-4°

Strajè-Stranieri

Ramadan per 10 mila musulmani

Ramadan per 10 mila musulmani
20

di  Laura Ugolotti

E' iniziato venerdì sera con la preghiera delle 22 il Ramadan, il mese sacro dei musulmani.
Nella moschea di via Campanini si sono ritrovati quasi in 300; rigorosamente divisi, uomini e donne, nei loro costumi tradizionali, hanno pregato per quasi due ore per celebrare l’inizio del periodo dell’anno più importante per la religione islamica: quello dedicato alla purificazione, all’avvicinamento a Dio, alla propria fede.
Il digiuno (sawm), uno dei cinque pilastri dell’Islam, è solo uno dei precetti previsti dal Corano per il Ramadan. 
Più in generale questo è il periodo in cui non solo il corpo viene purificato (dall’alba al tramonto non è possibile mangiare né bere nulla, così come non si può fumare nè accoppiarsi), ma anche l’anima. 
Un po' più buoni
«Un po' come accade per voi a Natale - spiega Khalid Zidane, portavoce della comunità islamica di Parma -: si diventa tutti un po' più buoni». Il Corano prevede infatti che per 30 giorni si rinunci all’ira, all’odio, all’invidia, al nervosismo; anche i conflitti vengono riappacificati.
Una grande gioia
Saliha vive a Parma da diversi anni, ma è originaria del Marocco: «All’inizio del Ramadan - spiega - si pensa sempre che stia cominciando un periodo impegnativo, ma in realtà una volta finito quasi dispiace. E’ un momento di grande gioia perché ci si ritrova puri davanti a Dio. Il digiuno poi non è un problema, siamo abituati».
Il secondo Ramadan
Questo è il secondo Ramadan che la comunità islamica di Parma celebra nella moschea di via Campanini: «Per noi è importante avere un luogo spazioso in cui pregare tutti insieme - aggiunge Saliha -. Durante il mese sacro si prega di più, siamo più numerosi e per noi è anche un modo di ritrovarci. E’ un momento di incontro, oltre che di preghiera». E' contenta Saliha, perché, dice «ora possiamo davvero festeggiare il Ramadan come si deve, e viverlo appieno, come una comunità; anche meglio di quanto è possibile fare in Marocco».
Diecimila persone
La comunità islamica conta circa 10 mila persone, solo a Parma; in provincia sono almeno il doppio, distribuiti nelle diverse comunità (Fidenza, Langhirano, Salsomaggiore, Traversetolo, Colorno, Collecchio) che si sono dotate di una piccola moschea. Il fatto che quest’anno il Ramadan abbia coinciso con un mese estivo, in cui molti musulmani sono in vacanza, ha inevitabilmente ridotto le presenze, ma nei prossimi giorni saranno comunque centinaia le persone che si ritroveranno in moschea per pregare. 
La moschea affollata
«In genere arriviamo a contare anche 500, 600 fedeli - spiega Khalid -, molto più che nei normali giorni di preghiera, in cui arriviamo ad essere al massimo un centinaio». Venerdì sera la moschea era affollata; marocchini, algerini, nigeriani, senegalesi, pachistani; tante nazionalità diverse, ma unite da un’unica religione.
«Ogni comunità ha le proprie tradizioni - spiega ancora Khalid - , ma nella fede diventiamo una persona sola, ancora di più durante il Ramadan».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • A

    20 Settembre @ 01.08

    Ma come mai sulle notizie riguardanti i crimini commessi dai mussulmani c'è pieno di commenti e su quelli commessi dagli altri no??? Vi siete accorti che in Brasile è stato ucciso un missionario italiano? I vostri commenti dove sono, sempre di omicidio si tratta, o forse gli omicidi commessi dai non mussulmani sono meno gravi?

    Rispondi

  • MARIO

    18 Settembre @ 16.54

    MA CHE VADANO A CASA LORO, CI VOLEVA UNA SUPER TASSA PER CHI APRIVA UNA MOSCHEA IN ITALIA, LORO CI DISPREZZANO PERO VENGONO QUA, PERCHE SE UNA LORO FIGLIA SI SPOSA POI CON UN ITALIANO IL PADRE L'AMMAZZA...........................ADDIRITTURA ARRIVARE AD AMMAZZARE SUA FIGLIA PURCHE NON STIA CON UN ITALIANO VUOL DIRE CHE PROPRIO ANCHE LORO CI DISPREZZANO... MA PER VIVERE VENGONO QUA, E PRETENDONO SENZA SPENDERE NEANCHE UN EURO QUA PERCHE MANDANO TUTTO NEL LORO PAESE....................E NOI COME FESSI LI ACCOGLIAMO!!!!!! MA...............

    Rispondi

  • parmense doc

    25 Agosto @ 19.46

    altro reato stamattina ( ma anche il giornale fa il ramadan?): NORDAFRICANO SCIPPA DONNA AL PARCO DUCALE in bici....alla faccia del ramadan..sono più buoni ma solo tra loro...per lgi infedeli niente

    Rispondi

  • parmense docv

    25 Agosto @ 17.15

    per ALESSIA: vai a moletolo e vedi come SPADRONEGGIANO IN PISCINA, molestando ragazze, tuffandosi con la rincorsa ect,m se per te rubare fuori dalla piscina le auto...non è un problema? finchè capita aghli altri fai la BUONA,,,,poi il fatto che anche gli italiani commettano reati non significa portare qui migliaia di clandestini che occupano il 70% di via Burla

    Rispondi

    • io

      26 Agosto @ 21.27

      Ma come mai alla fine del Ramadan mangiano tutta quella carne l'halal poi è un vero orrore vegetariana convinta ma dov'è la bontà??

      Rispondi

  • AMINE

    25 Agosto @ 15.20

    Io non so veramente da dove arriva tutta quest"ignoranza (NEL BUON SENSO),,ma facciamo confusione fra MUSULMANO con MAROCCHINO , e ISLAM con IMMIGRAZIONE ,,io COME giovane musulmano e che sto faccendo il ramadan in una piena convinzione invito tutti gli italianii ainsi tutti gli europei a cercare il vero senso dell"islam ...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

2commenti

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

1commento

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta