15°

incidenti

Morta la donna etiope investita in via Spezia

Zerefu Manalebesh Tekle venne travolta mentre attraversava sulle strisce. L'incidente risale al 25 maggio. La procura ha disposto l'autopsia

Morta la donna etiope investita in via Spezia
0

Non ce l'ha fatta la signora etiope Zerefu Manalebesh Tekle travolta il 25 maggio da un'auto mentre attraversava le strisce pedonali. in via Spezia. La donna, 50 anni, ricoverata in Medicina interna, nonostante il prodigarsi dei medici, è deceduta dopo nove giorni di sofferenze. Fatali le gravi fratture e le lesioni riportate. Il 25 maggio, alle 18,30, subito dopo essere uscita da casa con la figlia 25enne (con cui abitava in un condominio di via La Spezia) aveva attraversato la strada per prendere l'autobus 6. Le due donne mentre stavano attraversando le strisce davanti al Cavagnari.
Erano subito apparse gravi le conseguenze dell'incidente per la cinquantenne, sottoposta fino a tarda ora ad accertamenti clinici all'ospedale Maggiore e poi ricoverata. Anche la figlia era rimasta coinvolta nell'incidente, ma non aveva riportato gravi conseguenze. Per cause in corso di accertamento, un settantottenne parmigiano al volante di una Hyundai Atos proveniente dalla tangenziale e diretto verso il centro città, non era riuscito a evitare l'impatto e aveva centrato le due donne che, a seguito dell'urto erano cadute sull'asfalto. L'uomo, resosi conto dell'accaduto, si era subito fermato e aveva cercato di prestare i primi soccorsi.
Sul luogo dell'incidente erano arrivati i vigili urbani che avevano provveduto a rilevare l'incidente e stanno ricostruendo la dinamica. La signora Zerefu abitava a Parma da circa due anni e mezzo e, come detto, viveva con la figlia Yeshi. Al momento dell'incidente indossava, come era solita fare, il tradizionale abito etiopico (yehager lebesse) con cui si vestono le persone del nord del Paese, in particolare quelle non più giovanissime. Le due ferite erano state trasferite all'ospedale Maggiore, a bordo dei mezzi inviati da Parmasoccorso. La data del funerale non è ancora stata fissata: si attende l'esito dell'autopsia. La salma sarà poi traslata in Etiopia dopo il nullaosta della magistratura. «Durante l'agonia ha avuto modo di perdonare l'investitore, però ci è dispiaciuto che non sia venuto a trovarla, per sapere come stava», afferma Franco Comacchio, un amico di famiglia italo-etipico che ringrazia, a nome dei famigliari, tutte le persone che si sono prodigati in questi giorni difficili. Domani, dalle sette di mattina alle undici, nella chiesa di San Pietro Incaltra in via Padre Lino, la comunità etiopica tewahedo si riunirà per pregare in memoria di tutte le persone che hanno perso la vita sulle strisce pedonali. La comunità invita tutti i parenti che hanno perso loro cari sulle strisce a partecipare. «Chiedono anche al comune - riferisce Comacchio - di mettere un semaforo sulle strisce pedonali in via Spezia lungo cui, nella zona in cui è avvenuto l'incidente, le auto procedono a velocità spesso troppo elevata». Affinchè la morte di Zerefu, perlomeno, possa servire a evitarne altre. r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lega Pro

Nuove date per i play-off

Spettacoli

Alessandro Nidi: «Sissi diventa un musical»

Salso

Maestro e alunno si ritrovano dopo 50 anni

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

Terremoto

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv