-2°

AMERICANI A PARMA

11 settembre: la bandiera Usa sventola anche nei borghi

«A New York non torno». «Impossibile dimenticare». «Ferita ancora aperta»

11 settembre
Ricevi gratis le news
0

«A New York preferisco non tornarci, meglio rimanere qui: può sembrare una cosa stupida, ma almeno sono certa che a Parma non ci saranno attacchi terroristici». Martedì 11 settembre 2001. In Italia sono più o meno le tre del pomeriggio, quando dall’altra parte dell’Oceano le torri del Word Trade Center, simbolo della superpotenza economica a stelle e strisce, vengono travolte dalle fiamme. E niente sarà più come prima. Quella mattina di 14 anni fa (negli States la giornata lavorativa era cominciata da poco), Roberta Mell era come sempre nel suo ufficio della Hbo, emittente via cavo con sede proprio nella Grande Mela.
Per anni è stata una delle personalità più note nel mondo del marketing televisivo americano, lanciando al grande pubblico serie arcinote come «Sex & the city», ma nel 2009 ha deciso di mollare tutto e volare in Italia. Prima la scuola di Slow Food a Colorno, poi ogni santo giorno nei campi di San Pancrazio per coltivare, con smisurata passione, centinaia di varietà di pomodori.
«Domani (oggi per chi legge, ndr) esporrò come ogni anno la bandiera americana sul balcone di casa, in borgo Paglia» racconta Roberta, rievocando quei momenti surreali in una città invasa dalla polvere e dall’ansia.
«All’inizio nessuno riusciva a rendersene conto. Ricordo che con me lavorava la figlia di un signore impiegato proprio al Word Trade Center. Ha provato a telefonargli per ore, senza riuscire a parlarci». Panico. «Poi dopo tanto lo abbiamo visto arrivare in ufficio completamente ricoperto di polvere. È stato terribile - aggiunge -, credo che ancora oggi nessun americano si sentapiù al sicuro».
«È stato uno shock per tutti» dice invece Andrew Papoccia, coach degli imbattibili Panthers, in Italia da 10 anni. «Nel 2001 frequentavo l’università nell’Illinois e quella mattina ero pronto per andare a lezione, finché non ho visto in tv le immagini incredibili delle Twin Towers.
All’inizio non riuscivo a capirne granché, sembrava un incidente, ma poi mi sono reso conto che si trattava in realtà di un attentato. Non era mai successo negli Stati Uniti». Mai. Eppure quel giorno l’America si scopre vulnerabile.
«Alla fine sono rimasto per ore davanti alla televisione. E ho tutto ben chiaro nella memoria: sarà impossibile dimenticarsene. Nessun americano pensava fosse possibile qualcosa del genere - conclude Papoccia -, ma quel giorno abbiamo aperto gli occhi, tutti. E per tutti, ogni anno, è giusto ricordare le vittime dell’attacco e chi ha perso la vita per prestare soccorso».
«Ero arrivato a Parma da qualche mese, quando l’ 11 settembre mia madre mi telefona dicendomi di accendere la tv. Esattamente in quel momento c’è stato l’attacco alla seconda torre: lo abbiamo visto in diretta, insieme, restando senza parole».
Alex Jones è uno scrittore e forse anche per questo riesce a sintetizzare benissimo lo stato d’animo odierno di ogni suo concittadino americano: «A distanza di anni, tutti ricordano esattamente cosa stavano facendo durante quella terribile giornata. Ogni anno è importante rispettare le vittime della tragedia, ma assicuro che ogni anno, allo stesso modo, è anche difficilissimo ricordare il dolore vissuto in quei momenti». 


Video
: 11 settembre, memoria viva fra i parmigiani

Le foto di quel giorno terribile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande