statistiche

Sono 60mila gli immigrati «parmigiani»

Sono 60mila gli immigrati «parmigiani»
1

Un bilancio nudo e crudo su chi arriva da lontano. Gli immigrati ci sono, ci saranno e, sotto non pochi aspetti, sono una ricchezza. Lo dicono i numeri. Sono 58198 le persone approdate nella nostra città – le cifre sono aggiornate a inizio 2014, le uniche attualmente a disposizione - di cui quasi diecimila studenti e 1036 bimbi nati da entrambi i genitori stranieri. E sono 3723 le imprese individuali sparse tra città e provincia gestite da chi ha lasciato la propria terra d’origine per trasferirsi qui.

Parma terza in regione
Parma è la terza a livello regionale per il numero di ditte con dirigenza straniera (in primis marocchina, romena e cinese), superata solo da Modena e Reggio. In tutta l’Emilia Romagna si parla di 36573 attività. Nell’arco di dieci anni, dal 2003 al 2013, gli immigrati sono aumentati di oltre il 62%. Più della stima complessiva regionale (la percentuale in questo caso è pari al 60,6%). In altre parole Parma è tra le terre più attrattive di tutta l’Emilia Romagna, superata solo da Ferrara, Rimini e Ravenna. Ecco il dato che emerge con forza dal dossier statistico sull’immigrazione, commissionato dalla Presidenza del consiglio dei Ministri, realizzato da Franco Pittau del Centro studi e ricerche Idos. Una radiografia dell’integrazione senza pregiudizi o buonismo, che dalle stime precise allarga il campo del confronto. Ecco l’obiettivo del convegno «Accogli l’altro? La competenza culturale delle aziende sanitarie», organizzato dall’Ausl e che ha visto professionisti del settore, docenti universitari di tutta Italia ed esperti dialogare di fronte alla platea gremita nella sede dell’Assistenza pubblica. Tra i dati più interessanti spicca sicuramente quello sui permessi di soggiorno scaduti e non rinnovati che nella nostra città sono 1493, mentre in tutta la regione sono 13440. Sintomo di un’impennata di clandestini? «No, in realtà si tratta di un discorso molto più ampio - mette i puntini sulle “i” Pittau – Parliamo degli stranieri su cui la crisi ha picchiato duro, esattamente come sui nostri connazionali. E, una volta perso il lavoro, hanno perso il permesso perché non avevano più nulla. Certo all’interno ci sarà anche una percentuale di irregolari, ma è molto inferiore rispetto al sentore comune. I settori più colpiti sono sempre gli stessi: l’industria tessile e manifatturiera e l’edilizia».

Immigrati lavoratori
La percentuale di occupati nati all’estero nella nostra città è del 9,4%, superiore alla stima nazionale (8,9%) ma inferiore rispetto al dato regionale (12,5%). I nuovi assunti arrivati da lontano sono 1852 nella nostra città e 23765 in regione. Ma quanti soldi escono dal nostro territorio per raggiungere famiglie rimaste nella patria d’origine? Da Parma sono poco meno di 45 mila euro che prendono il largo mentre in tutta l’Emilia Romagna sono oltre 443mila euro.

Serve più integrazione
Al di là dei numeri qual è il succo? «È molto semplice: la nostra regione è al massimo livello di attrattività, con un dato occupazionale alto, ma un livello socioculturale medio. In altre parole occorre lavorare maggiormente sull’integrazione». A coordinare il meeting e anche la tavola rotonda Paolo Volta, responsabile scientifico dell’evento e direttore delle Attività socio-sanitarie dell’Ausl: «Siamo perfettamente consapevoli che il consolidarsi del processo migratorio lancia alle aziende sanitarie una sfida rilevante – chiarisce Volta – sono essenziali le competenze culturali oltre che quelle operative». Partono in cerca di fortuna, lavoro fisso, la “propria dimensione”. E tra le mete spiccano quelle che non ti aspetti: dall’Argentina, al Brasile, dalla Cina all’Angola. Sono tanti i parmigiani che hanno abbandonato il Belpaese: parliamo di 22.612 persone che hanno lasciato il nostro territorio. Complessivamente, poi, gli emiliani andati lontano sono 155.279 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • filippo

    15 Maggio @ 17.47

    si tra poco saranno più di noi e su una cosa ci hanno superato di sicuro: i reati di strada in cui eccellono con una % del 90......grazie PD

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video