10°

18°

Strajè-Stranieri

Strasburgo: studenti dell'Ipsia a «scuola» d'Europa

Strasburgo: studenti dell'Ipsia a «scuola» d'Europa
0

Marco Severo


L'Unione europea esiste davvero. Ha persino un posto fisico, bello oltretutto, in cui persone in carne e ossa si riuniscono per parlare del nostro futuro.
Ne sanno qualcosa i 40 studenti dell’Itis «Da Vinci», classi seconde, che nei giorni scorsi hanno visitato il Parlamento di Strasburgo. Per loro l’Europa non è più soltanto una parola orecchiata di straforo dal tiggì.
«Tutt'altro - conferma la professoressa Brunella Piacente, loro accompagnatrice - gli studenti sono tornati a Parma gasatissimi, arricchiti dalla consapevolezza di essere cittadini di una grande collettività di Stati». Può avere questo effetto l’Europa, sì. Elettrizzante. A vederla da vicino «è infatti più bella e stimolante» di quanto la si immagini.
Sentirne pulsare il cuore, là nelle viscere del vecchio continente a cavallo di Francia e Germania, può provocare una mezza cotta in «giovani sedicenni al loro primo viaggio all’estero», come sottolinea la Piacente. Quattro giorni è durata la loro trasferta comunitaria, tre dei quali trascorsi a Strasburgo e uno nei «favolosi villaggi medievali di Colmar e Riquewihr».
La gita è stata la ciliegina sulla torta del progetto europeo «Visita alle istituzioni», che da anni l’Itis inserisce nel suo Piano di offerta formativa. Agli studenti viene prima proposto «un percorso di studi preparativi - spiega la professoressa, insegnante di Diritto e coordinatrice dell’iniziativa - tutto incentrato sulla storia e sull'ordinamento politico dell’Unione europea». Soltanto dopo questo bagno nelle fonti della materia i ragazzi accedono al battesimo di Strasburgo. E mica tutti: «La visita al Parlamento - precisa infatti la docente - è in realtà un viaggio premio riservato ai migliori alunni delle classi seconde. Ne vengono selezionati due per ciascuna delle dieci sezioni Itis». Solo i più meritevoli salgono sul treno per l’Europa, un pò come fu nella filosofia di Maastricht. «Pensiamo che per gli studenti parmigiani, vicini di casa dell’Efsa, sia quasi obbligatorio conoscere l’Ue». E proprio dell’Authority alimentare, fra l’altro, i ragazzi del «Da Vinci» hanno parlato a Strasburgo con un funzionario del «palazzo», loro cicerone tra le fondamenta teoriche nel primo giorno di visita. Sono stati a lungo in sua compagnia prima di affrontare la prova suprema: l’ingresso vero e proprio nell’aula del Parlamento. «In quei giorni - conclude la Piacente - l’assemblea stava discutendo della situazione in Medio Oriente e della fornitura di gas dalla Russia all’Ue. E' stato come essere protagonisti della storia».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

6commenti

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

viabilità

Afflusso alle fiere e due incidenti: lunghe code al casello e verso Baganzola

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

3commenti

SOCIETA'

Lutto

Morto l'economista Giacomo Vaciago. Fu sindaco di Piacenza

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery