14°

Strajè-Stranieri

Stella: "Immigrazione rimossa la nostra storia"

Stella: "Immigrazione rimossa la nostra storia"
2

di Luca Molinari
Inclusione. Il «segreto» per affrontare l’immigrazione si riassume in una sola parola secondo Gian Antonio Stella. Lunedì sera in Santa Cristina, il giornalista del Corriere della Sera, autore di vari libri tra cui «La Casta», è intervenuto sul tema della migrazione. Partendo dalla storia dei nostri emigranti, ha toccato varie questioni attuali, in gran parte legate all’argomento principale della serata.
 Introducendo l’ospite, don Luciano Scaccaglia ha dedicato il dibattito a Candido Cannavò, il famoso giornalista sportivo scomparso recentemente ed autore del libro «Pretacci», dove compare anche lo stesso parroco di Santa Cristina. «Ricordiamo un uomo di sport - ha affermato il sacerdote - vicino ai più deboli e a coloro che, pretacci e non, difendono gli ultimi della società».

Dopo un lungo applauso la parola è passata a Stella che ha ricordato le pessime condizioni di vita e gli attacchi razzisti a cui erano sottoposti gli italiani all’estero. «Ognuno di noi - ha esordito - è convinto di essere al centro del mondo. E c'è sempre chi teorizza che noi siamo i buoni, i belli e gli altri i diversi. L’idea dell’estraneo è qualcosa che abbiamo dentro di noi». L’emigrazione italiana è stata un fenomeno di enorme portata. «Abbiamo invaso il mondo - ha proseguito - e la vera unità tra italiani, anziché nel nostro Paese, si è formata all’estero. E’ stata una meravigliosa magia in una realtà fatta di sofferenze e dolore». Gli italiani infatti vivevano molto spesso in condizioni terribili. «I nostri vecchi hanno fatto tutti i lavori possibili. - ha rimarcato - Ma quanti giovani di Parma sanno che i loro nonni facevano gli uomini orchestra e tanti altri lavori umili? Abbiamo rimosso tutto, è come se ci vergognassimo della nostra storia». Tanti anche i linciaggi a danno di italiani. «Numerose persone - ha precisato - furono massacrate in Francia, Algeria, Argentina, ma soprattutto in America. Ci furono decine di linciaggi terribili.

E’ stato un errore aver dimenticato tutto questo. Ricordare certe cose, ci sarebbe stato di aiuto nell’affrontare l’immigrazione in Italia». Per il giornalista del Corriere, una persona diventa un buon cittadino «se è tale. - ha osservato - Il “segreto” per affrontare l’immigrazione sta nell’inclusione e nel ricordarsi che quelli una volta eravamo noi». Ampio spazio è stato quindi riservato alle domande dei presenti. Stella ha parlato della presenza tra la gente di un egoismo crescente. «E chi più di tutti ha seminato quest’idea - ha commentato - è stato Berlusconi». Il giornalista ha rimarcato anche la necessità, sostenuta da più parti, di non aumentare i flussi di immigrati poiché, «se la crisi diventa più pesante, - ha dichiarato, riprendendo quanto affermato dal vescovo di Padova Antonio Mattiazzo - un imprenditore che sarà costretto a scegliere chi tenere al lavoro, tra un italiano svogliato che vive in funzione dello sballo nel weekend e un immigrato più disponibile, forse lascerà a casa il primo. E in questo modo si rischia di alimentare uno spirito xenofobo ancor più forte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • coronel

    01 Aprile @ 12.39

    SONO PARMIGIANO D'ADOZIONE E MI SONO TRASFERITO IN BRASILE DA QUALCHE TEMPO,MA QUI' GLI ORIUNDI NOSTRI CONNAZIONALI SANNO FARSI VOLER BENE DALLA POPOLAZIONE LOCALE POICHE' HANNO CONTRIBUITO ALLA RICCHEZZA DEL PAESE!!AL CONTRARIO IN ITALIA DOVE GLI IMMIGRATI SOLO DELINQUERANO!!

    Rispondi

  • giuliana

    26 Marzo @ 09.56

    L' immigrazione può essere ben tollerata e quindi tradotta in "inclusione" solo e soltanto se resta un fenomeno di dimensioni limitate, altrimenti è un'invasione che si traduce, come già in diversi paesi europei e anche in Italia, in una vera e propria colonizzazione. I razzisti anti-italiani non perdono occasione per far leva su sensi di colpa per costringerci ad ingoiare di tutto. Se gli italiani che sono emigrati verso altri paesi fossero stati aiutati in Italia, sarebbero emigrati lo stesso? Allora aiutateli nei loro paesi, altrimenti siete complici degli sfruttatori e degli schiavisti che favoriscono ogni sorta di immigrazione in quanto grande opportunità di speculazione ad ogni livello, a cominciare dai centri di prima accoglienza per proseguire con organizzazioni non governative e associazioni che a vario titolo riescono a riempirsi le mani e le tasche di aiuti e sovvenzioni. Una domanda: se fossimo noi ad emigrare in massa verso paesi islamici, siete sicuri che i loro governi ce lo permetterebbero?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Convegno

Come cambiano il territorio e la sua economia: la presentazione di "Top 500" Foto

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

13commenti

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

2commenti

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

7commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

TV PARMA

Alle 21,15 debutta "Sembra Ieri": riscopriamo la Parma degli anni '80 Video

ITALIA/MONDO

Lampedusa

La spiaggia dei Conigli è la più bella d'Italia secondo Tripadvisor

MAFIA

Ucciso e dato in pasto ai maiali: 4 arresti nell'Ennese

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv