Strajè-Stranieri

Il giro del mondo in bici parlando una sola lingua

Il giro del mondo in bici parlando una sola lingua
0

di Laura Ugolotti
Sono partiti il 16 marzo, da Parigi, in bicicletta. Se il loro viaggio finisse qui, a Parma, dove sono attivati sabato pomeriggio, già ci si dovrebbe togliere il cappello per tutti i chilometri macinati a forza di pedalate. Invece il viaggio di Rose Sanz e Cyrille Pinardon, che durerà due anni e li porterà a visitare tutti i continenti, è appena iniziato e la nostra città è solo una delle prime tappe. Una toccata e fuga, visto che già nella mattina di domenica sono ripartiti alla volta di Mantova, ma che non ha impedito loro di fare una breve visita al centro storico. Ovviamente in bicicletta.
Rose e Cyrille sono francesi, ma qui, ospiti di Angela Bergonzi e Eddy Vallara, comunicano in esperanto, una lingua artificiale, nata dalla fusione delle tante lingue europee e non solo, utilizzata da un milione e mezzo di persone. Mille e cinquecento di loro hanno inserito il loro nome nel «Pasporta Servo», il «servizio passaporto», un elenco di famiglie disponibili ad ospitare viaggiatori esperantisti provenienti da tutto il mondo. «In genere si fermano due o tre giorni - - racconta Angela Bergonzi, che non è nuova a questa esperienza -. Abbiamo già accolto viaggiatori provenienti da Praga, e una coppia, già avanti con gli anni, dalla Polonia, che grazie alla rete di esperantisti e all’ospitalità gratuita sono riusciti a fare il loro primo viaggio insieme; si sono trovati così bene a Parma che sono tornati altre due volte».
All’interno dell’associazione nazionale esperantista francese, di cui Rose e Cyrille fanno parte, si è formato il gruppo Biciklista Espetantista Movado Internacia, i cui membri uniscono alla passione per l’esperanto quella per la bicicletta. Ci sono voluti dodici mesi per organizzare l’itinerario. Rose lavora in Posta, a Parigi, e si è dovuta prendere tre anni sabbatici. Pedalare per due anni, attraverso paesi, continenti, stagioni, a bordo di una bicicletta non è impresa da poco. Anche dal punto di vista economico, si direbbe. In realtà Rose spiega che il viaggio non è poi così costoso: «Quando si è a casa, in poltrona, si è più portati ad acquistare; quando si è in giro in bicicletta, invece, ti basta il paesaggio e quello costa davvero poco. La bicicletta è economica e per la maggior parte del tempo siamo ospiti delle famiglie esperantiste, ci appoggiamo di volta in volta ai contatti della rete. Per il resto dormiamo in tenda, siamo attrezzati per tutte le necessità». Tra bicicletta e «bagagli» Rose e Cyrille viaggiano con 50 chili ciascuno. Nelle varie borse agganciate alle due ruote ci sono vestiti, attrezzi per la manutenzione delle bici, viveri, fornellini da campeggio, la tenda e quella che loro chiamano la «casa»; hanno una tenda-armadio, una che funge da cucina, una da camera da letto; e poi i sacchi a pelo, attrezzati per resistere anche a basse temperature.
Il viaggio di Rose e Cyrille non è solo vacanza. E non tanto perché mancano sdraio, ombrellone, pensione completa e relax, quanto perché a muoverli è uno scopo ben più nobile: portare in tutto il mondo quel messaggio di pace, fratellanza e scambi culturali che nell’esperanto trovano la concretizzazione linguistica. Dopo Mantova li aspetta Venezia, poi scenderanno verso la Grecia, l’Albania, Istanbul. Se otterranno i permessi necessari, Teheran e poi il Pakistan, fino all’India e alla Birmania. Da lì si imbarcheranno per Darwin e Sidney, in Australia; gireranno tutto il continente, poi partiranno alla volta di Vancouver, in Canada; scenderanno lungo la costa occidentale degli Stati Uniti e poi, Messico, Panama, Colombia, il Brasile e l'Argentina, per vedere le cascate di Iguazu. E ancora Dakar, in Africa, Lisbona e il ritorno a Parigi. Il nord Europa? «Lo abbiamo visitato, sempre in bicicletta, due anni fa - spiega Rose -, in un viaggio che toccò anche Polonia, Ungheria, fino ai confini con la Russia. Ora visitiamo il resto del mondo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery