16°

Strajè-Stranieri

Colf e badanti fuorilegge? Dubbi e polemiche. E molti si chiedono che cosa fare

Colf e badanti fuorilegge? Dubbi e polemiche. E molti si chiedono che cosa fare
6

E' urgente un provvedimento per regolarizzare colf e badanti, non meno di 500 mila persone, che  possono trovarsi «fuorilegge» dopo l’approvazione del pacchetto sicurezza (che tuttavia il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano non ha ancora promulgato), che istituisce il reato di  clandestinità.
 

Carlo Giovanardi, sottosegretario alla Famiglia, ex Udc, lo chiede al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi,  creando scompiglio nella maggioranza e, soprattutto, mandando la  Lega su tutte le furie. Tocca al ministro del Welfare Maurizio Sacconi, dopo un  colloquio con un seccato Roberto Maroni, cercare una mediazione: nessuna sanatoria, ma il governo nella sua collegialità  interverrà per gestire la transizione.

Quanto all’opposizione, la regolarizzazione di colf e badanti era un emendamento del Pd  al ddl sicurezza, respinto dalla maggioranza; mentre l’Udc ne  annuncia un altro al decreto anticrisi per «sanare» la  situazione; per l’Idv, invece, l’esecutivo è semplicemente in  stato confusionale. Il provvedimento, nelle intenzioni di Giovanardi, non sarebbe una sanatoria perché non indiscriminato, in quanto rivolto  «agli extracomunitari già in Italia con un rapporto di lavoro  che non possono trasformare in contratto di lavoro in quanto  irregolari». La reazione della Lega è durissima. «La proposta di Giovanardi non è altro che una sanatoria – dice Roberto  Calderoli – e sanatorie non se ne possono fare non solo per  scelta, ma anche perché sono vietate dal “Patto europeo per  l'immigrazione e il diritto d’asilo”. È ora di finirla con  l'idea che questo sia il Paese del “fatta la legge, trovato  l'inganno”».

Al ministero dell’Interno già si lavorava per intervenire, attraverso i regolamenti attuativi, su colf e badanti; ma la proposta di Giovanardi rimette tutto in discussione. Tocca così a Sacconi cerca di buttare acqua sul fuoco. Il responsabile del  Welfare sente Maroni, poi invita a evitare approcci  «superficiali o semplificatori».

Piuttosto, il governo  «dovrà verificare tanto i modi di gestione della transizione,  quanto la nuova programmazione dei flussi in termini  necessariamente selettivi e compatibili con il primario dovere  di tutelare l’occupazione dei cittadini e degli stessi  immigrati». Insomma, il problema c'è, la soluzione non ancora.

Il Pd, invece, punta l’indice contro le divisioni del  centrodestra che, dice Pier Luigi Bersani, tratta «con  leggerezza un problema serissimo». Giovanardi, insomma, «sta  consigliando al governo di prendere la pillola del giorno  dopo». E ora, aggiunge Rosy Bindi, arriva in ritardo.

ANCHE A PARMA molti si chiedono che cosa accadrà e come devono comportarsi nei cofnronti di colf o badanti che hanno in casa da tempo ma che non hanno una situazione regolare. Esprimete la vostra opinione attraverso lo spazio commenti di questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Carlo

    01 Settembre @ 16.54

    Ancora non ho capito il fine di pagare ,da parte del datore di lavoro, questi 500 Euro...a che fine , a che prò....per ingrassare ancora di più le casse dello stato? E' la srtessa cosa di quando uno abusivamente si costruisce casa senza avere licenza e poi lo stato , anziche buttarla giù,dopo aver constatato la vera necessità famigliare, gli mette una tassa e tutto si risolve, e gli altri che ne avevano veramente bisogno rimangono , come suol dirsi, bugerati....vero???? Grazie.

    Rispondi

  • adriano

    06 Luglio @ 15.47

    Premesso che far lavorare clandestini , ovviamente in nero, non solo è illegale (VANNO PUNITI QUESTI DATORI DI LAVORO) ma anche cattiveria e sfruttamento. Comodo far lavorare colf, badanti, muratori, braccianti agricoli ecc. senza contributi, assicurazioni, a cifre nettamente inferiori a quelle sindacali. Tanto lamentarsi non possono! Nuova forma di schiavismo, quindi. Tolleranza ZERO per chi delinque ma burocrazia in meno e legalità per chi lavora. Se non che di furbetti l'Italia è piena, e la clandestinità conviene a troppi. La badante di mio padre, costava , naturalmene in regola, circa 1800 . 1900 euro al mese. In nero forse la metà o poco piu'. Come sempre, troppi "FURBETTI" pronti ad approfittarsene di tutto e buttarla in politica. i

    Rispondi

  • giuliana

    06 Luglio @ 15.28

    Le amministrazioni hanno sempre saputo e hanno sempre fatto finta di niente, del problema delle famiglie non particolarmente abbienti che utilizzano lavoranti in nero perché costano meno di quelle regolarizzate. Se la differenza tra i due costi fosse stata a carico del comune, a quest'ora il problema non si sarebbe posto. Ogni caso deve essere valutato singolarmente perché ci sono anche tante finte-badanti che utilizzano tale denominazione per accedere più velocemente al permesso di soggiorno, salvo poi licenziarsi il giorno succesivo. La qualifica di badante nasconde spesso anche altri tipi di sfruttamento. Io penso che la soluzione più logica sia tollerare fino ad esaurimento naturale ( per evidenti motivi di età e salute) rapporti di lavoro in corso. Per i nuovi contratti per i quali è obbligatoria la regolarizzazione, è necessaria un'integrazione ( per il versamento dei contributi obbligatori) a carico dei comuni come aiuto alle famiglie più in difficoltà..

    Rispondi

  • giuseppe

    06 Luglio @ 13.45

    certo che prima di buttare nello sconforto e di caricare di ulteriori preoccupazioni le persone più deboli ed indifese ci potevano pensare meglio. Questo è un ulteriore aiuto a quelle famiglie che non gravano sui pubblici bilanci. Complimenti!

    Rispondi

  • perfido

    06 Luglio @ 11.57

    x bruno: poi vieni tu a pulire la cacca di mia nonna?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

calestano

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Parma, Frattali out: arriva Davide Bassi in porta

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

1commento

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

6commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

8commenti

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

3commenti

crisi

Copador, settimana decisiva

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

1commento

fotografia

Il "Mercante" secondo il fotografo Fabrizio Ferrari Gallery

comune

Casa: "Positivo il 2016, ma ci mancano 40 agenti" Tutti i numeri

L'assessore ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

1commento

GAZZAREPORTER

Ancora rifiuti selvaggi a San Leonardo Fotogallery

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

MILANO

L'Italia della moda si ferma per Franca Sozzani Video

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

6commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia