21°

31°

Strajè-Stranieri

"Che fine ha fatto la Consulta stranieri?"

4

La delibera del Consiglio comunale che ne prevede l'istituzione risale ormai a due anni e mezzo fa, ma della Consulta comunale dei cittadini stranieri e apolidi residenti a Parma ancora non c'è traccia, e tantomeno del relativo regolamento per la sua elezione. A chiedere spiegazioni sulla mancata creazione dell'organismo sono ora, con un'interrogazione al sindaco, quattro consiglieri di opposizione del Pd: Carla Mantelli, Giuseppe Massari, Danilo Amadei e Natalia Borri.
Gli esponenti della minoranza, dopo aver constatato che «a quasi due anni e mezzo di distanza non sembra essere stato dato alcun seguito alla deliberazione» del 6 marzo 2007, osservano che «la presenza delle persone straniere residenti nella nostra città è in costante aumento e ha registrato un significativo picco nel 2008, con un saldo migratorio di circa 4 mila unità, valore mai raggiunto negli ultimi 10 anni», aggiungendo che «i dati testimoniano la continua crescita di un fenomeno che, già rilevante, si è ulteriormente dilatato, assumendo dimensioni inaspettate».
Secondo i quattro consiglieri del Pd, l’attivazione della Consulta, «nonostante i limiti che i gruppi di opposizione evidenziarono a suo tempo, può essere uno strumento utile al fine di coinvolgere nell’elaborazione delle politiche per l’immigrazione e delle più generali politiche cittadine gli stessi immigrati, riconoscendo un ruolo importante alle associazioni di immigrati, favorire la costruzione di una società sempre più pacifica in cui ogni persona si senta a pieno titolo appartenente alla comunità e gli eventuali conflitti si possano affrontare con modalità non violente e democratiche».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    18 Settembre @ 17.18

    Gio64-Nonostante abbiano tentato di portare trasparenza e chiarezza nella pubblica amministrazione, a noi cittadini viene sempre impedito di conoscere come realmente stanno le cose. Provi a chiedere in qualche segreteria scolastica a quanto ammonta la retta (scuola materna) per gli immigrati, se e chi paga l'assicurazione scolastica obbligatoria....Una mia parente ha provato, ma dopo un irrigidimento iniziale delle segretarie, non ha avuto alcuna risposta. Notare che le informazioni richieste erano generiche, non nominative. Non dobbiamo sapere perché ci ribelleremmo. Evidentemente aiutare anziani, portatori di handicap o famiglie italiane in difficoltà non fa sentire buoni come aiutare gli extracomunitari, e soprattutto, sarebbe troppo banale. Meglio che gli italiani si arrangino da soli. (La ringrazio per le sue gentili parole)

    Rispondi

  • giuliana

    18 Settembre @ 13.57

    Gio64-Nonostante abbiano tentato di portare trasparenza e chiarezza nella pubblica amministrazione, a noi cittadini viene sempre impedito di conoscere come realmente stanno le cose. Provi a chiedere in qualche segreteria scolastica a quanto ammonta la retta (scuola materna) per gli immigrati, se e chi paga l'assicurazione scolastica obbligatoria....Una mia parente ha provato, ma dopo un irrigidimento iniziale delle segretarie, non ha avuto alcuna risposta. Notare che le informazioni richieste erano generiche, non nominative. Non dobbiamo sapere perché ci ribelleremmo. Evidentemente aiutare anziani, portatori di handicap o famiglie italiane in difficoltà non fa sentire buoni come aiutare gli extracomunitari, e soprattutto, sarebbe troppo banale. Meglio che gli italiani si arrangino da soli. (La ringrazio per le sue gentili parole)

    Rispondi

  • giuliana

    16 Settembre @ 10.14

    Aumento di stranieri in un anno: 4000 unità. Le dimensioni inaspettate (?) del fenomeno colgono di sorpresa solo chi, rispetto all'immigrazione, si è coperto gli occhi e non ha saputo guardarlo nella giusta prospettiva. Invece di inventarsi delle consulte per aumentare ulteriormnte le già grandi opportunità e privilegi riservati agli stranieri, sarebbe molto meglio che fosse reso pubblico di quanto grava, come costo sociale, la politica dell'accoglienza indiscriminata e illimitata portata avanti con tanta enfas e disinvoltura. Se non si è formata una consulta, è senz'altro perché gli stessi stranieri sono consapevoli che a loro viene già concesso molto, per non dire troppo. Ai quattro consiglieri del Pd si consiglia vivamente il ripasso delle quattro operazioni.aritmetiche, a cominciare dall'addizione. Forse si accorgerebbero che aumentando e poi moltiplicando in modo sconsiderato il numero degli stranieri, ben presto la loro forza sarà tale per cui non dovranno neppure chiedere, perchè saranno loro a decidere. Nel frattempo invito i quattro consiglieri Pd a seguire l'esempio del sindaco di Varallo (VC) il quale ha reso pubblici i seguenti dati: numero (percentuale) di immigrati presenti sul territorio comunale, voci del bilancio (percentuale) che riguardano esenzioni dai ticket e servizi di tipo sociale (come, ad es. mensa e scuola bus) e l'insieme dei costi più disparati che sostiene il comune -a carico, cioè, dei cittadini-. Per il Comune in questione il risultato è stato il seguente: il 5% della popolazione immigratia assorbe una quota di spesa pari al 50% delle voci di bilancio destinate al sociale. Il sindaco si è giustamente chiesto che cosa succederà ai cittadini autoctoni quando il numero degli immigrati dovesse raggiugere il 10% della popolazione. Gli amministratori di Parma hanno mai fatto calcoli simili?

    Rispondi

    • giovanni

      16 Settembre @ 18.35

      Sig.ra Giuliana, mi complimento con lei per la sua competenza in materia, e condivido pienamente le Sue opinioni; direi però che, senza nulla togliere all'utilità e all'efficacia del Forum, varrebbe la pena che le Sue osservazioni giungessero direttamente a Palazzo. E' giusto di oggi la notizia di un consigliere PD tale Vescovi che invita l' Amministrazione ad istituire un servizio di bus navetta per la moschea di Via Campanini; mi chiedo se l'iniziativa prevede che i costi siano totalmente a carico di chi ne usufruirà o se sarà la solita barzelletta che a pagare le spese di questa infinita accoglienza siamo sempre noi indigeni autoctoni. Un saluto d ammirazione e di stima.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Parma al voto: domani si decide il prossimo sindaco

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

baseball

Parma concede il bis: è doppietta contro il Novara

Finisce 3-1: lanciatore vincente Rivera, salvezza per Santana, 3 su 4 di Deotto. La corsa per i play off continua

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse