13°

Strajè-Stranieri

Il giro del mondo in bici parlando una sola lingua

Il giro del mondo in bici parlando una sola lingua
Ricevi gratis le news
0

di Laura Ugolotti
Sono partiti il 16 marzo, da Parigi, in bicicletta. Se il loro viaggio finisse qui, a Parma, dove sono attivati sabato pomeriggio, già ci si dovrebbe togliere il cappello per tutti i chilometri macinati a forza di pedalate. Invece il viaggio di Rose Sanz e Cyrille Pinardon, che durerà due anni e li porterà a visitare tutti i continenti, è appena iniziato e la nostra città è solo una delle prime tappe. Una toccata e fuga, visto che già nella mattina di domenica sono ripartiti alla volta di Mantova, ma che non ha impedito loro di fare una breve visita al centro storico. Ovviamente in bicicletta.
Rose e Cyrille sono francesi, ma qui, ospiti di Angela Bergonzi e Eddy Vallara, comunicano in esperanto, una lingua artificiale, nata dalla fusione delle tante lingue europee e non solo, utilizzata da un milione e mezzo di persone. Mille e cinquecento di loro hanno inserito il loro nome nel «Pasporta Servo», il «servizio passaporto», un elenco di famiglie disponibili ad ospitare viaggiatori esperantisti provenienti da tutto il mondo. «In genere si fermano due o tre giorni - - racconta Angela Bergonzi, che non è nuova a questa esperienza -. Abbiamo già accolto viaggiatori provenienti da Praga, e una coppia, già avanti con gli anni, dalla Polonia, che grazie alla rete di esperantisti e all’ospitalità gratuita sono riusciti a fare il loro primo viaggio insieme; si sono trovati così bene a Parma che sono tornati altre due volte».
All’interno dell’associazione nazionale esperantista francese, di cui Rose e Cyrille fanno parte, si è formato il gruppo Biciklista Espetantista Movado Internacia, i cui membri uniscono alla passione per l’esperanto quella per la bicicletta. Ci sono voluti dodici mesi per organizzare l’itinerario. Rose lavora in Posta, a Parigi, e si è dovuta prendere tre anni sabbatici. Pedalare per due anni, attraverso paesi, continenti, stagioni, a bordo di una bicicletta non è impresa da poco. Anche dal punto di vista economico, si direbbe. In realtà Rose spiega che il viaggio non è poi così costoso: «Quando si è a casa, in poltrona, si è più portati ad acquistare; quando si è in giro in bicicletta, invece, ti basta il paesaggio e quello costa davvero poco. La bicicletta è economica e per la maggior parte del tempo siamo ospiti delle famiglie esperantiste, ci appoggiamo di volta in volta ai contatti della rete. Per il resto dormiamo in tenda, siamo attrezzati per tutte le necessità». Tra bicicletta e «bagagli» Rose e Cyrille viaggiano con 50 chili ciascuno. Nelle varie borse agganciate alle due ruote ci sono vestiti, attrezzi per la manutenzione delle bici, viveri, fornellini da campeggio, la tenda e quella che loro chiamano la «casa»; hanno una tenda-armadio, una che funge da cucina, una da camera da letto; e poi i sacchi a pelo, attrezzati per resistere anche a basse temperature.
Il viaggio di Rose e Cyrille non è solo vacanza. E non tanto perché mancano sdraio, ombrellone, pensione completa e relax, quanto perché a muoverli è uno scopo ben più nobile: portare in tutto il mondo quel messaggio di pace, fratellanza e scambi culturali che nell’esperanto trovano la concretizzazione linguistica. Dopo Mantova li aspetta Venezia, poi scenderanno verso la Grecia, l’Albania, Istanbul. Se otterranno i permessi necessari, Teheran e poi il Pakistan, fino all’India e alla Birmania. Da lì si imbarcheranno per Darwin e Sidney, in Australia; gireranno tutto il continente, poi partiranno alla volta di Vancouver, in Canada; scenderanno lungo la costa occidentale degli Stati Uniti e poi, Messico, Panama, Colombia, il Brasile e l'Argentina, per vedere le cascate di Iguazu. E ancora Dakar, in Africa, Lisbona e il ritorno a Parigi. Il nord Europa? «Lo abbiamo visitato, sempre in bicicletta, due anni fa - spiega Rose -, in un viaggio che toccò anche Polonia, Ungheria, fino ai confini con la Russia. Ora visitiamo il resto del mondo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

3commenti

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

1commento

protesta

Oggi anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

LA MORTE DEL BOSS

Addio a Riina. E c'è chi gli rende omaggio

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

1commento

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

SERIE B

Il Cittadella stende il Palermo (3-0): il Parma conserva il primato

SISSA TRECASALI

Muore sulla pista da ballo

Cinema

Archibugi: «Ma i ragazzi non sono tutti sdraiati»

FORNOVO

Stazione in mano agli sbandati

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

2commenti

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

7commenti

SEMBRA IERI

L'alta Val Ceno devastata da una tromba d'aria (1996)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

BRUXELLES

Ema ad Amsterdam, Milano beffata al sorteggio. Eba a Parigi (dopo sorteggio). Ema: cos'è (Video)

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica