17°

SPETTACOLI

Dialogo tra le voci dell'anima per andare oltre i pregiudizi

Dialogo tra le voci dell'anima per andare oltre  i pregiudizi
0

«Devoir de Didiga» diventa «Didiga oltre Itaca», spettacolo teatrale all'insegna della multuculturalità. Octave Clément Deho, originario della Costa d'Avorio (oggi, docente alla Scuola Europea e parmigiano a tutti gli effetti), aveva scritto il libro pensandolo fin dall'inizio come testo da portare in scena e intrecciando in modo profondo la sua storia di africano-italiano.
Il libro, premiato in Costa D'Avorio con il riconoscimento letterario nazionale più importante («Le Bissa d’Or du Grand Prix littéraire Bernard Zadi Zaourou 2014», una sorta di Nobel ivoriano), racconta la storia di Zakpa e del suo incontro con Ulisse. «Zakpa (un Ulisse nero?) - spiega l'autore - approda sull'isola di Calipso e incontra l'Ulisse di Omero, l'eroe che naviga tra le tentazioni e le insidie del mondo, ma riesce a tornare alla sua casa, alle sue origini, dopo dieci anni di viaggio».

Inno allo scambio e all'incontro, l'opera è la rappresentazione fisica dell'intreccio delle culture. Il testo di Deho sarà infatti interpretato da dieci lettori - insegnanti, poeti, amici - di varie nazionalità (Costa D'Avorio, Belgio, Ruanda, Burundi, Algeria e, naturalmente, Italia). Saranno tutte queste voci a raccontare la storia di Zakpa, uomo, superuomo, divinità, capace di superare le barriere culturali e dialogare con gli altri mondi.
«Didiga oltre Itaca è un teatro d'iniziazione a dieci voci: nove voci, più una - spiega Deho -. Le nove voci sono il Soffio fecondante della Memoria di una Terra d'Africa, collocata a Ovest della Costa d'Avorio. Le nove voci incalzano la decima, che è una voce umana, affinché narri il percorso di vita di Zakpa. Zakpa? Zakpa è un Ghéré. O meglio un Gloué-déhi. Sulla Terra dei Gloué-déhi, quando si raggiunge l'età adulta, si deve adempiere a un rituale: ciascuno narra, in questo momento della sua vita, un racconto in cui parla di sé perché le parole siano custodite nella grande Memoria del mondo. Da sempre si è soliti attuare questo rituale davanti ai membri della comunità. Ora Zakpa è lontano dal paese natio. Lontano 6000 chilometri, sull’altra sponda del mediterraneo. Zakpa, si trova "sull'isola gravida di futuro". Lì c'è Ulisse seduto. Ulisse che scruta l'orizzonte, con la mente rivolta laggiù, oltre Itaca, in un luogo da lui ancora sconosciuto. Là, egli dovrà compiere il sacrifico del perdono a Poseidone, come raccomandato dall'indovino Tiresia. E il Paese di cui parlò l'oracolo è la terra di provenienza di Zakpa. Il paese di Zakpa, “Terra dei Gloué-déhi”, luogo in cui l'ospitalità e la compassione sono insite nella natura degli uomini. La terra dei gloué-déhi, Terra della riconciliazione, qual che sia il motivo della contesa che oppone gli uomini. Ecco che il racconto della liturgia dell'età matura del paese natio di Zakpa, la terra dei Gloué-déhi svela a Ulisse, l'Istruito da Tiresia, quello che troverà oltre Itaca. “Didiga oltre Itaca” mette in scena i temi dell'identità e dell'incontro con l'Altro».
Incontro e scambio. Parole riempite di senso anche grazie all'intesa di Deho con la pittrice parmigiana Be Anna che ha realizzato la scenografia. «Ho dipinto le figure, gli spiriti dei personaggi come fossero anime - spiega -. Su grandi tele di lino appartenute alla mia famiglia. L'incontro con Clément e con il suo libro è stato subito entusiasmante. E contribuire alla messa in scena di questo spettacolo è un grande onore. L'Africa è magica e il messaggio di comunione che arriva da questo testo è bellissimo e fondamentale».
«Ho realizzato una rivoluzione senza rendermene conto - spiega l'autore -. La rivoluzione della donna pittrice che si addentra nel mondo chiuso dell'iniziazione maschile dei Gloué-déhi. Un mondo da cui le donne sono per tradizione escluse».
«"Didiga oltre Itaca" è il manifesto di una letteratura nascente: la letteratura negroafricana d’espressione italiana - scrive Fabrizio Maci, scrittore e fondatore dell'associazione Mc Luc Culture -. Oc’Zakpa, l’autore è un italo africano, è un uomo di cultura che ci invita dentro al mondo nero ma da insegnante (Mentore) si cura di noi e perché non ci smarriamo egli ci mette nelle nostre mani una torchia con la luce della mitologia greca, e il personaggio di Ulisse. Allora quando leggiamo il libro ritroviamo Ulisse che si chiama Zakpa, Poséidone che è Séaé-Gban-han, mentre Tiresia è Kouho-nan. “Didiga oltre Itaca” è il libro da leggere per veder oltre al Mediterraneo per scoprire un’altra parte di noi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105: è morto Leone Di Lernia - VIDEO

1commento

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

L'INDISCRETO

Le nipotine d'arte...

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

autostrada

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

lega pro

Parma incerottato, è emergenza: 4-4-2 o 4-2-3-1? Video

La lunga lista degli infortunati e i tempi di recupero. Due note positive: rientra Baraye e la verve realizzativa di Calaiò

Consiglio comunale

Pizzarotti: "Tep: il Cda non ha seguito le indicazioni del Comune" Diretta

parma

Evade dai domiciliari: arrestato

1commento

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

1commento

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

7commenti

soragna

Camion si ribalta a Diolo: ferito il conducente Video

tradizione

Cella di Noceto, troppo vento: falò di carnevale rinviato a domani

Prezzi

Inflazione a febbraio sale all'1,5%, al top da 4 anni

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

5commenti

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

17commenti

LAVORO

Venti nuovi annunci per chi cerca un posto

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

4commenti

PIACENZA

Investe un cinghiale e finisce contro un muro: muore 75enne

SOCIETA'

la foto

Raro: arco circumzenitale nei cieli della Bassa

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia