13°

incidenti

Morta la donna etiope investita in via Spezia

Zerefu Manalebesh Tekle venne travolta mentre attraversava sulle strisce. L'incidente risale al 25 maggio. La procura ha disposto l'autopsia

Morta la donna etiope investita in via Spezia
Ricevi gratis le news
0

Non ce l'ha fatta la signora etiope Zerefu Manalebesh Tekle travolta il 25 maggio da un'auto mentre attraversava le strisce pedonali. in via Spezia. La donna, 50 anni, ricoverata in Medicina interna, nonostante il prodigarsi dei medici, è deceduta dopo nove giorni di sofferenze. Fatali le gravi fratture e le lesioni riportate. Il 25 maggio, alle 18,30, subito dopo essere uscita da casa con la figlia 25enne (con cui abitava in un condominio di via La Spezia) aveva attraversato la strada per prendere l'autobus 6. Le due donne mentre stavano attraversando le strisce davanti al Cavagnari.
Erano subito apparse gravi le conseguenze dell'incidente per la cinquantenne, sottoposta fino a tarda ora ad accertamenti clinici all'ospedale Maggiore e poi ricoverata. Anche la figlia era rimasta coinvolta nell'incidente, ma non aveva riportato gravi conseguenze. Per cause in corso di accertamento, un settantottenne parmigiano al volante di una Hyundai Atos proveniente dalla tangenziale e diretto verso il centro città, non era riuscito a evitare l'impatto e aveva centrato le due donne che, a seguito dell'urto erano cadute sull'asfalto. L'uomo, resosi conto dell'accaduto, si era subito fermato e aveva cercato di prestare i primi soccorsi.
Sul luogo dell'incidente erano arrivati i vigili urbani che avevano provveduto a rilevare l'incidente e stanno ricostruendo la dinamica. La signora Zerefu abitava a Parma da circa due anni e mezzo e, come detto, viveva con la figlia Yeshi. Al momento dell'incidente indossava, come era solita fare, il tradizionale abito etiopico (yehager lebesse) con cui si vestono le persone del nord del Paese, in particolare quelle non più giovanissime. Le due ferite erano state trasferite all'ospedale Maggiore, a bordo dei mezzi inviati da Parmasoccorso. La data del funerale non è ancora stata fissata: si attende l'esito dell'autopsia. La salma sarà poi traslata in Etiopia dopo il nullaosta della magistratura. «Durante l'agonia ha avuto modo di perdonare l'investitore, però ci è dispiaciuto che non sia venuto a trovarla, per sapere come stava», afferma Franco Comacchio, un amico di famiglia italo-etipico che ringrazia, a nome dei famigliari, tutte le persone che si sono prodigati in questi giorni difficili. Domani, dalle sette di mattina alle undici, nella chiesa di San Pietro Incaltra in via Padre Lino, la comunità etiopica tewahedo si riunirà per pregare in memoria di tutte le persone che hanno perso la vita sulle strisce pedonali. La comunità invita tutti i parenti che hanno perso loro cari sulle strisce a partecipare. «Chiedono anche al comune - riferisce Comacchio - di mettere un semaforo sulle strisce pedonali in via Spezia lungo cui, nella zona in cui è avvenuto l'incidente, le auto procedono a velocità spesso troppo elevata». Affinchè la morte di Zerefu, perlomeno, possa servire a evitarne altre. r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mangiamusica:  Parmigiano e  Rolling Stones

Fidenza

Mangiamusica: Parmigiano e Rolling Stones Gallery

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

GAZZAFUN

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

24commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Sciame sismico in Appennino, le scosse avvertite in tutta la provincia

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, scosse avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4), per ora non segnalati danni

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

14commenti

Incidente

Scontro a Pilastro, un ferito

Incidente

Carambola fra tre auto in via Mantova, due feriti

Indaga la Polizia municipale

WEEKEND

Il Mercato del Forte, la torta di verze, November Porc a Zibello: l'agenda di domenica

Salso

Sfondano la vetrina e rubano capi firmati

Polizia

Raffica di furti negli appartamenti

Bici rubate e in attesa dei proprietari

Eccellenze

Il Parmigiano trionfa agli "Oscar del formaggio" a Londra

Risultato stellare: porta a casa 38 medaglie

1commento

POESIA

Zucchi tradotto da un giurato del Nobel

calcio

Parma, poker e primato

Lutto

L'addio di Rubbiano a Fabrizio Aguzzoli

LIRICA

Festival Verdi, numeri da record

FERROVIA

Fidenza-Cremona, treni al posto di due bus

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

2commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

Torino

Addestratore sbranato dal cane affidatogli dall'amico

SPORT

SERIE A

Il Napoli piega il Milan (2-1), la Roma si prende il derby

GAZZAFUN

Parma-Ascoli 4-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

curiosità

Sono una "chimera" quelli pubblici a Parma: il 19 è la Giornata mondiale dei servizi igienici

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto