15°

Strajè-Stranieri

«In Albania non finirà come in Tunisia»

«In Albania non finirà come in Tunisia»
2

Margherita Portelli

Il percorso che collega Parma e Tirana non si misura solo in termini chilometrici. A legare le due città sono anche, e soprattutto, le persone: albanesi a Parma e parmigiani in Albania che stanno vivendo con apprensione le ore successive agli scontri di venerdì.
Da entrambi i Paesi, però, il messaggio è di evitare allarmismi: si tratta di una manifestazione la cui degenerazione ha avuto conseguenze tragiche, ma non si finirà come in Tunisia e non si tornerà al caos che nel '97 aveva incendiato la sponda balcanica dell’Adriatico. Violenti scontri si sono registrati nei giorni scorsi a Tirana, davanti alla sede del governo albanese, durante la manifestazione organizzata dall’opposizione socialista per chiedere al governo di centro-destra di convocare elezioni anticipate. Drammatico il bilancio: 3 morti e 55 feriti, 30 tra i manifestanti e 25 tra le forze dell’ordine. Circa 20 mila le persone che avrebbero aderito alla protesta. Gentian Alimadhi, avvocato e presidente dell’associazione degli albanesi di Parma e provincia «Scanderbeg», precisa: «Si sta cercando di sfruttare il momento di tensione a livello internazionale (ad esempio la situazione in Tunisia) per far cadere il governo, ma il numero di persone che ha esercitato violenza è limitato. C'è malcontento ma non si finirà come in Tunisia, questa insurrezione probabilmente rimarrà un caso isolato». E nell’esprimere vicinanza alle famiglie delle vittime, Alimadhi aggiunge: «Io, come molti albanesi in Italia, vivo in diretta quello che sta accadendo perché ho molti parenti in Albania e perché grazie alla tv satellitare sono aggiornato costantemente. La situazione ora è tranquilla - spiega -. Però credo, personalmente, che le forze politiche albanesi abbiano dimostrato la loro immaturità e la loro incapacità di guidare un paese che è membro della Nato e che ambisce a far parte, nei prossimi anni, della grande famiglia europea». Carlo Alberto Rossi, invece, è un imprenditore parmigiano che da diciotto anni lavora a Tirana, e spiega: «Io ero già qui nel '97, e anche se la sensazione è stata inizialmente quella del déjà vu, non credo proprio che si rischi di ripiombare nel caos di tredici anni fa. Si è trattato di un solo scontro della durata di un’ora. Qui non c'è per niente aria di guerra civile, anche se i morti, certo, non se li aspettava nessuno. Ho avuto modo di sentire anche altri italiani che vivono in Albania in queste ore e tra loro non c'è agitazione o preoccupazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Servet Kasa

    25 Gennaio @ 09.58

    Questo Gentian mi sa ché non ha l'idea ché cosa sucede in albania.

    Rispondi

    • LINDA

      25 Gennaio @ 23.16

      perche tu lo sai che sta sucedendo a Tirana da quel momento di vergonia ....................

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv