13°

INIZIATIVA

Case aperte ai migranti: via al progetto «Adotta un rifugiato»

Case aperte ai  migranti: via   al progetto «Adotta un rifugiato»
Ricevi gratis le news
0

Sono 224 i rifugiati accolti nel Parmense negli ultimi 11 mesi, in gran parte giovani poco più che maggiorenni richiedenti asilo o titolari di protezione. Di questi un centinaio a Parma. Per favorire la loro integrazione nel territorio, il Ciac onlus (Centro immigrazione, asilo e cooperazione internazionale) propone un progetto ambizioso alle famiglie di Parma e Fidenza, chiedendo loro di ospitare per alcuni mesi un rifugiato, per sostenerlo nel completamento dei percorsi di autonomia e integrazione, in un contesto protetto e caratterizzato dalle relazioni. Il titolo del progetto «Rifugiati in famiglia» ha senso ovunque si posizioni l’accento, perché il rifugiato entrando in famiglia si sente protetto e con maggior forza continua la strada verso una vita integrata.
Il progetto parmense nasce da un’idea di Ciac e Consorzio Communitas onlus, la rete di 13 diocesi promossa dalla Caritas nazionale, che ha sostenuto lo scorso anno in altri territori il progetto «Rifugiato a casa mia». È una sperimentazione nazionale nell’ambito dello Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati nazionale, svolta in continuità con i progetti «Una città per l’asilo» (capofila Comune di Parma) e «Terra d’asilo» (capofila Comune di Fidenza). I candidati all’accoglienza, in gran parte giovani maggiorenni fuggiti da guerre e persecuzioni, sono selezionati tra coloro che stanno per concludere l’esperienza annuale dei progetti Sprar attivi sul territorio provinciale, all’interno dei quali sono stati dapprima accolti e poi coinvolti in corsi di italiano e percorsi di orientamento all’integrazione. Si tratta quindi di persone in grado di cercarsi o gestire un’attività lavorativa e gli spostamenti necessari, che però non sono ancora completamente autonomi.
«In questa fase la famiglia può essere un modello da imitare, un esempio di relazioni basate su quel valore aggiunto che è l’affettività, che può rimanere come punto di riferimento anche alla fine dell’accoglienza» ha spiegato Laura Rossi, assessore al Welfare del Comune, intervenuta alla presentazione del progetto insieme a Emilio Rossi e Chiara Marchetti di Ciac e Ignazio Punzi e Roberto Guaglianone di Consorzio Communitas. L’accoglienza da parte della famiglia dura al massimo 9 mesi ed è previsto un rimborso di 300 euro mensili. Il progetto prevede un supporto continuo al nucleo familiare da parte degli specialisti dell’asilo e della psicologia familiare di Ciac. Per maggiori informazioni sul progetto scrivere a rifugiatinfamiglia@gmail.com o telefonare al Ciac: 0521.503440.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla

FESTE

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla Foto

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

GAZZAFUN

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

22commenti

Gianni Morandi "D'amore d'autore" il nuovo album di inediti  in uscita venerdì 17 novembre

MUSICA

Gianni Morandi, nuovo album e nuovo tour Videointervista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Parma-Ascoli 3-0 all85': segnano  Iacoponi,  Insigne e Baraye

STADIO TARDINI

Parma-Ascoli 3-0 all85': segnano Iacoponi, Insigne e Baraye

Crociati padroni della partita

FONTEVIVO

Folla al funerale di Mattia Carra. Lo striscione: "Non ti diremo mai addio"

Il 15enne ha perso la vita in uno scontro fra un'auto e la sua Vespa

PARMA

Riina, i famigliari al Maggiore. Effettuata l'autopsia

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo"

7commenti

WEEKEND

Sabato: appuntamento con lupi, fantasmi e ghiottonerie

TRIBUNALE

Tre anni e sei mesi a Jacobazzi

PARMA

Raffica di furti in tutta la città: porte e finestre forzate, svaligiati diversi appartamenti

In strada Parasacchi è stata recuperata, abbandonata a bordo strada, una scatola portagioie a forma di valigetta

2commenti

PARMA

Ruba una borsetta da un'auto parcheggiata: arrestato 45enne

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri nel parco di via Leporati

Scuola

Il Romagnosi sarà anche linguistico

1commento

SALSO

Si fingono i vicini di casa: anziana derubata

FESTIVITA'

Accese le luminarie di Natale a Parma Foto

Stazione

Cibi mal conservati in due negozi: multe e disinfestazione dei locali

Controlli della polizia municipale

FECCI A ROMA

Delrio: «La tangenziale di Noceto si farà»

tg parma

Renzi alla Galloni di Langhirano: "Esempio per l'Italia" Video

1commento

Lutto

E' morta Liliana, la maestra di Lagrimone

1commento

ECONOMIA

Lanzi, via al collegamento tra l'interporto e la Norvegia

Ponte chiuso

Casalmaggiore chiede lo stato d'emergenza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Imprenditrici e donne. Il valore aggiunto

di Patrizia Ginepri

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Disegna un pene in cielo, top gun nei guai

CARABINIERI

Giallo nel Piacentino: trovato un cadavere in un fienile

SPORT

NAZIONALE

Branchini: "Ancellotti dice no". La Ficg: "No comment"

Intervista

Il «Re Leone»: nello sport non contiamo più nulla

SOCIETA'

Moda

E' morto lo stilista Azzedine Alaia

IL DISCO

Sound e riti tribali: Peter Gabriel fa IV

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto