13°

31°

Strajè-Stranieri

Multiculturale: una festa dai mille colori

Multiculturale: una festa dai mille colori
31

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco

    06 Luglio @ 11.32

    harris, ho già risposto a questa domanda, la festa non è politica nella sua essenza. Le bandiere sono esposte dalle associazioni, che rispondono di ciò che espongono. Detto questo, quest'anno sono andato due volte, altri anni anche 5 volte su 5 sere essendo volontario, ma onestamente non ho visto bandiere di partiti politici, potrei sbagliarmi, ma non le ricordo. Non vorrei che scambiaste le bandiere dei paesi per bandiere di partito, oppure le bandiere della cgil (che aveva un banchetto). Poi, onestamente, ci potrebbe anche stare che le associazioni presenti fossero più rivolte a sinistra che a destra essendo storicamente più sensibile all'argomento; non mi aspetto certo banchetti della lega. In ogni modo, vi posso garantire che lo spirito non era politico, poi la politica ci entra sempre perchè durante i dibattiti si parla di leggi sull'immigrazione e quindi le filosofie dei diversi schieramenti ci rientrano alla grande.

    Rispondi

  • GIOVANNI

    06 Luglio @ 11.00

    C'ero e non è che la festa in sé -comunque apprezzabile- mi abbia esaltato. Tuttavia mi ha fatto riflettere un piccolo episodio che mi ha visto partecipe. Ho un collega di colore della Costa d'Avorio che vive in Italia da tre anni e lavora a Parma da uno. Conosceva poca gente, prevalentemente quelli delle "sue parti". Mi è capitato quindi di incontrarlo mentre ero con amici parmigiani e, ovviamente, di presentarlo. Un paio di loro non avevano alcuna conoscenza "di colore" e francamente non sapevo se propendevano più per il "tutti a casa" o per "integrazione a tutti i costi"(perchè sembra che le vie di mezzo da un po' di tempo non esistano più...). Ma di sicuro, dopo aver scherzato per qualche minuto con il mio collega, rientreranno alla peggio nella categoria di quelli che "a casa tutti ma qualcuno no perchè è bravo. Ad esempio quello che ci hanno presentato...". Non sarà un inizio, ma di certo è meglio di niente. Un amico comune, una stretta di mano, due battute e tutto torna ad un più semplice ed onesto "legali" e "illegali", che vale sempre per tutti... almeno si spera.

    Rispondi

  • stefano

    06 Luglio @ 10.35

    frabono, guarda io ho messo in luce un problema grave dell'amministrazione comunale che ignora la frazione dove abito (da Madregolese che paga le tasse non potevo non farlo visto che si danno 1000 euro per questa festina,) ma ho altresì espresso un giudizio circa questo evento dato che qualcuno, tra cui il redattore di questo giornale online, hanno detto che questa inziativa fa bene per evitare episodi come quello di sabato sera a Moletolo: dato che per me questo modo di ragionare è populismo, senza ripetere tutto il mio discorso che ho ampiamento argomentato, ho detto che si stratta di una festicciola di facciata e che i problemi dell'integrazione si risolvono in ben altro modo. Non solo: mi sono meravigliato di tutta questa ansia spasmodica e indemoniata di fratellanza, unione tra i popoli, "volemose bene", con gente che fa la fila per prendere un cus cus o un succo di frutta del Mali quando poi la stessa gente non va negli african market che proliferano in via trento, via venezia e via palermo. Lo so perchè ho lavorato per due anni in quella zona e quei negozi sono frequentati solo da neri, non c'è un bianco. Anzi questa gente qua che faceva la fila per un piattino di cus cus alla festa multiculturale magari va a fare la spesa quotidianamente alla Standa, al Conad o all'Unes e chissene frega dei tuareg, dei watussi, e delle popolazioni degli altipiani peruviani. Non solo: magari fa colazione con il Nesquit della Nestlè, multinazionale contro cui sono stati esposti manifesti nell'ultima volta che sono stato a questa festa. Frabono, io rispetto comunque il lavoro degli organizzatori, dei volontari, e di tutti quanti, ci mancherebbe, meglio la vostra festa che quella di Moletolo dove sembra che l'alcol sia l'unico modo di divertirsi al giorno d'oggi. Colgo l'occasione per chiederti, frabono, un commento su quanto scritto da Matte0 (che non conosco!) che anche lui come me ha visto della bandiere politiche, forse troppe: forse bisognerebbe sdoganare il tema dell'antirazzismo con quello della politica e vedere l'antirazzismo come sentimento universale. Anche la bandiera della pace con i colori dell'arcobaleno è per me, come ho già scritto, una bandiera che trasuda di ideologismi che sono il rifugio di visionari, "figli di" che fanno gli sfattoni tutta la settimana ma che viaggiano con il suv del padre magari dirigente delle multinazionali come la Nestlè, oppure di preti che espongono questa bandiera sulla chiesa e fanno comizi elettorale contro quel politico non comunista.

    Rispondi

  • francesco

    06 Luglio @ 09.25

    come mi fa inc... la gente che non vuol capire!! Io sto difendendo la festa, non ho mai detto che al di fuori i problemi di integrazione non ci sono. E' un argomento che nulla ha a che vedere con l'articolo della gazzetta. Trovo che tu abbia problemi con l'amministrazione del tuo comune, ti consiglio di rivolgerti al tuo comune e pretendere risposte alle tue questioni e soprattutto non occuparti di cose che non ti interessano che invece interessano molto altre persone e sono da loro molto apprezzate. Hai voluto spostare la tematica dell'articolo su questioni che niente avevano a che fare con quello di cui si stava parlando e onestamente non ho intenzione di seguirti su questa strada. Si parlava della festa e a me piace molto. Punto e basta.

    Rispondi

  • Matteo83

    05 Luglio @ 22.01

    Sono stato alla festa multicuturale per la prima volta,sinceramente mi sembrava più un campo di propaganda comunista,pieno di bandiere e striscioni con falce e martello!Cmq ritengo che questa festa non sia una cosa utile al fine dell'integrazione...non è certo con 4 bancarelle di cainafrusaglie e balletti africani che si risolvono i problemi!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover