10°

20°

Strajè-Stranieri

Italia multietnica: sì o no?

Italia multietnica: sì o no?
53

BERLUSCONI E MARONI -  Dopo le polemiche sul ddl sicurezza, sul 'caso Salvii'ì e soprattutto sull'operazione che ha portato al blocco di oltre 200 immigrati clandestini diretti dalla Libia verso le nostre coste, il premier Silvio Berlusconi difende la linea del Viminale in campo di immigrazione. E va oltre, attaccando la sinistra rea di volere una Italia multietnica e di avere "aperto a tutti": «La nostra idea non è così, è quella di accogliere solo chi ha le condizioni per ottenere l’asilo politico», dice il premier attirandosi l’ira dell’opposizione.
Il ministro Roberto Maroni dal canto suo ribadisce in mattinata che la linea dei respingimenti degli immigrati clandestini «continuerà finchè gli sbarchi non saranno cessati» e le polemiche, susseguitesi finora sull'argomento «sono infondate».

FASSINO - Sul rifiuto di una società multietnica Berlusconi «sbaglia, e gravemente», ma sull'immigrazione anche la sinistra ha «il dovere di avere posizioni credibili e trasparenti». Piero Fassino, deputato del Pd, invita il partito a non sottovalutare i problemi causati dai flussi migratori.
In un’intervista al Corriere della sera, l’ex ministro degli Esteri mette in guardia: «La parte più povera della popolazione italiana vede gli immigrati regolari come competitori per il mantenimento delle condizioni di vita. Si rischia una guerra tra poveri per l’alloggio, il letto in ospedale, il posto nell’asilo nido, che va disinnescata».
«L'Italia – assicura – diventerà un Paese multietnico, multiculturale e multireligioso» e «per questo da una parte si deve contrastare l’afflusso dei clandestini e dall’altra lavorare per l’integrazione, in modo che gli italiani non percepiscano l’immigrazione come riduzione dei loro diritti e delle loro opportunità «.
Fassino, infine, osserva: «Il respingimento alle frontiere è un mezzo previsto dagli accordi internazionali, applicato anche dai governi di centrosinistra. Se si individua con certezza il luogo da cui è partito un barcone pieno di clandestini è legittimo riportarlo indietro».
 

LE STORIE - Intanto, proprio qui in Emilia, due storie testimoniano le varie facce della multietnicità.

A Quattro Castella, la tradizionale rievocazione storica vedrà nei panni di Matilde di Canossa (indossati in passato da Valeria Marini e Alena Seredova) la modella di colore Youma Diakitè, originaria del Mali. E la Lega nord ha già protestato contro questa scelta.

A Sassuolo, è polemica tra la madre naturale la famiglia affidataria di Requia, una giovane donna stroncata a 26 anni da un malore. La famiglia naturale (che non la vedeva dal 2000) vorrebbe seppellirla in Marocco con rito islamico, la famiglia affidataria afferma che due anni fa la ragazza si era convertita al cattolicesimo. I funerali, per ora, son stati bloccati.

Italia multiculturale: sì o no? Parmigiani e immigrati: dite con franchezza il vostro pensiero nello spazio commenti  a fianco di questo articolo, nella colonna centrale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • www.gazzettadiparma.it

    12 Maggio @ 18.46

    Sono stati approvati i commenti di tutti, ma invitiamo tutti i lettori - come facciamo sempre - a evitare le offese personali verso altri utenti.

    Rispondi

  • giordana

    12 Maggio @ 18.19

    Sig. Pietro io sono completamente atea, e non cattocomunista come dice lei. la medicina che vuol dare lei, da bravo leghista/razzista fascista, è il sintomo delle persone inique perchè vedete se qualcuno non la pensa come voi siete solo capaci di minacciare, minacciare e minacciare. comunque la sua risposta l'ha scopiazzata dalla sua ill.ma Carlucci, che ha avuto un'uscita veramente idiota in un convegno . Spero poi, da fervente femminista quale sono, che lei non sia nè sposato, nè accompagnato a qualcuno, comunque sono certa che l'autobus navetta per la chiesa lo prende sempre lei, quando sicuramente alla domenica mattina vestito per bene si fa "vedere". Lei è un classico.

    Rispondi

  • riccardo

    12 Maggio @ 13.05

    X TARGIANAC: prova a mandare la tua ragazza vestita normale nei quartieri degradati di napoli, palermo, bari vecchia etc. Lì, se non altro, scippi, spaccio, molestie, sparatorie sono ancora in mano ai tuoi amici italiani.

    Rispondi

  • laura

    12 Maggio @ 08.24

    proprio un bel sondaggio questo, Italia multietnica si o no? mi pare che da anni siamo multietnici, almeno da 50, per quello che abbiamo potuto vedere con i nostri occhi, ma dovremmo saperlo dalla storia che in Italia sono arrivati Vichinghi, tedeschi, francesi, con la nostra Maria Luigia, e poi spagnoli e arabi, e grazie a Mussolini e al Re siamo Albanesi e Libici .......scusate se poi non ricordo altro, MA CHE CAVOLO DI SONDAGGIO E' QUESTO NOI SIAMO GIA' MULTIETNICI. e forse chi parla di aderire alla lega è anche arabo, perchè abbiamo visto che in Italia la maggior parte delle donne sono picchiate in casa, e sono di nazionalità Italiana......e voi mi insegnate che solo gli extrac. violentano, picchiano e usurpano i diritti delle donne.....

    Rispondi

  • morris

    11 Maggio @ 17.34

    E' difficile essere piu' stupidi dei "sinistri cattocomunisti", forse la medicina sarebbe che qualcuno di questi "bravi immigrati" gli violentassero la figlia per vedere la loro bonta' d'animo. Poi hanno scambiato la Chiesa per l'autobus navetta; si prende quando serve e poi si smonta. Bella coerenza da parte di chi e' sempre pronto a criticare i preti e dargli ragione solo quando criticano il Governo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport