13°

23°

SPETTACOLI

Dialogo tra le voci dell'anima per andare oltre i pregiudizi

Dialogo tra le voci dell'anima per andare oltre  i pregiudizi
Ricevi gratis le news
0

«Devoir de Didiga» diventa «Didiga oltre Itaca», spettacolo teatrale all'insegna della multuculturalità. Octave Clément Deho, originario della Costa d'Avorio (oggi, docente alla Scuola Europea e parmigiano a tutti gli effetti), aveva scritto il libro pensandolo fin dall'inizio come testo da portare in scena e intrecciando in modo profondo la sua storia di africano-italiano.
Il libro, premiato in Costa D'Avorio con il riconoscimento letterario nazionale più importante («Le Bissa d’Or du Grand Prix littéraire Bernard Zadi Zaourou 2014», una sorta di Nobel ivoriano), racconta la storia di Zakpa e del suo incontro con Ulisse. «Zakpa (un Ulisse nero?) - spiega l'autore - approda sull'isola di Calipso e incontra l'Ulisse di Omero, l'eroe che naviga tra le tentazioni e le insidie del mondo, ma riesce a tornare alla sua casa, alle sue origini, dopo dieci anni di viaggio».

Inno allo scambio e all'incontro, l'opera è la rappresentazione fisica dell'intreccio delle culture. Il testo di Deho sarà infatti interpretato da dieci lettori - insegnanti, poeti, amici - di varie nazionalità (Costa D'Avorio, Belgio, Ruanda, Burundi, Algeria e, naturalmente, Italia). Saranno tutte queste voci a raccontare la storia di Zakpa, uomo, superuomo, divinità, capace di superare le barriere culturali e dialogare con gli altri mondi.
«Didiga oltre Itaca è un teatro d'iniziazione a dieci voci: nove voci, più una - spiega Deho -. Le nove voci sono il Soffio fecondante della Memoria di una Terra d'Africa, collocata a Ovest della Costa d'Avorio. Le nove voci incalzano la decima, che è una voce umana, affinché narri il percorso di vita di Zakpa. Zakpa? Zakpa è un Ghéré. O meglio un Gloué-déhi. Sulla Terra dei Gloué-déhi, quando si raggiunge l'età adulta, si deve adempiere a un rituale: ciascuno narra, in questo momento della sua vita, un racconto in cui parla di sé perché le parole siano custodite nella grande Memoria del mondo. Da sempre si è soliti attuare questo rituale davanti ai membri della comunità. Ora Zakpa è lontano dal paese natio. Lontano 6000 chilometri, sull’altra sponda del mediterraneo. Zakpa, si trova "sull'isola gravida di futuro". Lì c'è Ulisse seduto. Ulisse che scruta l'orizzonte, con la mente rivolta laggiù, oltre Itaca, in un luogo da lui ancora sconosciuto. Là, egli dovrà compiere il sacrifico del perdono a Poseidone, come raccomandato dall'indovino Tiresia. E il Paese di cui parlò l'oracolo è la terra di provenienza di Zakpa. Il paese di Zakpa, “Terra dei Gloué-déhi”, luogo in cui l'ospitalità e la compassione sono insite nella natura degli uomini. La terra dei gloué-déhi, Terra della riconciliazione, qual che sia il motivo della contesa che oppone gli uomini. Ecco che il racconto della liturgia dell'età matura del paese natio di Zakpa, la terra dei Gloué-déhi svela a Ulisse, l'Istruito da Tiresia, quello che troverà oltre Itaca. “Didiga oltre Itaca” mette in scena i temi dell'identità e dell'incontro con l'Altro».
Incontro e scambio. Parole riempite di senso anche grazie all'intesa di Deho con la pittrice parmigiana Be Anna che ha realizzato la scenografia. «Ho dipinto le figure, gli spiriti dei personaggi come fossero anime - spiega -. Su grandi tele di lino appartenute alla mia famiglia. L'incontro con Clément e con il suo libro è stato subito entusiasmante. E contribuire alla messa in scena di questo spettacolo è un grande onore. L'Africa è magica e il messaggio di comunione che arriva da questo testo è bellissimo e fondamentale».
«Ho realizzato una rivoluzione senza rendermene conto - spiega l'autore -. La rivoluzione della donna pittrice che si addentra nel mondo chiuso dell'iniziazione maschile dei Gloué-déhi. Un mondo da cui le donne sono per tradizione escluse».
«"Didiga oltre Itaca" è il manifesto di una letteratura nascente: la letteratura negroafricana d’espressione italiana - scrive Fabrizio Maci, scrittore e fondatore dell'associazione Mc Luc Culture -. Oc’Zakpa, l’autore è un italo africano, è un uomo di cultura che ci invita dentro al mondo nero ma da insegnante (Mentore) si cura di noi e perché non ci smarriamo egli ci mette nelle nostre mani una torchia con la luce della mitologia greca, e il personaggio di Ulisse. Allora quando leggiamo il libro ritroviamo Ulisse che si chiama Zakpa, Poséidone che è Séaé-Gban-han, mentre Tiresia è Kouho-nan. “Didiga oltre Itaca” è il libro da leggere per veder oltre al Mediterraneo per scoprire un’altra parte di noi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Venezia-Parma 0-0: i padroni di casa attaccano

serie B

Venezia-Parma 0-0: i padroni di casa attaccano

Debutta Germoni dal primo minuto

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

3commenti

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

droga

San Paolo, arrestato il pusher dei giardinetti

1commento

disperso

Fungaiolo non fa rientro a casa: ricerche da ieri sera tra Bardi e il Piacentino

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

1commento

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

lettere al direttore

Come sardine sul Fornovo-Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

sisma

Terremoto in Messico: il bilancio è di 293 morti, 8 sono stranieri

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

tg parma

La Pilotta svela i suoi spazi segreti Video

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery