21°

32°

Strajè-Stranieri

«Eppur bisogna andar...». Migranti di ieri e di oggi

«Eppur bisogna andar...». Migranti di ieri e di oggi
0

di Giulia Coruzzi

La storia dei migranti. Di ieri e di oggi. Viaggi differenti, dinamiche diverse, ma una medesima immutata spinta, volta al raggiungimento di un’esistenza dignitosa. La comprensione delle migrazioni langhiranesi ora passa anche attraverso un progetto che ha coinvolto i gruppi giovanili (Arci Camaleonte, Marley, Ondanomala, Spazio Tribale, Web tv, Gruppo scout Cngei, Forum delle associazioni di Langhirano, Associazioni immigrati di Langhirano, Associazione Ciac) in collaborazione con le amministrazioni comunali di Langhirano e Tizzano Val Parma e finanziato dalla Commissione europea nel quadro del programma «Gioventù in azione».

«Eppur bisogna andar...», questo il nome del progetto, ha incoraggiato le giovani generazioni a tentare di comprendere l’analogia tra l’esperienza che vivono adesso i cittadini stranieri e quella degli italiani che negli anni '50 del secolo scorso lasciarono il proprio paese in cerca di un lavoro e di condizioni di vita migliori per la propria famiglia. E se gli stati d’animo paiono immutati, diversi sono invece i mezzi e le modalità degli spostamenti. Con occhio attento e fare discreto, i giovani delle associazioni langhiranesi si sono avvicinati ai migranti di ieri e di oggi, con l’intenzione di infrangere le barriere culturali e i preconcetti che influenzano l’interpretazione del fenomeno. Il progetto, attraverso incontri e interviste, ha permesso la realizzazione di un volume (a cura di Francesca Di Concetto, Rosetta Mattioli, Gabriella Anghinetti e edito da Mamma Editori) e di un dvd che raccolgono fotografie, testimonianze, documenti. Metodologicamente, il lavoro, supervisionato da Francesca Di Concetto, è stato suddiviso in due fasi: una dedicata alle interviste a soggetti di nazionalità italiana e straniera (in totale 103) e una di ricerca iconografico-documentale.

Mentre «interrogavano» i migranti sui loro viaggi, sull'integrazione, sulla vita sociale e sulle condizioni di lavoro, invitandoli a fare un bilancio dell’esperienza, i ragazzi hanno anche acquisito documenti da inserire nella pubblicazione (fotografie, lettere, passaporti, poesie, canzoni, articoli di giornale) che presto daranno vita a una mostra itinerante. «Progetti di questo tipo cambieranno la società futura - ha sottolineato Simone Bovis dell’Arci Camaleonte -. Come insegna la natura, nella diversità si trova nuova forza». I ragazzi sono stati i veri protagonisti del progetto: «Stiamo abituando i gruppi ad essere imprenditori delle proprie idee - ha spiegato Rosetta Mattioli responsabile dei Servizi sociali di Langhirano -. I giovani devono proporre e le amministrazioni sostenere le progettualità». Soddisfatto l’assessore Cristiano Casalini: «Investiamo da anni nelle politiche giovanili. “Eppur bisogna andar...” è un prodotto realizzato in maniera professionale che permette a Langhirano di conoscere un po' di più la propria storia». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Salisburgo la dolce: assolo barocco tra le Alpi

VIAGGI

Salisburgo la dolce: assolo barocco tra le Alpi

di Roberto Longoni

Lealtrenotizie

Affluenza a Parma: 30,94% alle 19

elezioni 2017

Affluenza a Parma: 30,94% alle 19  Video

Calo in tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna che vanno al ballottaggio

2commenti

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

3commenti

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

9commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvarano (Quattro Castella)

tg parma

Al Regio l'assemblea dell'Upi con il ministro Graziano Delrio Video

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

1commento

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

MALTEMPO

Frane, smottamenti e vento forte: danni al Nord-Est Foto

SOCIETA'

elezioni 2017

Genova: elettore al seggio con cane al seguito Foto

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

SERIE A

Donnarumma inneggia a Raiola, poi si scusa con i tifosi. Dopo l'Europeo incontro con il Milan

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse