-3°

Strajè-Stranieri

Colori e fede: ecco i filippini di casa nostra

Colori e fede: ecco i filippini di casa nostra
Ricevi gratis le news
0
Laura Ugolotti
Si sono ritrovati a decine, ieri pomeriggio, nel piazzale della chiesa di Sant'Uldarico, tutti filippini; residenti a Parma ma non solo. Erano più di 300 persone, arrivate anche da altre province per assistere alla tradizionale festa intitolata «Florez de mayo Santacruzan».
Si tratta di una manifestazione religiosa di origine spagnola, che i colonialisti hanno portato nelle Filippine; celebra l’anniversario del ritrovamento, da parte di Sant'Elena, madre di Costantino, del legno della croce del Cristo. Il ritrovamento avvenne in settembre, ma da sempre i filippini lo festeggiano l’ultima domenica di maggio, a conclusione del mese dedicato a Sant'Elena. Lo fanno nel loro Paese, dove la ricorrenza è uno degli appuntamenti più importanti dell’anno; ma lo fanno anche in Italia, dove molti di loro sono emigrati in cerca di lavoro e di una vita migliore.
Con una processione in cui le bambine e le adolescenti, impersonano, come statue viventi, la «Reyna de la Paz», «La Regina della Pace», «Delle Stelle», «Della Fede», «Della Carità», precedendo la statua della Vergine, portata a spalla su un baldacchino e accompagnata dal coro. 
Ieri, guardato con curiosità da qualche parmigiano di passaggio, il piccolo corteo si è mosso tra canti, preghiere e costumi della festa, da piazzale Sant'Uldarico verso i borghi del centro storico: via Nazario Sauro, borgo Riccio, borgo Giacomo Tommasini, per poi tornare, per la messa conclusiva, alla chiesa. Un luogo non scelto a caso, perché proprio Sant'Uldarico, da oltre 20 anni, ospita la comunità filippina e i due principali gruppi di preghiera: «El Shaddai» e «Couplet for Christ». 
Duecento, trecento fedeli in tutto che ogni domenica si ritrovano lì per la santa messa, officiata quasi sempre (tranne le occasioni in cui il Pontificio Collegio Filippino invia un parroco appositamente da Roma) da don Sergio Aldigeri: «Recito la messa in italiano - spiega il parroco - ma in modo semplice, così che tutti possano capirmi, e ogni tanto utilizzo qualche espressione nella loro lingua, il "tagalog"». «Sono persone che vivono la religione con grande vivacità ed entusiasmo - aggiunge don Sergio -; arrivano in chiesa anche due ore prima della messa per pregare e cantare insieme». 
I filippini sono ormai di casa in Sant'Uldarico, dove si riuniscono anche per celebrare matrimoni e battesimi: «Ogni bambino - spiega ancora il parroco - non ha mai un solo padrino o una sola madrina, ma ne ha 7 o 8. Sono abituati alle famiglie allargate e, soprattutto, appartengono ad una comunità molto salda, unita». 

Vivaci, ma allo stesso tempo miti, i filippini a Parma si sono inseriti senza troppe difficoltà; merito anche, secondo don Sergio, di una cultura, una mentalità molto più simile a quella occidentale che a quella asiatica. Hanno una grande dignità e condividono valori come la famiglia, il rispetto per la donna. «L'influenza dei colonizzatori spagnoli - spiega - si è fatta sentire». «L'unico ostacolo, a volte, è la lingua - conclude - ma si risolve facilmente». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

CINEMA

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

PARMA 2020

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

anteprima gazzetta

Parma capitale della cultura 2020, parlano le eccellenze della nostra città

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

domenica nera

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

SPORT

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa