22°

Strajè-Stranieri

Il Maggiore? Un ospedale multietnico

Il Maggiore? Un ospedale multietnico
Ricevi gratis le news
0

Monica Tiezzi
Come spiegare ad un paziente che non conosce l'italiano i possibili effetti collaterali delle radiazioni o dell'uso dei mezzi di contrasto? Come  informarli  che alcuni esami richiedono una procedura di preparazione? Come capire se il paziente soffre di allergie o se ha chiari     gli adempimenti burocratici per eseguire l'esame e ritirare il referto? Sono problemi che al dipartimento di Radiologia e diagnostica per immagine dell'Azienda ospedaliero-universitaria devono affrontare quotidianamente, e che creano incomprensioni e a volte tensioni con i pazienti stranieri.
Per agevolare i rapporti tra operatori e immigrati  si è formato l'agosto scorso un gruppo di lavoro che ha impostato un progetto  con scadenze ravvicinate: «Tradurre in inglese,  francese, rumeno, moldavo, albanese, arabo e in una lingua africana la modulistica per la preparazione agli esami e per il consenso informato e metterla a disposizione, entro tre mesi, agli operatori del dipartimento - spiega la direttrice Livia Ruffini - . Consegnare entro sei mesi la   modulistica tradotta anche ai medici di famiglia, e infine creare entro un anno,  nel dipartimento,  un punto dedicato agli stranieri di accettazione e informazione, con l'aiuto di un mediatore culturale».
Se ne è parlato ieri all'incontro al Maggiore su «Sanità multietnica in ospedale. Il ruolo degli operatori», che è stato un altro tassello del progetto.
 

Nel 2009 sono stati ricoverati al Maggiore 5.254 cittadini stranieri, compresi 624 neonati, corrispondenti al 10% di tutti i ricoveri. Un trend in aumento negli ultimi due anni (+15% rispetto al 2007) che vede fra i reparti più frequentati dagli stranieri l'ostetricia e ginecologia e  i reparti pediatrici, seguiti dagli   internistici e  chirurgici. Tra gli immigrati ricoverati c'è una predominanza di africani, seguiti da cittadini dell'Est europa, asiatici ed europei comunitari, in linea con la composizione dei migranti   residenti nella provincia (45.994 nel 2009).
 L'aumento della  presenza degli immigrati in ospedale, spiega l'antropologa Vincenza Pellegrino, è  coinciso con un aumento della conflittualità nei luoghi di cura, dovuto ad un cambiamento culturale che ha  cancellato il  rapporto di subordinazione del paziente nei confronti dei medici. Ed  è  coinciso anche, aggiunge la ginecologa Adele Tonini, ex dirigente dello spazio salute immigrati dell'Ausl, con la  recente  ondata di migrazione «che, a differenza del  primo flusso  composto  da stranieri con discrete risorse culturali ed economiche, che portavano un patrimonio di salute», presenta oggi una maggiore varietà di problemi: «malattie contratte in Italie,  patologie tipiche dei Paesi di provenienza, e patologie croniche, dovute all'invecchiamento degli immigrati e ai ricongiungimenti familiari che hanno visto arrivare in Italia le generazioni dei nonni», dice la Tonini.
 In questo contesto, la mediazione culturale diventa cruciale «se non è solo lavoro sporadico di traduzione, ma un progetto a medio-lungo termine, affidato a professionisti preparati», ammonisce   Tahiraj Vojsava, albanese, da otto anni mediatrice per il Comune. Solo così infatti, dice Vojsava, «la mediazione diventa conoscenza reciproca e aiuta  non solo l'immigrato, ma anche le istituzioni del Paese ospitante a cambiare, crescere  e migliorare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La cucina piace bella piccante

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Barchette di carciofi con curry e curcuma

di Silvia Strozzi

Lealtrenotizie

Lite con coltello in via Lazio: e così vien incastrato per furto

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

2commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

10commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

11commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

41commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

6commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

3commenti

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...