13°

24°

Strajè-Stranieri

Immigrazione: Caritas, quasi 5 milioni. Aumenta la paura

Immigrazione: Caritas, quasi 5 milioni. Aumenta la paura
Ricevi gratis le news
4

 In 20 anni, gli immigrati regolari in Italia sono aumentati di 10 volte: erano mezzo milione nel 1990, sfiorano i 5 milioni nel 2010 (7% dei residenti). Insieme al numero degli immigrati, anche a causa della crisi, «sono aumentate le reazioni negative, la chiusura, la paura», nei loro confronti da parte degli italiani. Lo afferma l’annuale rapporto sull' immigrazione della Caritas Italiana e della Fondazione Migrantes, giunto alla ventesima edizione (“Dossier 1991-2010: per una cultura dell’altro»), presentato questa mattina.

Oltre un ottavo degli immigrati, quasi 600 mila, sono di seconda generazione.  Un immigrato su quattro vive in Lombardia (982.225; 23,2%). Roma (405.657) perde il primato di provincia col più alto numero di immigrati a vantaggio di Milano (407.191). Il dossier stima, al primo gennaio 2010, in 4.919.000 (uno ogni 12 residenti), il 51,3% donne, la presenza degli immigrati regolari, circa 700 mila in meno di quanti ne ha registrati l’Istat (4.235.000). Il dossier infatti, a differenza dell’Istituto centrale di statistica, include anche tutte le persone regolarmente soggiornanti ma non ancora iscritte all’anagrafe.  Solo negli ultimi dieci anni l’aumento degli immigrati residenti è stato di circa 3 milioni mentre nell’ultimo biennio di quasi un milione. La comunità più numerosa si conferma quella romena (21%), segue l’albanese (11%), la marocchina (10,2%).   In Lombardia vive il 23,2% degli immigrati (982.225); poco più di un decimo nel Lazio (497.940; 11,8%). Segue il Veneto (480.616; 11,3%) e l’Emilia Romagna (461.321; 10,9%).   A fronte di una media del 7% di stranieri sui residenti, in Emilia Romagna, Lombardia e Umbria si supera il 10% e in alcune province il 12% (Brescia, Mantova, Piacenza, Reggio Emilia).   Nel 2009 sono nati da entrambi genitori stranieri 77.148 bambini (21 mila in Lombardia, 10 mila nel Veneto, 7 mila in Emilia Romagna e Lazio); queste nascite incidono per il 13% su tutte le nascite e per più del 20% in Emilia Romagna e Veneto.  

I minori sono quasi un milione (932.675), il 22%; sono il 24,5% in Lombardia e il 24,3% in Veneto; il valore più basso si ha nel Lazio e in Campania (17,4%) e in Sardegna (17%).  Altro dato significativo del rapporto: 572.720 (il 13%) dei residenti stranieri sono di seconda generazione. Si tratta per lo più di bambini e ragazzi nati in Italia, nei confronti dei quali l’aggettivo 'stranierò è «del tutto inappropriato», osserva il dossier. Gli iscritti a scuola sono 673.592 (7,5% degli studenti).  Nel 2009, sono stati censiti 6.587 minori non accompagnati dei quali 533 richiedenti asilo, per lo più maschi (90%) con età fra i 15 e 17 anni (88%); per questi, «non sempre, al raggiungimento dei 18 anni, le condizioni attuali (3 anni di permanenza e 2 di inserimento in un percorso formativo) consentono di garantire loro un permesso di soggiorno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    26 Ottobre @ 20.33

    errori a parte, la globalizzazione moderna ha portato alla "permeabilita'" delle frontiere della maggior parte del pianeta rendendo cosi' possibili affllussi migratori prima d'ora difficilmente immaginabili e calcolabili. cio' in cui prima eravamo abituati a confrontarci e' radicalmente cambiato e la nostra societa',non pronta a cosi' tale accellerazione storica, si e' trovata impreparata ed inadeguatamente istruita a questo drastico cambiamento. la paura del diverso,le ossessioni di perdere i nostri spazi, la nostra sicurezza e il nostro poter muoverci "tranquillamente" nelle nostre citta' sta' inevitabilmente portando alla chiusura del dialogo multirazziale(per lo piu' malgestito dai nostri governanti)che come conseguenze originera' nuove paure e nuovi e sempre piu' ecclatanti episodi di stampo razzista. ovvio e certo che non tutti i migranti si sono inseriti e che comunque problemi ne creano, ma la risposta non la dobbiamo dare noi ma le autorita' che volenti o nolenti abbiamo votato e a cui,purtpoppo, abbiamo delegato il nostro pensiero.e cio' non e' bello,sopratutto per chi la pensa diversamente.chi e' dentro e' dentro, e chi e' fuori e' fuori.questo vale anche per noi italiani incapaci a tal punto di non comprenderci l'un l'altro,vuoi per una partita di calcio,vuoi per un voto.chi e' il migliore? noi,ovviamente.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    26 Ottobre @ 16.43

    Era un errore nel dispaccio d'agenzia, ma voi siete stati più bravi di noi che non l'avevamo notato. Grazie, ora abbiamo corretto.

    Rispondi

  • ascoltate

    26 Ottobre @ 12.51

    Chiedo scusa, ma se nel 1990 erano mezzo milione, e nel 2010 sono 5 milioni, passati 20 anni e facendo qualche rapido calcolo non sono aumentati di venti volte ma di dieci. Sbaglio?

    Rispondi

  • pippo

    26 Ottobre @ 11.54

    se si passa da 500.000 a 5.000.000 l'aumento non è di 20 volte, ma di 10.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

La Massese resta piena di pericoli

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery