19°

34°

Stranieri

Gli ivoriani: "Un nuovo presidente per la comunità nazionale"

A Parma, dove vive il maggior numero di immigrati, si è tenuta l'assemblea generale straordinaria. Il Comitato dei saggi all'attacco: "Boblae è in carica da 8 anni ma non è stata rieletta"

Gli ivoriani: "Un nuovo presidente per la comunità nazionale"

Ivoriani

Ricevi gratis le news
0

Il futuro della comunità ivoriana in Italia passa da Parma. Nella nostra città infatti vive il gruppo più numeroso, a livello nazionale, di immigrati arrivati dalla Costa D’Avorio. Sono circa 300: di questi, 250 appartengono alla comunità We e arrivano dalla parte occidentale di un Paese per anni martoriato dalla guerra civile. Nei giorni scorsi i responsabili di tutte le associazioni Ciwit - che rappresentano tutte le comunità We in Italia - si sono dati appuntamento nella sala civica di via Marchesi. Sono arrivati da Torino, Brescia, Firenze, Bologna, e l’occasione lo richiedeva. E’ stato Michel Djindea Oulouade, ivoriano residente a Parma e presidente del Comitato dei saggi della Comunità We italiana a convocare un’assemblea generale straordinaria, per discutere del ruolo di Brigitte Boblae, anche lei residente in provincia di Parma e presidente dell’associazione Ciwit nazionale.
«La nostra associazione - spiega Michel Djindea Oulouade - sta vivendo da tempo una situazione di stallo. La presidente è in carica da 8 anni e in tutto questo tempo non ha reso conto del suo operato. Il mandato doveva essere biennale, ma alla sua scadenza, senza convocare l’assemblea e senza essere rieletta, ha prolungato la sua carica, e così anche per i mandati successivi. Ora siamo qui per chiedere, come Comitato dei saggi, le sue dimissioni e definire una data per le nuove elezioni».
Non si tratta solo di una questione formale. Dalla presidenza dipende tutta l’attività dell’associazione. «La regione da cui veniamo - precisa Michel Djindea Oulouade - è stata una delle più colpite dalla guerra. La situazione oggi è apparentemente più tranquilla, ma la gente continua a morire, uccisa dai ribelli che vogliono appropriarsi delle nostre terre. Tanti ivoriani, tra cui moltissimi giovani, stanno scappando: in Togo, in Ghana, in Liberia. Vogliamo batterci affinché possano rientrare nel loro Paese, e per questo dobbiamo aprire un dialogo con il governo ivoriano. Una voce da sola non otterrà nulla, ma se saremo uniti ci dovranno ascoltare e potremo chiedere al governo più garanzie». «Negli ultimi anni - aggiunge Genevieve Oulouade, presidente della comunità We di Parma e provincia - Brigitte Boblae non ha fatto nulla, non ha mai convocato assemblee generali, né dimostrato di aver lavorato per l’associazione. Siamo stati pazienti, ma ora è tempo di indire nuove elezioni».
Il nuovo presidente nazionale potrebbe essere ancora di Parma? «Difficile dirlo - risponde -: ci sarà una votazione democratica. Quel che è certo è che Parma resta un luogo di riferimento importante per la nostra comunità. Non solo perché siamo il gruppo più numeroso in Italia ma anche perché, a differenza di altre città, abbiamo spazi in cui poterci ritrovare e spesso i nostri connazionali vengono qui per incontrarsi, celebrare feste e matrimoni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Paul Young

Paul Young

Monza

Paul Young noleggia una Panda e si scontra con un anziano a un incrocio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Delitto di via San Leonardo: Solomon in Procura a Parma incontra il padre

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

cantiere

Via Mazzini, parte la riqualificazione dei sottoportici Foto

SORAGNA E BUSSETO

I sindaci dicono no ai profughi: "Non ci sono strutture adatte"

5commenti

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

2commenti

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

Alimentare

Sciopero e presidio alla Froneri (ex Nestlé)

1commento

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

5commenti

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

2commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

SPETTACOLI

La carica dei 5mila all'Arena Shakespeare

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

9commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel