-2°

Strajè-Stranieri

Sassuolo come la Francia: presto ordinanza anti-burqa?

Sassuolo come la Francia: presto ordinanza anti-burqa?
Ricevi gratis le news
16

 L'Amministrazione comunale di Sassuolo, guidata dal sindaco Pdl Luca Caselli, sta verificando la possibilità di adottare un’ordinanza anti Burqa da applicare «nell’attesa che venga finalmente approvata la legge nazionale». Lo ha annunciato, con una nota, l’assessore alla Pari Opportunità Claudia Severi.

«Condivido a pieno la decisione presa dal presidente francese Sarkozy – ha spiegato l’assessore – che ha avuto la forza di mettere in atto ciò che io vado sostenendo sin dal momento dell’insediamento della Giunta e che l’intero mondo civile ha a cuore. Il Burqa è una prigione di tessuto, fisica e morale: non si tratta di razzismo o di paura del diverso, come forse qualcuno troppo frettolosamente potrebbe commentare, ma di presa di coscienza che questo indumento costituisce un disvalore, soprattutto per quanto riguarda i diritti fondamentali della donna. Dietro di esso si cela troppo spesso il volto della segregazione, dell’emarginazione e dell’esclusione dalla vita sociale del Paese e nessuno è in grado di dimostrare che indossarlo sia una libera scelta delle donne».

«Non può e non deve fare scandalizzare la rivendicazione del diritto di riconoscere chi si ha di fronte e il diritto delle donne a mostrarsi in pubblico, dobbiamo essere orgogliosi delle nostre tradizioni, delle nostre leggi e dei nostri convincimenti», ha aggiunto Claudia Severi – In fin dei conti la Francia non è razzista e non lo siamo nemmeno noi che pretendiamo il rispetto di diritti che le donne si sono conquistate in decenni di lotte e rivendicazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    17 Settembre @ 10.11

    Proposta di legge presentata l'11 febbraio 2010 per legalizzare il burqa: Modifica dell’articolo 5 della legge 22 maggio 1975, n. 152, in materia di tutela dell’ordine pubblico e di uso di indumenti indossati per ragioni di natura religiosa o etnico-culturale A firma dei seguenti Deputati: SALVATORE VASSALLO (pd) - MICHELE BORDO, (pd) - LUISA BOSSA (pd) - CINZIA CAPANO (pd) - ROBERTO GIACHETTI (pd)- GIUSEPPE GIULIETTI (idv) - MARCO MINNITI (pd) - FEDERICA MOGHERINI REBESANI (pd) - LEOLUCA ORLANDO (idv) - ARTURO MARIO LUIGI PARISI (pd) - CATERINA PES (pd) - ANDREA SARUBBI (pd) - AMALIA SCHIRRU (pd) - ALESSANDRA SIRAGUSA (pd) - WALTER TOCCI (pd).

    Rispondi

  • parmense doc

    16 Settembre @ 21.11

    per ARISTARCO: ma ti rendi conto cosa dici?? ma che paragoni assurdi che fai 1) Il casco lo puoi usare solo IN MOTO , oltretutto è anche obbligatorio ( e questo non viola la libertà di andare ad ammazzarsi??), prova a girare a piedi col casco integrale e ti fermano subito, il BURQA non è un abito religioso ma tribale, allora se ti interessa la religione SIKH impone di girare col pugnale...ALLORA LEGALIZZIAMO IL PUGNALE ADDOSSO?? ti ricordo che qualunque religione NON PUò ANDARE CONTRO LE LEGGI..quindi se la poligamia è vietata non vuol dire essere razzisti con l'islam, amche perchè pure i mormoni lo sono..allora legalizzaimo poligamia, porto di coltello, burqa ect?? e se uno fonda un religione che gli impne di violentare dei bambini lo tolleriamo pure...CMQ GRAZIE A TE ARISTARCO LA SINISTRA STARà 100 ANNI ALL'OPPOSIZIONE

    Rispondi

  • LC

    16 Settembre @ 19.41

    Se il problema è di ordine pubblico, allora vietiamo il carnevale e proibiamo i caschi integrali in moto, i passamontagna sui campi di sci, sciarpa e cappello in città quando fa freddo e le auto con i vetri oscurati. Se si parla di sopruso sulle donne, questo è tutto da dimostrare, senza contare che laddove esiste finisce che le donne restano letteralmente chiuse in casa. Ci sono obiettori che - per motivi religiosi (Testimoni di Geova) - preferiscono morire piuttosto che subire una trasfusione di sangue. Discutibile, certo, ma fa parte dei diritti di ognuno. In realtà, vietare il burqa non è poi così diverso da bruciare il corano. E' soltanto una stupida guerra di religione, mascherata come si vuole. A proposito di dignità, parliamo di tacchi a spillo. Vengono usati dalle donne SOLO ed ESCLUSIVAMENTE per imposizione sociale. Allora bisogna vietarli, perche le donne non sono libere di utilizzarli!!! Oppure qualcuno o qualcuna è in grado di sostenere che vengono usati per comodità? Esiste una sola donna che usa i tacchi a spillo quando è da sola? Sono le scarpe più scomode in assoluto, fanno male alla schiena. Eppure molte le usano. vietiamoli.... In conclusione, se si mette DAVVERO al centro la libertà delle donne e non la difesa dall'islamismo dal sapore xenofobo, è chiaro che vietare il burqa per legge è sbagliato perché controproducente. Si rischia di segregare le donne in casa rendendole ancora più sottomesse all'uomo. Al limite è ragionevolmente accettabile una legislazione che preveda il divieto al burqa relativamente agli spazi pubblici, come le scuole, le aule di giustizia, ecc.

    Rispondi

  • francesco brundo

    16 Settembre @ 19.25

    Tanto rumore per nulla ! peccato che la Francia si ricordi solo dei rom ( mai visto un rom lavorare in una fabbrica) peccato non si sia ricordato di Cesare Battisti, omicida, assassino e stupratore...e lo ha lasciato andare in Brasile ! ma prima o poi anche Battisti tornera' in Italia e lo aspetteremo all'àeroporto....

    Rispondi

  • wolf

    16 Settembre @ 18.56

    >Ecco qua l’ennesima IPOCRISIA dei SINISTRORSI !.....poi ci vengono a raccontare che loro NON hanno contribuito al TOLLERANTISMO STRANIERO e se in Italia esiste il problema degli EXTRACOMUNITARI e NON, è TUTTA colpa di Berlusconi !.....certo che Berlusconi ha delle colpe !...innanzi tutto di NON avere BUTTATO FUORI già da SUBITO, la MARMAGLIA CLANDESTINA NULLAFACENTE e IRRISPETTOSA delle NOSTRE regole territoriali !!....se costoro vogliono mantenere il BURQUA, se ne tornino IMMEDIATAMENTE a casa LORO…..in Italia “carnevale” cade una volta all’anno e comunque solo nei limiti, in quel periodo è consentita la PANTOMIMA !...BRAVO “Sarkozy” ed in particolare BRAVISSIMO il Sindaco PdL di Sassuolo, da sempre feudo della SINISTRA, perennemente REA di averci OBBLIGATI a codesta CONTRARIETA’.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

6commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

PADOVA

Azienda non riusciva a trovare 70 operai: dopo l'appello 5mila domande

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande