19°

Strajè-Stranieri

Stranieri: uno su dieci in regione. A Parma più donne che uomini

Stranieri: uno su dieci in regione. A Parma più donne che uomini
Ricevi gratis le news
7

 

Oltre 462.840, +9,45% sul 2009, il10,53% della popolazione totale. Sono i cittadini stranieri residenti in Emilia-Romagna al primo gennaio 2010. Lo dice la rilevazione annuale svolta dal Servizio controllo strategico e statistica della Regione. Una presenza giovane: trentun annil'età media, con una componente femminile che sta crescendo e che supera quella dei maschi in particolari classi di età.
«I dati dicono chiaramente che la nostra è già una società multietnica: per l’Emilia-Romagna, questa è una realtà ampiamente consolidata – ha commentato l’assessore alle Politiche sociali e immigrazione della Regione Teresa Marzocchi- Siamo di fronte a persone regolari, che lavorano, con figli che vanno a scuola: è significativo l’aumento delle fasce più giovani e della componente femminile. Sono dati importanti,perchè mostrano come qui l’immigrazione sia un fenomeno benstrutturato e non certo emergenziale, contrariamente a quanto molti vorrebbero far credere. Il nostro compito quindi – ha concluso l’assessore – è sostenere e custodire questa componente, soprattutto le famiglie con figli nati qui,confermando le priorità di mandato che la Regione si è data: lavorare insieme al territorio per rafforzare l’integrazione e per garantire l’accesso ai servizi, nel pieno rispetto della legalità, dei diritti e dei doveri di ciascuno».
La crescita sull'anno precedente è 39.945 persone, +10,9% per le femmine e +8% per i maschi. L’incremento risulta tuttavia in flessione rispetto ai valori registrati negli anni precedenti (+15,2% nel 2009 e 15% nel 2008). L’aumento complessivo della popolazione regionale rilevato sempre al primo gennaio (+39.439) è interamente collegato alla crescita della componente straniera, che ha più che compensato la riduzione, anche se lieve (-506 unità), dei residenti con cittadinanza italiana.Gli aumenti più consistenti si sono registrati in valore assoluto nelle province di Bologna (+8.074 unità), Modena(+6.314) e Reggio Emilia (+5.082), mentre in termini percentuali la crescita è stata maggiore nelle province di Ferrara(+11,6%), Forlì-Cesena (+11,1%) e Rimini (+10,8%). Le incidenze più elevate sul totale della popolazione riguardano le province di Piacenza (12,6%), Reggio Emilia (12,3%) e Modena (11,9%).

Dall’analisi dei dati emerge come gli stranieri si stabiliscano soprattutto in pianura (10,8% di tutta la popolazione) e in collina (10,3%), pur mantenendo una certa presenza anche in montagna (8,6%). L’aumento rispetto allo scorso anno è più evidente in pianura (+9,8%) rispetto alla collina (+8,9%) o alla montagna (+7,3%). Le comunità più rappresentate a livello regionale sono la marocchina (67.502 residenti, +7,4% rispetto allo scorso anno), la rumena (60.673,+11,4%), l’albanese (58.735, +7,2%) e l’ucraina (23.710,+17,1%). L’età media degli stranieri residenti in regione è di 31 anni (contro un’età media della popolazione complessiva di 45 anni). Un terzo ha meno di 25 anni e il 23% è minorenne. Le classi d’età in cui l’incidenza sulla popolazione complessiva è più elevata sono quelle di 25-29 anni e 0-2 anni (rispettivamente il 22,7% e il 21%).

Sul totale degli stranieri residenti le donne rappresentano il 50,7%. La presenza femminile sta quindi crescendo e supera quella dei maschi in particolari classi di età (tra i 22 e i 32 anni e per le età di 47 anni e oltre). Inoltre, nelle province di Parma, Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini il numero delle residenti straniere supera quello dei maschi stranieri. Complessivamente il rapporto tra maschi e femmine («rapporto di mascolinità») è di 97 maschi ogni 100 femmine (contro il 99,7 al primo gennaio 2009) e tende ad allinearsi a quello dellapopolazione totale (94,5 maschi ogni 100 femmine). La rilevazione della Regione è frutto della stretta collaborazione con gli uffici di Statistica o delle Politiche Sociali delle Province e dei Comuni; i dati presentati tengono conto dell’ingresso in Emilia-Romagna dei sette Comuni dell’Alta Valmarecchia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    30 Giugno @ 07.40

    the clansman anche questo secondo dato che citi è sbagliato

    Rispondi

  • parmense doc

    29 Giugno @ 15.55

    forse qualcuno, deve impare l'italiano ( e non gli stranieri) NO HO DETTO CHE 7 STRANIER SU 10 SONO IN CARCERE ( dove li metteremmo?) ma che SU 10 DETENUTI BEN 7 SONO STRANIERI-----e cavolo ma a qualcuno sembra poco? ..parlo per l'emilia non per la campania ( lì 9 su 10 sono italiani)

    Rispondi

  • sbairsda

    29 Giugno @ 14.49

    non siamo una società multietnica, siamo una società dove gli italiani si incontrano da una parte e gli stranieri dall'altra. Pochi stranieri sono interessati ad integrarsi, quelli che lo fanno sono bene accetti (chè se ne dica...) gli altri si ghettizzano volontariamente..e non parlo dei delinquenti, parlo degli stranieri onesti che però vengono qui solo per godere del benessere ma non sono interessati a mischiarsi a noi... se uno deve trasferirsi così, allora che se ne stia a casa.

    Rispondi

  • CLAUDIO

    29 Giugno @ 14.42

    OK -STRANIERI SI , MA UTILI E RISPETTOSI DELLE LEGGI E DELLE NOSTRE TRADIZIONI. RIMPATRIO IMMEDIATO PER CHI VIENE SOLO PER FARE DANNI. (quanto ci costano gli stranieri in carcere)? rimandateli al loro paese , oppure usateli per i lavori utili alla società,ci sono strade da aggiustare fiumi da ripulire ed altri lavori semplici ,ma utili. altrimenti saranno sempre un peso morto a carico delle persone oneste che lavorano e che pagano le tasse anche per loro. (io farei una proposta ,ogni anno di lavori utili 1 anno scontato sul totale con la possibilità di imparare un lavoro) per chi invece sbaglia nuovamente; (rimpatrio immediato a calci nel c... CLAUDIO LIBERO OPINIONISTA

    Rispondi

  • Geronimo

    29 Giugno @ 14.15

    Ti pareva che arrivasse the clansman con i suoi soliti super veritieri e aggiornati in tempo reale dati statistici. Ti correggo però, dai dati in mio possesso il 99% degli stranieri è in carcere perchè si mangia meglio, condizionatori in ogni camera (naturalmente singola o con possibilità di scelta del o della partner a proprio piacimento), possibilità di uscierne quando si vuole e a turno trasferimento in costa azzurra per le vacanze estive...), mentre l’uno % è rappresentato da vecchi comunisti in carcere per aver mangiato umani... Se mai qualcuno mi pubblicherà questa cosa mi spieghi seriamente the clansman perchè devi scrivere sempre cose false e ogni volta diverse?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro