13°

23°

Stranieri

Parma per un giorno capitale degli indonesiiani

Ieri il raduno nazionale a Vicofertile. Nel nostro Comune abitano il dieci, quindici in tutta la provincia

Parma per un giorno capitale degli indonesiiani

Indonesiani a Vicofertile

Ricevi gratis le news
0

Ci sono la ballerina-colf col cuore a Bali e l’uomo senza cognome, un ambasciatore che arriva da lontano e l’essenza di una «rivoluzione-gentile». I petali di Sulatri, «bambolina»-danzatrice coi capelli di velluto, fluttuano leggeri fino a morire, sulle dita del sindaco Pizzarotti. Sulatri ha lasciato suo figlio a Bali e lavora come colf, dopo che il ristorante in cui faceva la cameriera ha chiuso i battenti.
Eppure, guardando il suo «pendet», tipico ballo di benvenuto, non diresti mai che ha sofferto. L’Indonesia chiama a raccolta i suoi figli e la nostra città diventa la «Giacarta» del Belpaese. Siamo a Vicofertile, proprio accanto alla chiesa, e Ina Hardjosantoso schizza da una parte all’altra del salone accanto alla parrocchia. Garbo tipicamente orientale, profilo regale allarga le braccia: «Siamo così emozionati, oggi (ieri per chi legge, ndr) è la festa dell’associazione Rela Hati - spiega la presidente con un sorriso a trentadue denti - la comunità indonesiana di Parma ha invitato tutti i fratelli sparsi per l’Italia per il primo raduno nazionale».
L’elettricità aleggia nell’aria: sono perle «rare», ma instancabili i «nostri» indonesiani. Nel nostro Comune abitano in dieci, quindici se consideriamo Noceto, Fidenza e il resto della provincia. Tutti si sono trasferiti vent’anni fa o poco più, per sfuggire a corruzione, seguire l’amore o semplicemente per vedere il mondo. Per la serie pochi ma buoni, sono attivissimi e basta guardare il programma della domenica per accorgersi che uno spicchio d’Asia pulsa a un passo da Parma.
Ci sono i laboratori per i bimbi, quelli dedicati al massaggio tipico orientale e alle delizie culinarie, ma soprattutto un folto drappello di famiglie «miste» che sorridono in questa placida prima domenica di maggio. Come Andrea e Ari, che oggi abitano a Modena: «Ci siamo sposati e innamorati a Surabaya, entrambi eravamo operai per la stessa ditta che si occupava di ceramica - spiegano i coniugi -. Peccato che là un impiego di questo genere permettesse un tenore di vita parecchio agiato, qua la vita cambiava parecchio». Ari guarda con tenerezza suo marito: «Me lo aveva detto prima di sposarmi e comunque non avrei mai rinunciato a lui - e strizza l’occhio - anche se a casa mia avevo due donne di servizio e non avevo idea di cosa significasse fare la spesa». Curiosa è anche la storia di Suwarno Suwarno, insospettabili 59 anni, che ha «acquisito» un cognome quando è approdato a Roma nel ‘79. «Sono nato sull’isola di Giava e lavoravo come impiegato in ambasciata. In realtà, avrei dovuto trasferirmi a Washington, mi offrirono però un lavoro al ministero degli Esteri e dovetti assolutamente conseguire la patente. Sul nostro passaporto non si girava con il cognome, così stavano per negarmi il documento. Quando chiesi agli agenti capitolini di poter "adottare'' il mio nome anche a mo’ di cognome, loro capirono e io mi sentii accolto. E da allora mi chiamo Suwarno Suwarno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Borgotaro, quattro feriti in uno scontro camion-auto. Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

1commento

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

1commento

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

1commento

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

Università

Cambiamento climatico: a Parma + 1,8° dagli anni '60 Video

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

sisma

Terremoto in Messico: il bilancio è di 293 morti, 8 sono stranieri

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery