16°

Strajè-Stranieri

Oltre 400 rifugiati politici accolti a Parma in un anno

Oltre 400 rifugiati politici accolti a Parma in un anno
0

 Roberta Vinci

Sono 406 i rifugiati che hanno ottenuto il permesso di soggiorno a Parma e provincia nel 2009.
Un dato in costante crescita che sottolinea l'attenzione del territorio parmense al problema dell'accoglienza di clandestini che arrivano in Italia per sfuggire a torture e persecuzioni nei loro paesi d'origine. Accoglienza che necessita di modalità condivise nelle diverse regioni d'Italia. Questo lo scopo del progetto «Per un'accoglienza e una relazione d'aiuto transculturali», di cui la Provincia di Parma è capofila a livello nazionale con la collaborazione di realtà nazionali da tempo impegnate ad aiutare i rifugiati richiedenti asilo; progetto presentato ieri a Palazzo Giordani. 
«Si vuole creare un sistema efficace - è il commento di Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia -, che grazie alla collaborazione dell'Ausl e del volontariato, metta in relazione enti e procedure per garantire a tutte le persone uguali diritti». Il progetto consta di un manuale di linee guida, studiate dai ricercatori di tutte le realtà coinvolte,  ed è rivolto agli operatori, agli enti che gestiscono i centri di accoglienza, alle prefetture, agli enti locali per tracciare una linea comune per un'accoglienza integrata e attenta alle situazioni delicate dei rifugiati. 
Manuale che a breve sarà pubblicato ed esposto in un tour di venti seminari nei maggiori centri d'accoglienza di tutta Italia. Ma chi sono i rifugiati richiedenti asilo? «Parliamo di vittime di persecuzioni, di torture e di gravi violazioni dei diritti umani - spiega Emilio Rossi, presidente Ciac (Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione Internazionale) -, il problema più grosso è che il sistema di protezione dei Richiedenti Asilo e Rifugiati dispone di appena tremila posti d'accoglienza, troppo pochi». 
Il filo conduttore del convegno è creare uniformità per offrire a tutti lo stesso diritto di protezione e inserimento. «Il 30 per cento dei richiedenti asilo resta per strada» - aggiunge Rossi. Punto su cui si sofferma anche Maria Silvia Olivieri, del Servizio Centrale Sprar: «Le differenze territoriali creano una “roulette dell'accoglienza”, si può avere la fortuna di trovare un centro, un assistente sociale, oppure no, ma questa è discriminalità. Bisogna lavorare sull'uniformità per offrire a tutti le stesse possibilità. Parma oggi è supporto di una causa nobile». 
Il progetto è supportato del Ministero dell'Interno e co-finanziato dall'Unione Europea. «In Italia siamo indietro nei percorsi di riabilitazione e accompagnamento sociale - dichiara Gianfranco Schiavone, rappresentante Asgi Torino -, Parma e il suo territorio hanno avuto grande lungimiranza nel capire l'importanza di questo studio con forte valenza a livello nazionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

nas

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

2commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

12commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

9commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

13commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

26commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

tg parma

Giuseppe Buttarelli ce l'ha fatta: da Colorno a Fontanellato contro la Sla Video

foto dei lettori

Materassi, mobili, elettrodomestici abbandonati in via Nello Brambilla Foto

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

frosinone

Difende la fidanzata, massacrato di botte: muore 20enne 

3commenti

SOCIETA'

Domenica LIVE

Rocco Siffredi: «Sono tornato al porno» Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017