12°

23°

Strajè-Stranieri

"Ho perso casa, dove dormiranno i miei bimbi?"

"Ho perso casa, dove dormiranno i miei bimbi?"
Ricevi gratis le news
3

Davide Barilli
Gli occhi, neri come olive, sono bistrati di lacrime che solo l'orgoglio tiene a bada.  Ai piedi calza ciabatte arabe. Di quelle che la moda definisce etniche. Ma in lui non simboleggiano altro che un origine magrebina. Tunisino: segni particolari, disperato. Ma la sua è una disperazione venata di attese senza illusioni: domani mattina, ore 8, sarà sfrattato dalla casa dove vive con moglie e quattro figli piccoli. Sventaglia, come una bandiera bianca, un foglio liso e consunto come una pergamena per tutte le volte  che lo ha fatto vedere in cerca di aiuto. «Non so più cosa fare per aiutare mia moglie e i miei bambini: non voglio che finiscano in mezzo a una strada», esordisce Mabrouk Abdeddaiem, 35 anni, operaio disoccupato da otto mesi. «La ditta per cui lavoravo, regolarmente assunto, da sei anni, si è trovata in difficoltà e ha dovuto lasciare a casa  degli operai, così ho perso il lavoro». Mostra i  documenti in regola, la carta di soggiorno  valida fino al 2012. Tira avanti con un sussidio di alcune centinaia di euro che gli sarà pagato fino ad agosto. Poi stop. Denaro che gli serve per comperare da mangiare ai bambini (rispettivamente nove, sette, cinque anni, oltre al piccolino di soli  tredici mesi che, tra l'altro, ha problemi di salute). Morale della favola, dopo aver perso il lavoro e non essere più riuscito a trovarne un altro («dovunque vada mi dicono tutti che c'è crisi, che è un momentaccio»)  Mabrouk ammette di non essere  più riuscito a raggranellare i soldi per pagare l'affitto della casa dove abita e da cui domani sarà sfrattato. Per l'appartamento, nella zona di via dei Mille, ci volevano 620 euro al mese. «Da quando ho perso il lavoro non sono più riuscito a farcela.... mi vergogno, ma non avevo i soldi per l'affitto». Il padrone di casa ha portato pazienza per un bel po'. Ma poi le procedure per liberare l'abitazione si sono messe in moto. E adesso, dopo che lo sfratto - datato ad aprile - è diventato  esecutivo, l'operaio tunisino non sa più dove sbattere la testa. Ora le urgenze (anzi, le priorità)  sono molto più brucianti.  «Non ce l'ho assolutamente con il proprietario che è stato  fin troppo paziente;  io attendevo che il Comune mi concedesse una casa popolare. Sono iscritto  alle liste, ma mi dicono che occorre aspettare... facile a dire, ma io dove li faccio dormire mia moglie e i miei quattro bambini. Fossi solo io mi arrangerei anche sotto un ponte, ma con loro come faccio»? C'è anche  un altro problema. In Tunisia Mabrouk non ha più nessuno, i genitori sono morti. E anche la moglie, in Africa,  ha solo un padre molto anziano. Nessun altro: ecco perchè non  è neanche possibile far tornare moglie e bambini in  Tunisia, almeno per l'emergenza. «E poi i miei bambini non vogliono tornare in Africa, hanno gli amici qui, hanno fatto le scuole qui: loro si sentono piccoli parmigiani». Dietro l'angolo c'è lo sfratto, l'ufficiale giudiziario, i mobili da caricare su un camion. A meno che: «Aiutatemi, sono una persona onesta, non ho mai avuto problemi con nessuno, chiedo una casa per la mia famiglia e un lavoro». Il conto alla rovescia è cominciato. Con una preghiera e un grido (sommesso e dignitoso) di aiuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • antonio

    15 Febbraio @ 14.12

    perchè non interviene la bce, dato che nei trattati europei si parla di giustizia, eguaglianza, sviluppo , progresso, sociale...tutte chiacchiere , tanto si aiutano solo gli speculatori . Ci sono anche tanti italiani così...

    Rispondi

  • theresia

    16 Novembre @ 14.43

    medispiace x questa famiglia povere bambini che si trovano per stada questigiorni.ma la tua gente non posano aiutarti mi sembrate sempre unito a fare certe cosa ,allora anche questa posano fare aiutart.ciao

    Rispondi

  • giuliana

    17 Giugno @ 15.45

    Non ho niente contro questo signore in particolare, la mia è una constatazione generale. Come mai questi islamici possono permettersi di sfornare figli come conigli? E tutte quelle associazioni che si sono moltiplicate per favorire figli altrui, e sempre con soldi altrui, non hanno insegnato loro come fanno gli italiani a limitare le nascite? o forse allah non lo permette? Anche la chiesa cattolica non lo permette, ma almeno siamo liberi di agire secondo coscienza e assumerci le nostre responsabilità, quando possibile, in proporzione alle disponibilità economiche. Già, ma circola ancor più forte la voce che l'Italia è il paese del Bengodi, la repubblica delle banane, ...bello Italia:tutto gratis...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»