20°

30°

Strajè-Stranieri

Clandestini, le multe restano sulla carta

0

 Chi l'aveva previsto,    non aveva  la palla di cristallo né era dotato di poteri divinatori.  Facile ipotizzare -  poco più di un anno fa,  quando la legge è entrata in vigore - che nessuno  (o quasi) degli immigrati condannati per immigrazione clandestina  avrebbe pagato l'ammenda prevista,  dai 5 ai 10mila euro.  Una cifra da capogiro per chi  difficilmente naviga nell'oro. Ed è così che  le ammende  restano sulla carta in tutta Italia. Parma compresa, dove  nessuna delle 36 persone condannate -  da quando, il 18 settembre 2009,  si è tenuta la prima udienza davanti al giudice di pace -  finora ha saldato il conto. 

«C'è chi deve ancora ricevere la notifica, ma al momento non ci  risulta nessun pagamento», spiegano nella cancelleria penale dell'ufficio del giudice di pace. 
La legge  contempla,  in alternativa all'ammenda,  che l'immigrato clandestino possa  essere condannato all'espulsione. Tuttavia, l'orientamento dei giudici di pace dell'Emilia Romagna e non solo è quello di prevedere l'espulsione solo in via residuale  e quando è già prevista dal punto di vista amministrativo.
Sono 52, in totale, i fascicoli pervenuti  in un anno all'ufficio del giudice di pace di Parma, di cui 38  sono già stati definiti.  In particolare, da gennaio a luglio di quest'anno sono state 19 le sentenze: tra queste,  figurano anche un'assoluzione e un non luogo a procedere.  Nel primo caso,  si trattava di un  ragazzo nigeriano di 24 anni che non  capiva una parola d'italiano e allo stesso tempo  non era certa la sua  data d'ingresso in Italia.  Il secondo era, invece, un giovane marocchino che nel frattempo aveva ottenuto la regolarizzazione della sua posizione.
Oltre all'immigrazione clandestina, sono numerosi  i reati penali di competenza del giudice di pace. Reati  minori  ma che possono creare problemi gravissimi nella quotidianità delle persone.  Qualche esempio? Danneggiamento, deturpazione e imbrattamento, ingiuria, invasione di terreni o edifici, oltre a lesioni, minacce e percosse  perseguibili  a querela di parte. 
Dal 1° gennaio al 31 luglio scorso  sono stati  complessivamente 76 i procedimenti penali  pervenuti nell'ufficio del giudice di pace di Parma, 116 sono state le sentenze emesse, mentre 147 sono i casi ancora pendenti.  Numeri esigui: poco più di una settantina di procedimenti in sette mesi.  Verrebbe da dire: a Parma non si litiga tra vicini e le piccole dispute si risolvono con una stretta di mano.  Ma la realtà è  diversa. 
«Il problema è  che dalla procura i fascicoli arrivano con il contagocce - sottolinea Ciriaco Colella, coordinatore dell'ufficio del giudice di pace -. Se si considera il numero di querele che vengono presentate, dovrebbero essere centinaia i procedimenti sui nostri tavoli. Dopo l'entrata in vigore del reato di clandestinità, avevo anche organizzato una sezione di giudici per il penale, approvata anche dal Csm, perché mi aspettavo una grande mole di lavoro, ma così non è stato.      E' vero, noi ci occupiamo di piccoli reati, ma sono anche i più frequenti,  e i cittadini hanno diritto ad avere risposte, mentre spesso quando ci arrivano le querele, i fatti si sono  già prescritti».
Casi su cui cala il sipario. Senza che i diretti interessati possano vedere riconosciute le proprie ragioni. Ma il problema è ben più complesso. E semplice, al tempo stesso.  Perché se negli uffici del giudice di pace «reclamano» l'arrivo dei fascicoli, dalla procura fanno fatica ad inviarli. 
«E' una realtà che conosco bene, visto che me ne occupo personalmente. Purtroppo,  non riusciamo a garantire un flusso maggiore di fascicoli, perché c'è carenza di personale amministrativo - spiega il procuratore Gerardo Laguardia -. Ho delegato tre persone, non riesco a metterne a disposizione di più». 
Aumentano i fascicoli, ma  calano gli organici.  E la giustizia rischia il cortocircuito.G. Az. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Notiziepiùlette

Nabila: «Io, al servizio di Parma»
Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

LUTTO

La morte di don Bricoli, storico parroco di Riccò e di Vizzola

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

1commento

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

13commenti

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

2commenti

Il fatto del giorno

Le parole di Bonaccini riaprono le ferite del Pd parmigiano Video

Crisi pd?

Bonaccini: "Parma poteva essere laboratorio nazionale". Franceschini: "Nati per unire, non dividere"

9commenti

GIUSTIZIA

Via Burla, l'allarme del sindacato: "Il carcere scoppia" Video

Il Sappe dichiara lo stato d'agitazione

1commento

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

33commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

4commenti

ITALIA/MONDO

follia

Marina di Massa, lite in famiglia: ferisce tre persone col machete

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

SOCIETA'

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat