solidarietà

Le Filippine nel cuore della gente. La comunità: "Grazie, Parma"

Il Sant'Uldarico il vescovo Solmi ha presieduto la messa per ricordare le vittime. "In pochi giorni raccolti 2.500 euro per il nostro Paese devastato dal tifone".

Comunità Filippine

La comunità Filippine ringrazia Parma

0

 

Luca Molinari
Il cuore di Parma batte per le Filippine. In questi giorni tantissimi parmigiani hanno fatto sentire la loro vicinanza alla comunità filippina della nostra città offrendo un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal tifone. Ieri  pomeriggio, nella chiesa di Sant’Uldarico, in via Farini, il vescovo Enrico Solmi ha presieduto la messa domenicale dei filippini per unirsi alla loro preghiera e ricordare le numerose vittime e dispersi. Per l’occasione, davanti alla chiesa colma di fedeli, è stata avviata una raccolta benefica che proseguirà fino a fine mese. 
«Ringraziamo i parmigiani – hanno affermato alcuni rappresentanti della comunità dell'arcipelago asiatico – per la grande generosità che ci hanno da subito dimostrato. In pochi giorni abbiamo raccolto oltre 2.500 euro, che invieremo al più presto nel nostro Paese, assieme ad altri beni, per aiutare le popolazioni colpite dal tifone».
La celebrazione si è aperta con un breve saluto del parroco, don Sergio Aldigeri. «Siamo lieti di accogliere il vescovo – ha esordito – che è qui presente per unirsi alla comunità filippina in questo momento di grande difficoltà». Monsignor Solmi ha quindi rivolto un forte messaggio di vicinanza ai numerosi fedeli filippini presenti alla messa. «Sono qui – ha esordito - a pregare con voi per le Filippine, per le persone care che sono morte, che sono disperse e per i loro famigliari. Insieme formiamo un’unica chiesa che prega e si sostiene a vicenda».
La lettura del vangelo da parte di don Corrado Mazza, nuovo parroco di San Quintino e San Vitale, ha anticipato l’omelia di monsignor Solmi. Il vescovo ha invitato i fedeli ad affidarsi a Cristo, che ha sconfitto la morte. «Il tifone è stato forte – ha dichiarato, dopo essersi scusato di non poter pronunciare la predica in lingua inglese – ma Gesù è più forte della morte. E’ morto il venerdì santo, ma è risorto la domenica di Pasqua. Questo vale per ognuno di noi, ma anche per le persone che soffrono per il tifone. Gesù rappresenta la comunione tra noi e le persone che sono morte e che ora vivono nella sua casa». Ogni credente è chiamato a vivere questa esistenza aiutando il prossimo. «Davanti a una tragedia, davanti alla croce di Gesù siamo chiamati a vivere in comunione, ad impegnarci per il nostro prossimo. Dobbiamo vivere l’amore, la luce di Cristo nella nostra famiglia, nella chiesa e nel mondo, sostenendo le persone che stanno male e che ora ricordiamo al Signore». 
Luca Molinari
Il cuore di Parma batte per le Filippine. In questi giorni tantissimi parmigiani hanno fatto sentire la loro vicinanza alla comunità filippina della nostra città offrendo un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal tifone. Ieri  pomeriggio, nella chiesa di Sant’Uldarico, in via Farini, il vescovo Enrico Solmi ha presieduto la messa domenicale dei filippini per unirsi alla loro preghiera e ricordare le numerose vittime e dispersi. Per l’occasione, davanti alla chiesa colma di fedeli, è stata avviata una raccolta benefica che proseguirà fino a fine mese. «Ringraziamo i parmigiani – hanno affermato alcuni rappresentanti della comunità dell'arcipelago asiatico – per la grande generosità che ci hanno da subito dimostrato. In pochi giorni abbiamo raccolto oltre 2.500 euro, che invieremo al più presto nel nostro Paese, assieme ad altri beni, per aiutare le popolazioni colpite dal tifone».La celebrazione si è aperta con un breve saluto del parroco, don Sergio Aldigeri. «Siamo lieti di accogliere il vescovo – ha esordito – che è qui presente per unirsi alla comunità filippina in questo momento di grande difficoltà». Monsignor Solmi ha quindi rivolto un forte messaggio di vicinanza ai numerosi fedeli filippini presenti alla messa. «Sono qui – ha esordito - a pregare con voi per le Filippine, per le persone care che sono morte, che sono disperse e per i loro famigliari. Insieme formiamo un’unica chiesa che prega e si sostiene a vicenda».La lettura del vangelo da parte di don Corrado Mazza, nuovo parroco di San Quintino e San Vitale, ha anticipato l’omelia di monsignor Solmi. Il vescovo ha invitato i fedeli ad affidarsi a Cristo, che ha sconfitto la morte. «Il tifone è stato forte – ha dichiarato, dopo essersi scusato di non poter pronunciare la predica in lingua inglese – ma Gesù è più forte della morte. E’ morto il venerdì santo, ma è risorto la domenica di Pasqua. Questo vale per ognuno di noi, ma anche per le persone che soffrono per il tifone. Gesù rappresenta la comunione tra noi e le persone che sono morte e che ora vivono nella sua casa». Ogni credente è chiamato a vivere questa esistenza aiutando il prossimo. «Davanti a una tragedia, davanti alla croce di Gesù siamo chiamati a vivere in comunione, ad impegnarci per il nostro prossimo. Dobbiamo vivere l’amore, la luce di Cristo nella nostra famiglia, nella chiesa e nel mondo, sostenendo le persone che stanno male e che ora ricordiamo al Signore». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gara a Bologna, "Scrivi un film per Ambra Angiolini"

cinema

Gara a Bologna: "Scrivi un film per Ambra Angiolini" Video

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

parma-bassano

Traversa di Ricci, occasione gol con Nocciolini: il Parma inizia in avanti Diretta

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

6commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

3commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

3commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

dopo il furto

Ritrovato il cancello del campo di concentramento di Dachau

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery