-2°

10°

Strajè-Stranieri

Scanderbeg, l'orgoglio di essere albanesi

Scanderbeg, l'orgoglio di essere albanesi
1

Massimo Pinardi

Dal 22 al 28 novembre 2010, si svolta la settimana della cultura albanese promossa dall'associazione Scanderbeg, l'associazione degli albanesi di Parma e provincia. Una settimana ricca di eventi culturali e di inziative interessanti all'insegna dell'identità nazionale, della cultura e dell'orgoglio nel sentirsi parte di una comunità fortemente radicata nelle sue tradizioni e nella sua storia migliore. Gli albanesi rappresentano la comunità  più numerosa degli stranieri presenti nella provincia parmense e sono perfettamente integrati nella nostra comunità: lavorano, studiano, svolgono attività professionali libere e autonome, praticano sport (calcio) e vivono le dinamiche del nostro mondo dentro il nostro tempo.
E' una bella realtà che ho conosciuto fin da quando ho messo i piedi dentro il Comune di Parma e in qualità di amministratore, incontrandoli, ho colto lo spirito positivo che animava i primi pioneri della comunità albanese parmense che volevano proporsi in modo propositivo e con tanto orgoglio. L'esperienza dell'Associazione Scanderbeg non ha paragoni nella nostra realtà locale e, credo, dovrebbe essere presa ad esempio nel panorama regionale e nazionale. Per me, per chi scrive di loro, fare articoli e mettere in sequenza belle parole e giuste considerazioni è fin troppo facile e si rischia di sconfinare nella retorica e nelle cose scontate.
Per gli amici di Scanderbeg non è stato e non è così.

Da quando si sono messi in testa di diventare una realtà esemplare e importante a Parma, anche per sconfiggere gli scontati e ingrati pregiudizi nei loro confronti, hanno lavorato duramente, con tanti sacrifici (anche economici) professionali e famigliari, con grande impegno. Oggi le istituzioni locali e regionali li prendono sul serio e  coinvolgono l'associazione Scanderbeg nelle iniziative per promuovere pratiche di buona integrazione, nei tavoli per elaborare ulteriori progetti di collaborazione per favorire ulteriori momenti di collaborazione tra le diverse comunità di stranieri e tra gli stranieri e gli italiani. Forse, anzi, senza forse, è sbagliato l'approccio che le istituzioni, spesso, hanno nei loro confronti considerandoli  una questione che attiene ai "servizi sociali". A mio parere un processo di convivenza tra diverse comunità e diverse culture che guarda alla buona integrazione è una questione, prima di tutto, "culturale" che attiene a modi di vivere,  tradizioni, costumi e abitudini. La settimana della cultura albanese si è infatti caratterizzata con mostre fotografiche sull'indipendenza del Paese, presentazioni di libri, interpretazioni e letture di poesie, danze tradizionali e convegni sull'identità. 

"Trid c'mè l'Albania"  è un lontano ricordo ormai e forse  un modo dire inappropriato se guardiamo a diverse realtà, ancora oggi, del nostro mezzogiorno d'Italia. L'Albania, che dista a poche decine di chilometri dall'Italia, sta conoscendo, da quando ha conquistato la libertà e la democrazia, una stagione di crescita e sviluppo - probabilmente caotico e disordinato in una prima fase - che porta benessere economico nelle famiglie. Molti imprenditori locali e nazionali fanno affari aldilà dell'Adriatico spesso in joint venture con imprese albanesi. Oggi l'Albania cammina velocemente per entrare nell'  Unione Europea, un progetto che potrebbe realizzarsi in tempi ragionevoli. Diventerebbe il 28° Stato di una comunità di nazioni che solamente fino a pochi anni fa erano divise da un muro ideologico invalicabile, eretto sulle macerie della seconda guerra mondiale. Noi italiani che siamo parte integrante e i protagonisti della costruzione dell'Unità europea tifiamo perchè l'Albania ne entri a far parte quanto prima e a testa alta. Noi di Parma non possiamo che augurare agli amici di Scanderbeg di continuare ad operare come stanno facendo per fare crescere la loro associazione e consolidare i rapporti con le istituzioni locali. Infine, se mi è consentito, un saluto personale desiderlo rivolgerlo a tutti gli amici albanesi che ho conosciuto in questi anni. Non faccio nomi per non dimenticare qualcuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • john

    22 Settembre @ 22.30

    Borgo delle Colonne, dopo il pestaggio di tre studenti: arrestati tre albanesi - Gli abitanti: "Siamo nel Bronx"

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

DELITTO DI NATALE

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

2commenti

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

3commenti

lirica

Festival Verdi '17, Meo: "Artisti e produzioni di alto livello" Video

Dedicato a Toscanini nel 150° anniversario dalla nascita. Per lo Stiffelio, al Teatro Farnese, pubblico in piedi

Poltica

Pizzarotti con il centrosinistra? Pd, scintille tra Parma e Bologna

Merola: "Lo coinvolgerei". Serpagli: "Nell'Ulivo il gioco è di squadra". Pizzarotti: "Parma ben amministrare, il Pd locale dovrebbe essere contento e non zittire"

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

SCUOLA

Notte dei licei: il Classico Maria Luigia Gallery

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

VELLUTO ROSSO

Una settimana a teatro: classico, contemporaneo e...

ITALIA/MONDO

incidente

Elicottero del 118 precipita nell'aquilano: tutti morti i sei a bordo

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

1commento

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

1commento

SPORT

sci

Valanga rosa: Plan de Corones vince la Brignone, la Bassino 3/a

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto