-2°

Strajè-Stranieri

Khawatmi: "Il ministro Maroni ha raccolto il nostro appello"

Khawatmi: "Il ministro Maroni ha raccolto il nostro appello"
Ricevi gratis le news
1

«Sono molto soddisfatto che il ministro degli Interni Roberto Maroni abbia raccolto gli appelli che, a nome del  movimento «Nuovi italiani» avevo fatto anche nei giorni scorsi sulla questione del passaggio ai comuni delle competenze per il rinnovo dei permessi di soggiorno».
A parlare è Radwan Khawatmi, fondatore e presidente del movimento nato proprio nella nostra città nel marzo del 2008, che non nasconde così la propria soddisfazione per l'annuncio fatto dal ministro dell'Interno domenica sera durante la trasmissione di Fabio Fazio «Che tempo che fa»: «Ritengo sia un grandissimo segnale di attenzione nei confronti  dei cittadini immigrati che arriva da un ministro come Maroni che si è sempre dimostrato molto attento e competente sul tema dell'immigrazione». Khawatmi sottolinea gli aspetti positivi di questa innovazione: «Gli immigrati vedranno certamente ridursi a tempi accettabili le attese per ottenere il rinnovo dei permessi e potranno anche rivolgersi a strutture più idonee rispetto a quelle offerte dalle questure. Inoltre, e non è una cosa da poco, un calcolo attendibile dice che saranno circa novemila gli agenti che potranno essere sgravati da compiti burocratici e rendersi così disponibili per un'utilizzazione più confacente al loro ruolo».
Il presidente de «Nuovi italiani» auspica che «l'introduzione della novità, che va a favore dell'integrazione degli immigrati regolari, possa avvenire in tempi rapidi», e rilancia anche altre proposte portate avanti dal suo movimento. «Mi auguro che questo cambiamento possa essere seguito nei prossimi mesi anche dall'introduzione della possibilità del voto alle elezioni amministrative per gli immigrati regolari. In Parlamento c'è una proposta di legge che gode di un consenso trasversale e che auspico possa essere ulteriormente ampliato». L'invito è rivolto, in particolare «agli amici della Lega Nord, che rappresentano un importante movimento politico e che sono convinto possano arrivare a considerare gli immigrati regolari come una risorsa per il paese-Italia e non una minaccia. Noi siamo al loro fianco nella lotta contro i clandestini e i criminali, ma vorremmo che non ci fosse più una chiusura totale su questi temi da parte loro».
Khawatmi sottolinea che «gli immigrati regolari sono quasi 5 milioni e contribuiscono per il  10,9% al Pil italiano, per una somma che pari a 100 miliardi di euro l'anno. E per questo le aperture nei loro confronti sono importanti per ottenere un'integrazione più spinta che andrà a beneficio di tutti». Infine, il leader de «Nuovi italiani» rilancia anche un'altra proposta: «Il Governo dovrebbe istituire un ministro o un commissario per l'immigrazione per avere una figura “dedicata” a questo tema».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    21 Gennaio @ 11.12

    Prima di affermare che l'immigrazione è una ricchezza, occorre fare un confronto costi-benefici. Sono stati opportunamente occultati tutti i dati di costo correlati in modo più o meno diretto all'immigrazione, a partire dai bilanci statali fino a quelli comunali. Se producono tanta ricchezza, perché gli immigrati non tornano al loro paese d'origine a far fruttare le conoscenze acquisite e aiutare così ad arricchire tutti i loro connazionali? Il problema, di per sè, non è tanto l'immigrazione in quanto tale quanto l'immigrazione massiccia e destabilizzante a cui siamo costretti da un disegno perverso che ci toglie ogni possibilità di reazione, perché ancorato saldamente e protetto da una ragnatela di norme e di enti tra i quali è praticamente impossibile districarsi. Sapete che l'importo delle rimesse che gli immigrati regolari fanno al loro paese d'origine equivale e supera l'importo dei capitali che sono rientrati in Italia con lo scudo fiscale rendendo quindi nulla la manovra? In più il signor Khawatmi finge di ignorare che l'immigrazione islamica comporta una serie di problemi molto diversi e anche più gravi. Se è veramente convinto che la democrazia dei paesi occidentali possa costituire un modello per i paesi musulmani, è al loro paese d'origine che deve reclamare ed esercitare esercitare il diritto di voto per influire su un cambiamento. Invece sa benissimo che la democrazia è incompatibile con l'islam. E lavora perché anche l'Italia diventi un paese islamico.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

1commento

TV PARMA

Parma calcio, stasera a Bar Sport parla la società: in studio Malmesi

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

1commento

Iren

Parma-Venezia al Tardini, esposizione contenitori rifiuti sabato entro le 9: le vie coinvolte

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

1commento

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa