INIZIATIVA

Case aperte ai migranti: via al progetto «Adotta un rifugiato»

Case aperte ai  migranti: via   al progetto «Adotta un rifugiato»
0

Sono 224 i rifugiati accolti nel Parmense negli ultimi 11 mesi, in gran parte giovani poco più che maggiorenni richiedenti asilo o titolari di protezione. Di questi un centinaio a Parma. Per favorire la loro integrazione nel territorio, il Ciac onlus (Centro immigrazione, asilo e cooperazione internazionale) propone un progetto ambizioso alle famiglie di Parma e Fidenza, chiedendo loro di ospitare per alcuni mesi un rifugiato, per sostenerlo nel completamento dei percorsi di autonomia e integrazione, in un contesto protetto e caratterizzato dalle relazioni. Il titolo del progetto «Rifugiati in famiglia» ha senso ovunque si posizioni l’accento, perché il rifugiato entrando in famiglia si sente protetto e con maggior forza continua la strada verso una vita integrata.
Il progetto parmense nasce da un’idea di Ciac e Consorzio Communitas onlus, la rete di 13 diocesi promossa dalla Caritas nazionale, che ha sostenuto lo scorso anno in altri territori il progetto «Rifugiato a casa mia». È una sperimentazione nazionale nell’ambito dello Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati nazionale, svolta in continuità con i progetti «Una città per l’asilo» (capofila Comune di Parma) e «Terra d’asilo» (capofila Comune di Fidenza). I candidati all’accoglienza, in gran parte giovani maggiorenni fuggiti da guerre e persecuzioni, sono selezionati tra coloro che stanno per concludere l’esperienza annuale dei progetti Sprar attivi sul territorio provinciale, all’interno dei quali sono stati dapprima accolti e poi coinvolti in corsi di italiano e percorsi di orientamento all’integrazione. Si tratta quindi di persone in grado di cercarsi o gestire un’attività lavorativa e gli spostamenti necessari, che però non sono ancora completamente autonomi.
«In questa fase la famiglia può essere un modello da imitare, un esempio di relazioni basate su quel valore aggiunto che è l’affettività, che può rimanere come punto di riferimento anche alla fine dell’accoglienza» ha spiegato Laura Rossi, assessore al Welfare del Comune, intervenuta alla presentazione del progetto insieme a Emilio Rossi e Chiara Marchetti di Ciac e Ignazio Punzi e Roberto Guaglianone di Consorzio Communitas. L’accoglienza da parte della famiglia dura al massimo 9 mesi ed è previsto un rimborso di 300 euro mensili. Il progetto prevede un supporto continuo al nucleo familiare da parte degli specialisti dell’asilo e della psicologia familiare di Ciac. Per maggiori informazioni sul progetto scrivere a rifugiatinfamiglia@gmail.com o telefonare al Ciac: 0521.503440.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

rogo

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

8commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video