12°

Strajè-Stranieri

Lontani dalla violenza: un percorso per dieci rifugiati

Lontani dalla violenza: un percorso per dieci rifugiati
Ricevi gratis le news
1

di Michela Spotti

Le ferite fisiche sono visibili, quelle psicologiche sono silenziose ma gridano il proprio dolore spesso nell’indifferenza. «Lontani dalla violenza» è il progetto di realizzazione e condivisione di servizi territoriali per la presa in carico integrata delle persone vittime di tortura, promosso da 12 realtà di varie regioni italiane di cui Ciac Onlus è capofila.

Esse realizzeranno, a livello nazionale, interventi di aiuto in favore di 200 vittime di tortura attraverso percorsi individuali di tutela, cura e riabilitazione. «Sono persone richiedenti asilo e rifugiate - spiega Adele Tonini, coordinatrice del progetto - già presenti sul territorio nazionale spesso in condizioni di grave disagio sociale e abitativo, privo di supporti specifici per affrontare le conseguenze delle violenze subite. La maggior parte arriva in Italia dalla Libia con gli sbarchi, scappando dalle violenze».

E a Parma saranno dieci i richiedenti asilo e rifugiati che potranno essere aiutati a recuperare le condizioni di benessere ed autonomia con supporti di accoglienza, interventi sociali, sanitari e di riabilitazione specifica. Nel concreto, verrà creata un’équipe multidisciplinare costituita da operatori socio-sanitari degli enti promotori a livello provinciale: Ciac Onlus, Azienda Usl, Consorzio delle Cooperative di Solidarietà Sociale. Attraverso la definizione di percorsi individualizzati, saranno resi disponibili per un tempo di sei mesi, opportunità di accoglienza abitativa temporanea, interventi sanitari, percorsi di inserimento formativo in cooperative sociali, azioni di supporto linguistico e di mediazione interculturale. Le risorse però non sono mai troppe.

«Il progetto è finanziato dal Fondo Europeo per i Rifugiati che prevede complessivamente un milione di euro per tutti i progetti per le vittime di tortura. - spiega il presidente Ciac, Emilio Rossi - A noi hanno dato 400 mila euro che sono quelli che abbiamo chiesto perché di più non si poteva fare ma andando a ripartire questi soldi per le 200 persone che ne usufruiranno, ci si rende conto che sono molto pochi. Per quanto riguarda il numero delle persone assistite, dal 2001 sono state 200, attualmente ne abbiamo un centinaio». E il Ciac non è nuovo a queste esperienze. «Questo progetto si colloca in continuità con un percorso di riflessione e intervento sul tema della tortura cui hanno contribuito dal 2001 diverse realtà pubbliche e del volontariato del nostro territorio» - spiega Rossi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    01 Luglio @ 10.03

    Il "Fondo europeo per i rifugiati" fornisce aiuti economici alle vittime delle torture e contemporaneamente assistiamo al penoso spettacolo di un''Europa sorda e indifferente al grido di aiuto dei giovani iraniani privati anche della libertà di manifestare pacificamente.Sappiamo che le peggiori torture nei confronti dei dissidenti vengono perpetrate nei paesi islamici (oltre che nei paesi comunisti). Ma questo pare non interessare molto all'Europa e soprattutto non interessa a quei giovani, sia italiani che europei, che programmano manifestazioni violente contro il G8 dell'Aquila. Perché non vanno a sostenere la protesta dei giovani iraniani che stanno aspettando l'aiuto dell'occidente? E' più facile fingere di non capire. E' più divertente, ma soprattutto meno pericoloso protestare in Italia, magari contro il solito G8 o contro il solito Berlusconi. Già dimenticavo che, a detta degli eroi dell' estintore, siamo in un regime contro il quale bisogna lottare armati.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

Un fotogramma che mostra il lancio di una bottiglia contro la troupe.

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Operaio e ladro: avrebbe rubato 4500 euro di merce dalla ditta

PARMA

Rubava materiali idraulici nella sua ditta e li rivendeva: arrestato operaio 40enne Video

Denunciato uno zio, residente a Maranello

1commento

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

Carpi-parma

D'Aversa: "Attacco? Aspettiamo domani" Video - I convocati

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il Giardino

Il Parco Ducale «occupato» da spacciatori e alcolizzati

41commenti

PARMA

I ladri si arrampicano sui tubi: quattro furti in poche ore

PARMENSE

Terremoto: lieve scossa tra Fornovo e Varano

VERSIONE DIGITALE

Black Friday: la Gazzetta a 0,50€ al giorno

tg parma

Coin di via Mazzini: si fa strada l'ipotesi di un cambio con Ovs Video

Black Friday: è il giorno della caccia allo sconto nei negozi

Traversetolo

Tre anni di carcere al bullo che rapinava i coetanei

2commenti

Piacenza

Furto con esplosione in tangenziale. Banditi fuggiti sulla via Emilia

Presa d’assalto cassa continua uffici, autori fuggiti con denaro

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

4commenti

SEMBRA IERI

Tutti pazzi per la tombola! (1996)

Borgotaro

Tre furti in tre abitazioni lo stesso giorno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

oxford street

Panico nel cuore di Londra dopo falso allarme terroristico. Riaperte tre stazioni metro. Video: la gente in fuga

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Formula 1

Abu Dhabi, Hamilton davanti a Vettel

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Chi vuole adottare Willy?

FIORENZUOLA

Prostituta legata, imbavagliata e gettata fuori dall'auto: arrestato 52enne

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery