Strajè-Stranieri

Il Maggiore? Un ospedale multietnico

Il Maggiore? Un ospedale multietnico
0

Monica Tiezzi
Come spiegare ad un paziente che non conosce l'italiano i possibili effetti collaterali delle radiazioni o dell'uso dei mezzi di contrasto? Come  informarli  che alcuni esami richiedono una procedura di preparazione? Come capire se il paziente soffre di allergie o se ha chiari     gli adempimenti burocratici per eseguire l'esame e ritirare il referto? Sono problemi che al dipartimento di Radiologia e diagnostica per immagine dell'Azienda ospedaliero-universitaria devono affrontare quotidianamente, e che creano incomprensioni e a volte tensioni con i pazienti stranieri.
Per agevolare i rapporti tra operatori e immigrati  si è formato l'agosto scorso un gruppo di lavoro che ha impostato un progetto  con scadenze ravvicinate: «Tradurre in inglese,  francese, rumeno, moldavo, albanese, arabo e in una lingua africana la modulistica per la preparazione agli esami e per il consenso informato e metterla a disposizione, entro tre mesi, agli operatori del dipartimento - spiega la direttrice Livia Ruffini - . Consegnare entro sei mesi la   modulistica tradotta anche ai medici di famiglia, e infine creare entro un anno,  nel dipartimento,  un punto dedicato agli stranieri di accettazione e informazione, con l'aiuto di un mediatore culturale».
Se ne è parlato ieri all'incontro al Maggiore su «Sanità multietnica in ospedale. Il ruolo degli operatori», che è stato un altro tassello del progetto.
 

Nel 2009 sono stati ricoverati al Maggiore 5.254 cittadini stranieri, compresi 624 neonati, corrispondenti al 10% di tutti i ricoveri. Un trend in aumento negli ultimi due anni (+15% rispetto al 2007) che vede fra i reparti più frequentati dagli stranieri l'ostetricia e ginecologia e  i reparti pediatrici, seguiti dagli   internistici e  chirurgici. Tra gli immigrati ricoverati c'è una predominanza di africani, seguiti da cittadini dell'Est europa, asiatici ed europei comunitari, in linea con la composizione dei migranti   residenti nella provincia (45.994 nel 2009).
 L'aumento della  presenza degli immigrati in ospedale, spiega l'antropologa Vincenza Pellegrino, è  coinciso con un aumento della conflittualità nei luoghi di cura, dovuto ad un cambiamento culturale che ha  cancellato il  rapporto di subordinazione del paziente nei confronti dei medici. Ed  è  coinciso anche, aggiunge la ginecologa Adele Tonini, ex dirigente dello spazio salute immigrati dell'Ausl, con la  recente  ondata di migrazione «che, a differenza del  primo flusso  composto  da stranieri con discrete risorse culturali ed economiche, che portavano un patrimonio di salute», presenta oggi una maggiore varietà di problemi: «malattie contratte in Italie,  patologie tipiche dei Paesi di provenienza, e patologie croniche, dovute all'invecchiamento degli immigrati e ai ricongiungimenti familiari che hanno visto arrivare in Italia le generazioni dei nonni», dice la Tonini.
 In questo contesto, la mediazione culturale diventa cruciale «se non è solo lavoro sporadico di traduzione, ma un progetto a medio-lungo termine, affidato a professionisti preparati», ammonisce   Tahiraj Vojsava, albanese, da otto anni mediatrice per il Comune. Solo così infatti, dice Vojsava, «la mediazione diventa conoscenza reciproca e aiuta  non solo l'immigrato, ma anche le istituzioni del Paese ospitante a cambiare, crescere  e migliorare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

Comune

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto nuovo guard rail

Il Parma

La vittoria che ci voleva

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

Colorno

Battuto il record alla disfida degli anolini

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

3commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

tg parma

Incidente a Brescello: quattro feriti, due bambini al Maggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis