una domanda : come mai per imparare al meglio una lingua è necessario andare all'estero, magari si lavora anche insieme con quelli del luogo che la lingua la sanno bene ed in questo modo la si impara meglio, mentre qui salta fuori che bisogna fare delle classi a parte? mi sembra che il mondo vada al rovescio. Da statistiche risulta che i bambini stranieri che vengono inseriti in classi italiane si integrano magnificamente! Chi la pensa al contrario è VERGOGNOSAMENTE RAZZISTA e non lo sa di essere. per tutto quello che sta succedendo in Italia c'è proprio da vergognarsi ad essere Italiani.

    Rispondi

  • carlo meloni

    15 Febbraio @ 22.58

    BRAVISSIMA, Giuliana, i bambini anche se stranieri sono esseri innocenti , fragili, che hanno bisogno di calore umano e compassione , mi sorprende che a qualcuno gli passi nella mente l´ attitudine di rilegarli ALL´ APPARTEID E' UN´ ATTITUDINE VERGOGNOSA PER IL POPOLO ITALIANO---SENTO VERGONGNA DI ESSERE NATO IN ITALIA.

    Rispondi

  • giuliana

    14 Febbraio @ 21.48

    Le classi propedeutiche hanno lo scopo di fornire ai bambini stranieri degli strumenti linguistici necessari prima di tutto a loro stessi, in quanto li mettono nella condizione migliore per poter affrontare un percorso scolastico che, in caso contrario, potrebbe rivelarsi umiliante. E' demenziale definirli ghetti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Cafè: vestiti anni '50

Pgn feste

Hub Cafè: vestiti anni '50 Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Borgotaro, carnevale insanguinato

Lesioni

Borgotaro, carnevale insanguinato

4commenti

Parma

Bidoni dei rifiuti a fuoco in viale Mentana

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

3commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

Parma

Concerto benefico con Frisina e il coro di Roma: coda per entrare in Duomo

Evento per i 10 anni dell'Hospice delle Piccole Figlie e per ricordare il vescovo Bonicelli, scomparso nel 2009

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Jackpot

Superenalotto, c'è il 6: vinti 93 milioni di euro a Padova

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia