-2°

Strajè-Stranieri

Il cuore di Parma in Africa

Il cuore di Parma in Africa
1

 Un viaggio iniziato nel 2004 tra Parma e Bujumbura, in Burundi. Migliaia di chilometri di distanza che portano la città ducale a vivere un progetto internazionale di lotta alla fame. Si chiama «Maison Parma», il centro agroalimentare realizzato in Burundi dall’associazione Parmaalimenta, in collaborazione con il Comune e la Provincia e con il contributo della Fondazione Cariparma. «La Fondazione è lieta - afferma il consigliere anziano Enore Guerra - di aver dato il suo contributo ad un progetto estremamente importante». L'obiettivo dell’iniziativa è contribuire alla sicurezza alimentare e alla riduzione della povertà, partendo dall’organizzazione e produzione dei prodotti fino alla loro commercializzazione e sostenendo i produttori locali con l’attività di microcredito.
Una piccola ma grande impresa di lotta alla fame quindi, come la definisce Silvia Marchelli, presidente di Parmaalimenta: «Maison Parma ha aperto le porte ai cittadini più poveri del mondo. Il nostro è un lavoro quotidiano, molto intenso ma che dà grandi soddisfazioni, perché tutti insieme lavoriamo per dare un futuro migliore a centinaia di famiglie». Il centro, diventato operativo da poche settimane, continua a pensare in grande: «Stiamo costruendo anche le cucine, per avviare corsi di formazione alimentare per i bambini malnutriti» continua la Marchelli. Un importante successo in termini di sostenibilità alimentare: «Questo è un progetto di fondamentale importanza, un esempio anche per altri paesi che ancora non camminano da soli - commenta Ferdinando Sandroni, Delegato del sindaco all’associazionismo e alla cooperazione -. E’ per questo che Parma è onorata di parteciparvi». Un’importanza riconosciuta anche dalla Fao, dalle Regioni dell’Emilia Romagna e dei Paesi della Loira. Sono più di quattrocento i finanziamenti di microcredito, concessi alla popolazione in questi anni. «Maison Parma» rappresenta un’esperienza concreta di cooperazione tra territori, organismi internazionali e svariati enti pubblici e privati che lottano insieme contro la fame e la povertà «un gioiello, - come lo definisce il vicepresidente della Provincia, Pier Luigi Ferrari -, ma anche una sfida di cui Parma deve sentirsi onorata».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • parmaalimenta

    28 Maggio @ 09.19

    Un particolare ringraziamento va a tutti i soci di parmaalimenta (Comune e Provincia di Parma, Comune di Collecchio, Comune di San Secondo P.se, CNA, Legacoop, Azienda Ospedaliera, Dipartimento di economia dell'Università degli Studi di Parma, Consorzio Solidarietà Sociale,Circoscrizione territoriale dei soci di Banca Etica, Copador, Associazione Mwassi), ai soci sostenitori, ai progettisti del centro, gli architetti Lorenzo Giuffredi e Federica Guareschi insieme al geom. Giancarlo Gelmi, e a tutte le persone che in questi anni hanno contribuito e collaborato alla realizzazione di questo progetto.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017