11°

29°

incidenti

Morta la donna etiope investita in via Spezia

Zerefu Manalebesh Tekle venne travolta mentre attraversava sulle strisce. L'incidente risale al 25 maggio. La procura ha disposto l'autopsia

Morta la donna etiope investita in via Spezia
0

Non ce l'ha fatta la signora etiope Zerefu Manalebesh Tekle travolta il 25 maggio da un'auto mentre attraversava le strisce pedonali. in via Spezia. La donna, 50 anni, ricoverata in Medicina interna, nonostante il prodigarsi dei medici, è deceduta dopo nove giorni di sofferenze. Fatali le gravi fratture e le lesioni riportate. Il 25 maggio, alle 18,30, subito dopo essere uscita da casa con la figlia 25enne (con cui abitava in un condominio di via La Spezia) aveva attraversato la strada per prendere l'autobus 6. Le due donne mentre stavano attraversando le strisce davanti al Cavagnari.
Erano subito apparse gravi le conseguenze dell'incidente per la cinquantenne, sottoposta fino a tarda ora ad accertamenti clinici all'ospedale Maggiore e poi ricoverata. Anche la figlia era rimasta coinvolta nell'incidente, ma non aveva riportato gravi conseguenze. Per cause in corso di accertamento, un settantottenne parmigiano al volante di una Hyundai Atos proveniente dalla tangenziale e diretto verso il centro città, non era riuscito a evitare l'impatto e aveva centrato le due donne che, a seguito dell'urto erano cadute sull'asfalto. L'uomo, resosi conto dell'accaduto, si era subito fermato e aveva cercato di prestare i primi soccorsi.
Sul luogo dell'incidente erano arrivati i vigili urbani che avevano provveduto a rilevare l'incidente e stanno ricostruendo la dinamica. La signora Zerefu abitava a Parma da circa due anni e mezzo e, come detto, viveva con la figlia Yeshi. Al momento dell'incidente indossava, come era solita fare, il tradizionale abito etiopico (yehager lebesse) con cui si vestono le persone del nord del Paese, in particolare quelle non più giovanissime. Le due ferite erano state trasferite all'ospedale Maggiore, a bordo dei mezzi inviati da Parmasoccorso. La data del funerale non è ancora stata fissata: si attende l'esito dell'autopsia. La salma sarà poi traslata in Etiopia dopo il nullaosta della magistratura. «Durante l'agonia ha avuto modo di perdonare l'investitore, però ci è dispiaciuto che non sia venuto a trovarla, per sapere come stava», afferma Franco Comacchio, un amico di famiglia italo-etipico che ringrazia, a nome dei famigliari, tutte le persone che si sono prodigati in questi giorni difficili. Domani, dalle sette di mattina alle undici, nella chiesa di San Pietro Incaltra in via Padre Lino, la comunità etiopica tewahedo si riunirà per pregare in memoria di tutte le persone che hanno perso la vita sulle strisce pedonali. La comunità invita tutti i parenti che hanno perso loro cari sulle strisce a partecipare. «Chiedono anche al comune - riferisce Comacchio - di mettere un semaforo sulle strisce pedonali in via Spezia lungo cui, nella zona in cui è avvenuto l'incidente, le auto procedono a velocità spesso troppo elevata». Affinchè la morte di Zerefu, perlomeno, possa servire a evitarne altre. r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso:

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Anteprima Gazzetta

Inchiesta Pasimafi: spariti due computer, giallo all'ospedale Video

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

2commenti

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

8commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

TAORMINA

G7, bozza finale: sì alla difesa dei confini Video

torino

Con la fionda riforniva di droga il figlio in carcere: condannata

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima