10°

22°

Strajè-Stranieri

Il fruttivendolo oggi parla un'altra lingua

Il fruttivendolo oggi parla un'altra lingua
Ricevi gratis le news
0

Roberta Marcuccilli
No, non è una vita facile quella dei fruttivendoli. Si alzano tre ore prima delle serrande dei loro negozi. «Troppa fatica, è un mestiere che gli italiani non cercano più». Probabile.
 Certo è che proliferano i punti vendita di frutta e verdura gestiti da stranieri. Egiziani, pakistani, indiani. Abilissimi commercianti che puntano su prezzi più bassi e orari molto elastici. Alcuni saltano la pausa pranzo e aprono anche la domenica. E i parmigiani, un tempo scettici, si fidano di più. «Il sessanta percento della nostra clientela è composto da italiani - spiega Usman Gani, pakistano, dipendente di una bottega di via Saffi gestita dallo zio Muhammad Shahzad -, facciamo il possibile per accontentarli». La loro giornata lavorativa inizia alle 8,40 e termina alle 22, prevede una pausa pranzo di un’ora e mezza. «La domenica - aggiunge Muhammad - restiamo aperti dalle 10 alle 22». Per la gioia di clienti che spesso, durante la settimana, non trovano neanche il tempo per fare la spesa. Ma quello di via Saffi non è un comune negozio di frutta e verdura, perché tra mele, avocadi e clementine spuntano prodotti alimentari di ogni genere, borse, coperte. Persino tinte per capelli, tappeti e valigie. «Io compro qui anche la crema per il viso - ammette Pasqualina Galbiati -. E trovo sempre dell’ottima frutta di stagione».
Poi c’è chi, come Maurizio Salvarani, prova ad accontentarli un po’ tutti: «Risiedo in via Saffi e credo che il modo migliore per tenere in vita un quartiere sia sostenerne il commercio. Io provo a non far torto a nessuno, oggi qua domani là». Ci spostiamo in Oltretorrente, via Imbriani. Singh Sukhjinder, indiano, titolare di un negozio di ortofrutta, racconta la sua giornata: sveglia alle 4,30, tutte le mattine. Alle 5 è già in via dei Mercati a selezionare la frutta. Alza la serranda alle 8,30 e l’abbassa dodici ore dopo. Dorme poco. «Questo è l’unico negozio etnico in cui compro - confessa una cliente -, è molto pulito e la qualità della frutta non è diversa da quella che si trova nei supermercati. Purtroppo - aggiunge - non posso dire lo stesso di altre attività gestite da stranieri in questo quartiere, alcune sono frequentate da persone che bevono e urinano per strada. Servono provvedimenti, si è creata una situazione insostenibile». E tra i principali acquirenti dei negozi di ortofrutta gestiti da stranieri ci sono anche gli studenti: «A noi interessa il risparmio - dicono Walter Doria e Gianni Soloperto -. La qualità c’è e i prezzi sono decisamente convenienti». L’uva in offerta a un euro e 29 centesimi al chilogrammo è andata a ruba. E accanto alle mele a 75 centesimi ci sono anche quelle, con tanto di marchio «Melinda», a un euro e 99. Perché il segreto sta anche nella scelta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Crozza torna in Rai. Per Fazio

Fazio e Crozza sul palco di Sanremo 2013

televisione

Crozza torna in Rai. Per Fazio

1commento

Rolling Stones: gli highlander del rock

Il concerto

Stones: immortali! (Jagger canta in italiano)(Le polemiche)

Platinette, rovinosa caduta giù dalle scale

tv

Platinette, rovinosa caduta dalle scale al "Tale quale Show" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Sauro Fontanesi è il nuovo delegato alla Sicurezza del Comune

COMUNE

Sauro Fontanesi è il nuovo delegato alla Sicurezza del Comune

Già in servizio a Parma nel 2011-12, Fontanesi lascia il comando della Municipale di Castelnovo Monti

tg parma

San Michele Tiorre, trasferiti da Parma i primi 8 migranti Video

2commenti

Via Burla

Rissa fra detenuti, agente ferito a Parma. Il Sappe: "Carcere praticamente in mano ai detenuti"

Il sindacato Sappe ribadisce i problemi di organico della polizia penitenziaria

PROVINCIA

Ponte di Colorno-Casalmaggiore: accelerati i lavori di verifica

Resta l'ipotesi del ponte di barche

1commento

PARMA

Tajani al Collegio Europeo: "Il voto tedesco impone Italia protagonista per la stabilità" Video

Il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ha aperto l'anno accademico con una lectio magistralis

parma

In bici ubriaco: denunciato e due ruote sequestrata

7commenti

Tordenaso

Addio a Bortolameotti, uomo dal cuore grande

2commenti

PARMA

Nuovo rettore: mercoledì il primo turno delle elezioni, 6 candidati in lizza

Se nessuno otterrà la maggioranza assoluta, si tornerà a votare la prossima settimana

gazzareporter

Frigo e materassi in strada... Rifiuti abbandonati in via Pelacani

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

1commento

MOTOCROSS

Kiara Fontanesi si mette «in piega»

Scuole

Studenti a rischio a Corcagnano

3commenti

"Robe da Circo"

Bimbi e fotografi ne combinano di "tutti i colori" Video

gazzareporter

In piazza Garibaldi è arrivato Capitan Acciaio Gallery

SALSO

Ladri cercano di entrare in una villetta

COLLECCHIO

Una discarica nel guado del Baganza, scatta la protesta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

fisco

Caos Spesometro, "congelato" il sito di invio fatture

FIRENZE

Concorsi truccati, arrestati 7 docenti universitari

SPORT

tribunale Figc

Caso ultrà, Agnelli condannato a un anno. Juventus: 300 mila euro di ammenda

RUGBY

Zebre nella storia: prima squadra italiana a vincere in Sudafrica Le foto

SOCIETA'

liceo Marconi

I «ragazzi della 5ª C» (parmigiani) si ritrovano: 30 anni fa e oggi, le foto

1commento

CERIMONIA

Due nuovi diaconi, vite nel nome del Signore

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery