Strajè-Stranieri

Khawatmi: "Il ministro Maroni ha raccolto il nostro appello"

Khawatmi: "Il ministro Maroni ha raccolto il nostro appello"
1

«Sono molto soddisfatto che il ministro degli Interni Roberto Maroni abbia raccolto gli appelli che, a nome del  movimento «Nuovi italiani» avevo fatto anche nei giorni scorsi sulla questione del passaggio ai comuni delle competenze per il rinnovo dei permessi di soggiorno».
A parlare è Radwan Khawatmi, fondatore e presidente del movimento nato proprio nella nostra città nel marzo del 2008, che non nasconde così la propria soddisfazione per l'annuncio fatto dal ministro dell'Interno domenica sera durante la trasmissione di Fabio Fazio «Che tempo che fa»: «Ritengo sia un grandissimo segnale di attenzione nei confronti  dei cittadini immigrati che arriva da un ministro come Maroni che si è sempre dimostrato molto attento e competente sul tema dell'immigrazione». Khawatmi sottolinea gli aspetti positivi di questa innovazione: «Gli immigrati vedranno certamente ridursi a tempi accettabili le attese per ottenere il rinnovo dei permessi e potranno anche rivolgersi a strutture più idonee rispetto a quelle offerte dalle questure. Inoltre, e non è una cosa da poco, un calcolo attendibile dice che saranno circa novemila gli agenti che potranno essere sgravati da compiti burocratici e rendersi così disponibili per un'utilizzazione più confacente al loro ruolo».
Il presidente de «Nuovi italiani» auspica che «l'introduzione della novità, che va a favore dell'integrazione degli immigrati regolari, possa avvenire in tempi rapidi», e rilancia anche altre proposte portate avanti dal suo movimento. «Mi auguro che questo cambiamento possa essere seguito nei prossimi mesi anche dall'introduzione della possibilità del voto alle elezioni amministrative per gli immigrati regolari. In Parlamento c'è una proposta di legge che gode di un consenso trasversale e che auspico possa essere ulteriormente ampliato». L'invito è rivolto, in particolare «agli amici della Lega Nord, che rappresentano un importante movimento politico e che sono convinto possano arrivare a considerare gli immigrati regolari come una risorsa per il paese-Italia e non una minaccia. Noi siamo al loro fianco nella lotta contro i clandestini e i criminali, ma vorremmo che non ci fosse più una chiusura totale su questi temi da parte loro».
Khawatmi sottolinea che «gli immigrati regolari sono quasi 5 milioni e contribuiscono per il  10,9% al Pil italiano, per una somma che pari a 100 miliardi di euro l'anno. E per questo le aperture nei loro confronti sono importanti per ottenere un'integrazione più spinta che andrà a beneficio di tutti». Infine, il leader de «Nuovi italiani» rilancia anche un'altra proposta: «Il Governo dovrebbe istituire un ministro o un commissario per l'immigrazione per avere una figura “dedicata” a questo tema».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    21 Gennaio @ 11.12

    Prima di affermare che l'immigrazione è una ricchezza, occorre fare un confronto costi-benefici. Sono stati opportunamente occultati tutti i dati di costo correlati in modo più o meno diretto all'immigrazione, a partire dai bilanci statali fino a quelli comunali. Se producono tanta ricchezza, perché gli immigrati non tornano al loro paese d'origine a far fruttare le conoscenze acquisite e aiutare così ad arricchire tutti i loro connazionali? Il problema, di per sè, non è tanto l'immigrazione in quanto tale quanto l'immigrazione massiccia e destabilizzante a cui siamo costretti da un disegno perverso che ci toglie ogni possibilità di reazione, perché ancorato saldamente e protetto da una ragnatela di norme e di enti tra i quali è praticamente impossibile districarsi. Sapete che l'importo delle rimesse che gli immigrati regolari fanno al loro paese d'origine equivale e supera l'importo dei capitali che sono rientrati in Italia con lo scudo fiscale rendendo quindi nulla la manovra? In più il signor Khawatmi finge di ignorare che l'immigrazione islamica comporta una serie di problemi molto diversi e anche più gravi. Se è veramente convinto che la democrazia dei paesi occidentali possa costituire un modello per i paesi musulmani, è al loro paese d'origine che deve reclamare ed esercitare esercitare il diritto di voto per influire su un cambiamento. Invece sa benissimo che la democrazia è incompatibile con l'islam. E lavora perché anche l'Italia diventi un paese islamico.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

1commento

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

Anteprima Gazzetta

Massimo Barbuti è il nuovo allenatore del Fidenza Video

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

1commento

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

lettere

Cane ucciso da un cacciatore: "Terribile e inaccettabile"

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà