14°

Strajè-Stranieri

Oltre 400 rifugiati politici accolti a Parma in un anno

Oltre 400 rifugiati politici accolti a Parma in un anno
0

 Roberta Vinci

Sono 406 i rifugiati che hanno ottenuto il permesso di soggiorno a Parma e provincia nel 2009.
Un dato in costante crescita che sottolinea l'attenzione del territorio parmense al problema dell'accoglienza di clandestini che arrivano in Italia per sfuggire a torture e persecuzioni nei loro paesi d'origine. Accoglienza che necessita di modalità condivise nelle diverse regioni d'Italia. Questo lo scopo del progetto «Per un'accoglienza e una relazione d'aiuto transculturali», di cui la Provincia di Parma è capofila a livello nazionale con la collaborazione di realtà nazionali da tempo impegnate ad aiutare i rifugiati richiedenti asilo; progetto presentato ieri a Palazzo Giordani. 
«Si vuole creare un sistema efficace - è il commento di Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia -, che grazie alla collaborazione dell'Ausl e del volontariato, metta in relazione enti e procedure per garantire a tutte le persone uguali diritti». Il progetto consta di un manuale di linee guida, studiate dai ricercatori di tutte le realtà coinvolte,  ed è rivolto agli operatori, agli enti che gestiscono i centri di accoglienza, alle prefetture, agli enti locali per tracciare una linea comune per un'accoglienza integrata e attenta alle situazioni delicate dei rifugiati. 
Manuale che a breve sarà pubblicato ed esposto in un tour di venti seminari nei maggiori centri d'accoglienza di tutta Italia. Ma chi sono i rifugiati richiedenti asilo? «Parliamo di vittime di persecuzioni, di torture e di gravi violazioni dei diritti umani - spiega Emilio Rossi, presidente Ciac (Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione Internazionale) -, il problema più grosso è che il sistema di protezione dei Richiedenti Asilo e Rifugiati dispone di appena tremila posti d'accoglienza, troppo pochi». 
Il filo conduttore del convegno è creare uniformità per offrire a tutti lo stesso diritto di protezione e inserimento. «Il 30 per cento dei richiedenti asilo resta per strada» - aggiunge Rossi. Punto su cui si sofferma anche Maria Silvia Olivieri, del Servizio Centrale Sprar: «Le differenze territoriali creano una “roulette dell'accoglienza”, si può avere la fortuna di trovare un centro, un assistente sociale, oppure no, ma questa è discriminalità. Bisogna lavorare sull'uniformità per offrire a tutti le stesse possibilità. Parma oggi è supporto di una causa nobile». 
Il progetto è supportato del Ministero dell'Interno e co-finanziato dall'Unione Europea. «In Italia siamo indietro nei percorsi di riabilitazione e accompagnamento sociale - dichiara Gianfranco Schiavone, rappresentante Asgi Torino -, Parma e il suo territorio hanno avuto grande lungimiranza nel capire l'importanza di questo studio con forte valenza a livello nazionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Convegno

Come cambiano il territorio e la sua economia: la presentazione di "Top 500" Foto

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

13commenti

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

2commenti

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

7commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

TV PARMA

Alle 21,15 debutta "Sembra Ieri": riscopriamo la Parma degli anni '80 Video

ITALIA/MONDO

Lampedusa

La spiaggia dei Conigli è la più bella d'Italia secondo Tripadvisor

MAFIA

Ucciso e dato in pasto ai maiali: 4 arresti nell'Ennese

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv