-2°

INTEGRAZIONE

Quaranta «nuovi» parmigiani aspettando lo ius soli

Attestati di civica cittadinanza a bambini nati a Parma da genitori stranieri

Quaranta «nuovi» parmigiani aspettando lo ius soli
Ricevi gratis le news
2

Non è che un gesto simbolico, ma quanto per loro sia importante lo testimoniano i sorrisi. I bambini che ieri hanno ricevuto in Comune l’attestato di civica cittadinanza portano cognomi che li legano ai Paesi più lontani del mondo, eppure sono nati qui, e italiani in gran parte ci si sentono già.
Come avvenuto anche a primavera, l’amministrazione comunale ha pensato a un’occasione per riconoscere a questi nuovi italiani il loro ruolo nella società, attraverso un attestato che non ha valore legale ma che è stato comunque ricevuto con piacere dalle famiglie riunite nella sala del consiglio per una cerimonia semplice ma molto sentita: «Si tratta di un segno di rispetto che testimonia l’importanza che diamo all’inclusione – ha spiegato il sindaco Federico Pizzarotti –. Siamo dell’idea che una regolamentazione a livello nazionale sia necessaria perché chi è nato qua non può aspettare la maggiore età per essere italiano».
Una quarantina i bambini dai due ai diciassette anni, accompagnati ieri dalle famiglie in Comune, tutti nati in Italia da genitori residenti a Parma da almeno cinque anni: «Abbiamo voluto mostrare che li riteniamo a tutti gli effetti parte della comunità – ha aggiunto il vicesindaco Nicoletta Paci - e stimolare una riflessione su un argomento importante come quello della concessione della cittadinanza, in un clima di festa».
E così è stato, perché tra gli sguardi orgogliosi di mamma e papà e i sorrisi di bambini più o meno consapevoli del valore della pergamena che hanno ricevuto, il clima è stato proprio quello della festa: «Per me è una cosa bellissima – dice Elisabetta Cani, quattordicenne di origine albanese - e spero che tutti i ragazzi nati in Italia come me abbiano questa occasione. In realtà spero ancor di più che la legge cambi e ci riconosca da subito come cittadini italiani perché io mi sento italiana a tutti gli effetti, sono cresciuta qui, conosco questo come il mio Paese».
Per molte famiglie lo scoglio dell’integrazione è già stato in parte superato, grazie al lavoro, all’ambiente scolastico frequentato dai figli e ai legami creati a Parma: «Noi ci siamo sposati qui – raccontano i coniugi Chagua, originari del Perù - e tornare oggi in Comune a prendere l’attestato per i nostri quattro figli, Davide, Jacopo, Fabio e Alessandro è una bella emozione. Loro si sentono italiani, tanto che quando li abbiamo portati per due mesi in Perù non vedevano l’ora di tornare a casa, perché casa per loro è Parma».
I piccoli annuiscono, d’altronde qua hanno amici e sogni per il futuro, Fabio per esempio sa già che da grande vorrebbe fare il poliziotto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • filippo

    26 Ottobre @ 20.21

    Pizzarotti ha trovato le priorità del comune...invece quando ci sta l'allerta maltempo al comune nessuno se ne accorge

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

7commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa