13°

31°

Strajè-Stranieri

«Migranti, l'Italia rispetta le regole»

1

 Le regole si rispettano, e l’Italia lo fa. Ma si possono anche cambiare, quando non sono efficaci. E' questa la linea del Viminale sul «richiamo» arrivato da Bruxelles in materia di immigrazione.  Un richiamo che, secondo il sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano, non è un «rilievo in senso formale», ma un avviso che lascia spazio a possibili proposte. E, mentre dal Pd e dall’Idv piovono critiche, Roma ha tutta l’intenzione di farsi avanti per chiedere modifiche alle attuali normative europee sugli immigrati. Probabilmente, con l’appoggio della Francia.I rilievi arrivati dalla Commissione Ue riguardano in realtà tutti gli stati dell’Unione. A farsene interprete è stato il portavoce della vicepresidente della Commissione, Viviane Reding. Bruxelles – ha detto – «richiama» tutti gli Stati membri «ad attuare correttamente le regole europee» sull'immigrazione. «Stiamo monitorando da vicino le varie situazioni», ha aggiunto. Un invito «erga omnes», manifestato però all’esplicita richiesta dei cronisti di commentare tanto le iniziative scattate negli ultimi giorni in Francia sui rom, tanto quelle annunciate in Italia.E' stato lo stesso ministro Roberto Maroni, due giorni fa, in un’intervista al Corriere, a prospettare la necessità di fare un passo in più che consenta l’espulsione degli stranieri comunitari, quando non rispettino i requisiti richiesti: reddito minimo, dimora adeguata e non essere a carico del sistema sociale del Paese ospite. Una strada, questa, che rappresenterebbe uno «step» ulteriore rispetto al programma di espulsione messo in atto da Sarkozy, che tocca solo i rom. La Commissione Ue, ha fatto sapere la portavoce della Reding, «prende nota di tali richieste, come sempre».Secondo il Viminale nel meccanismo che regola la permanenza degli stranieri, anche comunitari, nel nostro Paese, c'è qualcosa da cambiare. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    24 Agosto @ 22.25

    Le popolazioni europee, in primis quelle che hanno fondato l'europa, sono in profonda sofferenza per l'immigrazione massiccia, devastante e ingiustificata alla quale sono state costrette. Il nuovo cittadino europeo non esiste. E' l'invenzione di chi ha progettato un'europa senza anima, di chi non ha esitato a venderci in cambio dell'euro, di chi non ha tenuto in debito conto la storia di ogni singolo paese e con essa il "vissuto" che ha differenziato i cittadini di ogni singola nazione. E' stato distrutto lo spirito in cambio del vuoto, della non consapevolezza di sè e delle proprie origini. In compenso i burocrati di Bruxelles ci hanno costretti a subire un'invasione decisa a tavolino (tra gli altri dobbiamo molto a Prodi). Ci ritroviamo invasi da estranei che ci disprezzano e il cui scopo, oltre che reclamare per sè solo dei diritti, è costringerci ai doveri delle loro leggi e tradizioni. Il numero degli stranieri deve essere ridimensionato. Via tutti i clandestini, comunitari o no. Via tutti coloro che si macchiano di un crimine, qualunque esso sia. Giusti i requisiti richiesti, ai quali si dovrebbe aggiungere la conoscenza obbligatoria della lingua italiana e un giuramento, pena l'espulsione, del rifiuto di tutte le leggi discriminatorie che fanno parte di un bagaglio culturale intollerabile nel nostro paese.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Ruspe al lavoro nel laghetto del Ducale (1995)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Secondo caso di tubercolosi al Rondani

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

8commenti

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

7commenti

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

MILANO

Assemblea di Parmalat su azione di responsabilità: Amber e Lactalis ai ferri corti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

Gazzareporter

"En passant", crepuscolo parmigiano

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover