Strajè-Stranieri

Immigrati fra inserimento e nuove paure

1

Le nuove generazioni di immigrati, in Italia, non sono una novità, né un’emergenza, ma un dato di fatto. Con questa realtà, fatta di tanti giovani che si sentono cittadini italiani e parte integrate di questo Paese, è importante dare vita ad un confronto aperto, libero da pregiudizi, perché rappresentano il futuro, in termini di risorse, di competenze, anche professionali.
Khalid Chaouki appartiene a questa “seconda generazione” di immigrati; è nato in Marocco, nel 1983 e a 9 anni è arrivato a Parma. E’ giornalista, mediatore culturale nelle scuole, relatore sulle tematiche dell'immigrazione, e dell’Islam e sabato 16 maggio, alle 9, sarà al Teatro Due, all’interno del seminario “Voci dal Mediterraneo, migrazioni, conflitti e ricomposizioni identitarie” organizzato dal Dipartimento Studi Politici e Sociali dell’Università di Parma in collaborazione con la Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi.
Khalid è anche autore di “Salam Italia”, il libro che racconta la sua esperienza di giovane musulmano che cerca di trovare un equilibrio tra le diverse componenti della sua identità: “Non è facile – spiega -; non lo è stato per me come per migliaia di ragazzi, ma un dialogo aperto con la comunità faciliterebbe molto questo percorso”.
Khalid racconta che quando arrivò a Parma nel 1992 notò subito la curiosità dei parmigiani, la voglia di conoscere ciò che è diverso; “negli ultimi anni però – aggiunge – la curiosità ha lasciato il posto alla paura, che non è insita nei parmigiani ma nutrita dalla propaganda politica e dall’approccio dei media”.
Le nuove generazioni, continua Khalid “possono fare da ponte tra la comunità e gli immigrati di prima generazione, che hanno più problemi di inserimento, per aprire la strada ad un nuovo patto sociale e a una maggiore sicurezza per tutti”.


Laura Ugolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    17 Maggio @ 00.21

    Solo gli sciocchi possono affermare che tutte le culture sono uguali. Ha perfettamente ragione questo ragazzo musulmano quando parla delle difficoltà che incontra in un paese occidentale. Esistono divergenze difficilmente colmabili tra la formazione culturale occidentale e quella musulmana, per questo l'integrazione dei musulmani è risultata impossibile in qualsiasi paese europeo, nonostante gli enormi costi -si parla di miliardi di euro- sostenuti per portare avanti dei progetti che ovunque, alla fine, si sono dimostrati fallimentari. A questo proposito un giovane psicologo danese, Nicolai Sennels, ha pubblicato un libro uscito in Danimarca nel febbraio 2009, in cui riporta i risultati di una sua ricerca condotta tra giovani carcerati musulmani -autori del 70% dei crimini- sull'influenza che la loro diversa formazione culturale (nonostante le scuole seguite in Danimarca) ha sulla loro difficile integrazione, la loro criminalità e l'estremismo religioso. L'approccio psicologico con il quale ha affrontato il problema gli ha permesso di concludere che siccome le culture musulmane ed occidentali sono fondamentalmente molto diverse, i musulmani dovrebbero cambiare la propria identità e i propri valori per accettare quelli occidentali. Cambiare la propria personalità richiede un lungo processo psicologico che non è alla portata di tutti, perché si tratta di lottare sia all'interno di se stessi che all'esterno contro il disprezzo della propria famiglia e dei propri amici che li disconoscono e li abbandonano per aver lasciato la cultura d'origine. Conclusioni: 1) stop all'immigrazione da paesi musulmani verso l'Europa. 2) aiuto ai giovani musulmani che non vogliono o non sono in grado di integrarsi nei paesi occidentali, ad iniziare una nuova vita in un paese musulmano. Attualmente ogni musulmano immigrato costa circa euro 300.000 alla società danese; con questi soldi può essere aiutato a vivere una vita certamente più felice in un paese musulmano dove non deve integrarsi in una società che non comprende e dove, a sua volta, grazie al notevole contributo economico, potrebbe aiutare a migliorare le condizioni di vita di altri suoi fratelli e sorelle musulmane. Vorrei porre l'attenzione sul fatto che i giovani immigrati detenuti sui quali è stato condotto questo studio non sono certo immigrati di prima generazione.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)