11°

personaggi

Ana, dalla Moldavia a Parma Miglior venditrice d'Italia

Ha iniziato come colf e ora è una donna realizzata: «Mai mollare»

Ana Damian

Ana Damian

Ricevi gratis le news
0

«Nella vita uno deve darsi degli obiettivi, avere dei sogni, altrimenti non ottiene nulla». Ana Damian gli obiettivi se li è dati: lasciare il proprio Paese, la Moldavia, per venire in Italia e trovare qualcosa da fare che le desse le soddisfazioni che sentiva di meritare. Perché a lei, oggi 34enne, la voglia di lavorare sodo non è mai mancata. E qui, nella nostra città, ce l'ha fatta. Così, dopo una decina d'anni in cui ha fatto la colf e la badante, sfacchinando anche 12 ore al giorno e correndo da una famiglia all'altra (ma sempre con il sorriso sulle labbra per non dare a vedere che era stanca), si è buttata in un lavoro non facile, che non tutti sono disposti a fare, in cui il successo dipende da quanta buona volontà - e pazienza - ci metti: la venditrice porta a porta di aspirapolvere, i classici Folletto. E Ana di impegno ne ha messo davvero tanto, se l'anno scorso è risultata la prima venditrice in Italia, con la bellezza di 1.510 apparecchi piazzati. «Tutto è nato da una specie di scommessa che avevo fatto con il presidente Patrizio Barsotti - ricorda -: l'anno scorso, quando ero risultata 75ª su 4.800 venditori, mi aveva detto che se l'anno dopo fossi arrivata fra i primi tre, mi avrebbe fatto un regalo». Lei l'ha preso molto sul serio, e per non sbagliare è arrivata prima. «Sono arrivata a vendere 24 apparecchi in un giorno con il porta a porta. Ma alle fiere anche 70-80». Come fa? «L'importante è essere positivi. Io poi sono una persona solare e sorridente, a cui piace entrare in sintonia con le persone. Mi piace parlare con tutti, confrontarmi, imparare cose nuove. Poi sono fortunata perché ho un marito e due figlie che mi stanno vicini e mi supportano». Ma soprattutto, dice, «non bisogna mollare mai, non scoraggiarsi. E poi, se ho lottato due anni per riuscire ad arrivare a Parma, cosa sarà mai se suono un campanello e mi dicono di no?». Due anni: tanto è durato il suo avventuroso viaggio per raggiungere la meta agognata, passando per Romania, Ucraina, Polonia, Germania, Austria, Repubblica Ceca, Russia, perfino Marocco, subendo imbrogli da parte di persone spregiudicate che promettevano visti e permessi di soggiorno, camminando a piedi per centinaia di chilometri, anche nelle gallerie ferroviarie, viaggiando sui treni che trasportavano carbone, rischiando perfino di annegare mentre cercava di guadare un fiume. E poi, finalmente, Parma. Ricorda molto bene il giorno in cui è arrivata: «Era la mattina del 30 settembre 2001, c'era un sole bellissimo e subito mi sono innamorata di questa città. Faccio anche i cappelletti, le lasagne, le melanzane, la pasta fatta in casa». Oggi parla un italiano perfetto, perfino con un accento parmigiano. E racconta di una signora a cui ha venduto un Folletto: «Dopo che mi ha fatto entrare in casa abbiamo parlato tantissimo e alla fine ci davamo del tu. Poi prima che uscissi mi ha detto: “In casa mia non ho mai fatto entrare nessun venditore: ho fatto entrare te proprio perché sei nostrana”. Non ho avuto il coraggio di dirle che non sono nemmeno italiana». Ma parmigiana ormai la è a tutti gli effetti. Anche se ora si sente realizzata, Ana ha ancora voglia di sognare e fare progetti: «Voglio andare avanti, fare carriera». E poi, non senza esitazione, confida il suo sogno più ambizioso: «Scrivere un libro sulla storia del mio viaggio verso l'Italia: è stato un viaggio emozionante, commovente, pieno di colpi di scena. Chissà, qualcuno potrebbe anche farci un film...».f.ban.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gli Harlem Globtrotters stregano il Palaraschi (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Controlli congiunti della polizia municipale e ispettori Ausl: sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

4commenti

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

3commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

Tg Parma

Parco Ducale sempre più insicuro Video

1commento

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

Tg Parma

Smog, per tre giorni consecutivi Pm10 fuori norma Video

1commento

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

2commenti

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

5commenti

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

spagna

Italiano ucciso in una rissa a Barcellona

MILANO

Ladro ucciso: l'oste pubblica le sue ricette per pagarsi il processo

1commento

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Milan e Atalanta, pari per la Lazio: tutte qualificate

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Francia

Ustionato al 95%, vive per il trapianto di pelle dal gemello

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery