10°

24°

Strajè-Stranieri

Francia: il Parlamento mette al bando il burqa

Francia: il Parlamento mette al bando il burqa
Ricevi gratis le news
6

PARIGI – Definitivo via libera del Parlamento francese al progetto di legge per mettere al bando il velo integrale islamico su tutto il territorio nazionale, incluse strade e piazze, nonostante il parere negativo del consiglio di Stato e il disagio espresso dalle comunità musulmane.

La Francia diventa così il primo Stato europeo a censurare il burqa, una misura allo studio anche in Belgio, dove la sua adozione si è però arenata a causa della crisi politica. Dopo l’ok dell’Assemblea nazionale, lo scorso luglio, il testo – fortemente voluto dal presidente Nicolas Sarkozy – è stato approvato oggi dalla maggioranza dei senatori (246 a favore, 1 contrario). L’adozione definitiva dovrà però essere convalidata dalla corte costituzionale, chiamata a pronunciarsi nelle prossime settimane. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luca

    15 Settembre @ 16.48

    GIUSTO.... per la serie:"se la volete è così,se no è così lo stesso".... è proprio vero che i francesi son piu' "scantati" di noi.... a parte il fatto che ci vuole poco.... ad essere meglio ed 'na "bànda ed sfòrtunè"..... a continuare a farsi prendere per il c..... dalla Libia....

    Rispondi

  • giuliana

    15 Settembre @ 11.03

    Nel momento in cui si legittimano motivazioni religiose per fare eccezioni alle leggi esistenti, si compie un attentato alla laicità dello Stato. Così è successo con l'autorizzazione di moschee (la cui funzione è molto diversa dal quella di un banale luogo di culto), con l'autorizzazione alla macellazione rituale islamica (contraria alle nostre leggi che riconoscono il diritto alla non sofferenza degli animali), con l'occupazione abusiva di strade e piazze per assembramenti non autorizzati (e che impediscono la libera circolazione di automezzi e persone). Ulteriore attacco alla laicità dello Stato italiano e compiere un passo avanti verso l'islamizzazione dell'Italia ci ha pensato un gruppo di parlamentari (Pd e Idv) che in data 11 febbraio 2010 ha presentato una proposta di legge per modificare l'art.5 della legge 22 marzo 1975 n°152 in materia di ordine pubblico e legittimare l'uso di indumenti indossati per ragioni di natura religiosa o etnico-culturale. In pratica vorrebbero legittimare l'uso del velo integrale. -Se a qualcuno interessa, posso inserire un nuovo commento con l'elenco dei nomi-

    Rispondi

  • ParmigianoFiero

    15 Settembre @ 09.27

    Pieno appoggio alla Francia nella decisione in questione e nel rimpatrio dei rom, tenete duro!

    Rispondi

  • michele

    15 Settembre @ 07.36

    pienamente d'accordo! e chi non lo fosse riporti pure sua moglie a casa sua, non ne sentiremo la mancanza.

    Rispondi

  • franco

    15 Settembre @ 07.32

    Grande Sarkozy, hanno poco da dire i politici della UE, se facessero un sondaggio in Europa credo che almeno l'80% sarebbe favorevole. C'è chi ha gli attributi e cho no ! ! ! e lecca i piedi ai libici anche se mitragliano i nostri pescherecci ! !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

4commenti

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

1commento

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

1commento

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

11commenti

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte