-2°

Strajè-Stranieri

Cena benefica per i giovani ospitati da don Scaccaglia

Cena benefica per i giovani ospitati da don Scaccaglia
6

Laura Birra

Una cena per aiutare i ragazzi ospitati da  don Scaccaglia: sabato sera, nella chiesa di Santa Cristina, il parroco ha organizzato un banchetto di solidarietà. Ognuno dei commensali ha portato qualcosa  e donato il compenso della cena agli stranieri accolti nelle due case di accoglienza. Seduto al centro della lunga tavola imbandita, il sacerdote  spiega: «Ospitiamo  40 ragazzi. La metà è riuscita a trovare un lavoro, ma gli altri sono ancora in cerca di un posto che  dia loro un po' di stabilità. Cerchiamo di provvedere per loro alle cose indispensabili: esami medici e medicine, se ne hanno bisogno, cibo, vestiti e la possibilità di farsi la doccia. Ma non è sempre facile: d’inverno il conto delle bollette è salatissimo, arriva anche a tremila euro». Ecco allora  l'idea della cena di solidarietà, per raccogliere fondi da destinare ai   ragazzi.  Il sacerdote  ne approfitta per lanciare un appello alla città: «Mi affido al buon cuore dei parmigiani, di chi è sensibile ai problemi dei più deboli. Qualsiasi cosa che vogliate donare può essere utile: dalla pasta al riso, a qualsiasi altro cibo. Tenendo presente - precisa - che in maggioranza sono musulmani e quindi non mangiano carne. Ma servono anche coperte e vestiti. Chiunque voglia donarli, può farlo portandoli nella chiesa di Santa Cristina».  In maggioranza, i ragazzi  arrivano dall’Africa: Sudan, Etiopia, Eritrea, Costa d’Avorio. Spesso si tratta di uomini, anche molto giovani, che lasciano moglie e figli nella loro terra in cerca di una speranza. Una lontananza a volte molto lunga. Ma per tre ragazzi, il momento di ricongiungersi con la loro sposa e con i figli è arrivato: «Tre ragazzi che sono riusciti a trovare un lavoro stabile - spiega con soddisfazione don Scaccaglia -. Abbiamo messo loro a disposizione tre appartamenti che erano della parrocchia, riuscendo a fargli pagare un affitto basso. Le sistemazioni sono piccole, ma so quanto significhi per loro avere una casa e la famiglia accanto: dopo anni lontano dai loro cari, finalmente potranno riabbracciarli. Ricostruendo insieme una vita normale». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • katiatorri

    05 Febbraio @ 16.25

    accogliere come un fratello il più povero non è solo un aiuto materiale,è il riconoscere in lui un uomo e ,per chi ci crede,un figlio di Dio...Giuliana l'amore è l'essenza del cristianesimo chi non ama il prossimo non si può definire tale anche se prega ogni giorno e conosce la catechesi a memoria...

    Rispondi

  • giuliana

    05 Febbraio @ 10.35

    E' indubbio che le virtù teologali - Fede, Speranza, Carità - siano quelle che dànno una luce speciale, proveniente dallo Spirito Santo, cioè sempre da Dio, al comportamento umano. La Carità è intesa come Amore (non elemosina) in unione inscindibile con Fede (credere a tutto ciò che Dio ha rivelato e la Chiesa ci propone di credere) e Speranza (riporre la propria fiducia nelle promesse di Cristo con l'aiuto della Grazia dello Spirito Santo). Accanto a quelle teologali (o spirituali) esistono le virtù cardinali -o umane, che riguardano intelligenza e volontà e indirizzano il comportamento e la condotta dell'uomo, sono, cioè, i cardini di una vita virtuosa. Le virtù cardinali sono: prudenza, giustizia, fortezza, temperanza. E la PRUDENZA deve guidare tutte le altre virtù. (Compendio di Catechismo della Chiesa Cattolica, ed. 2005). Indipendentemente da tutto questo, trovo che il tentativo di far coincidere il messaggio evangelico con un un volemose bene e un aiuto materiale sia vergognosamente riduttivo e costituisca un vero e proprio insulto.

    Rispondi

  • katiatorri

    04 Febbraio @ 11.49

    il primo dovere di un cristiano è l'amare il prossimo,chiunque egli sia...sei molto poco cristiana in questo precetto fondamentale...

    Rispondi

  • giuliana

    04 Febbraio @ 10.36

    Purtroppo da un po' di tempo il mio collegamento ad internet funziona a singhiozzo, per cui a Katia rispondo solo ora. Missione e DOVERE del sacerdote è farsi poortavoce della la parola di Cristo, soprattutto nei confronti di chi non la conosce. A quanti musulmani si è parlato di Gesù, quanti conoscono il Vangelo? Le opere di misericordia sono sì rivolte a tutti i cristiani, ma siccome siamo tutti d'accordo sul principio che non bisogna confondere Dio con Cesare, potere spirituale e potere temporale, il "dovere" del cristiano non deve essere usato come alibi per deresponsabilizzare i politici dalle conseguenze delle loro scelte sbagliate. Se siamo convinti della validità di uno stato laico, non dobbiamo permettere intromissioni di motivazioni religiose in nessun ambito della politica. Succede invece che le parole del Vangelo vengano utilizzate solo quando fanno il gioco della politica. Salvo poi intimare al Papa di non intromettersi quando parla di argomenti che la politica considera scomodi.

    Rispondi

  • giuliana

    01 Febbraio @ 09.44

    Missione di un sacerdote è portare a tutti il messaggio di Cristo, non fare l'albergatore.

    Rispondi

    • katiatorri

      01 Febbraio @ 11.51

      ero straniero e mi avete accolto....bisogna leggere il Vangelo se lo si proclama non il manuale del buon padano...

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Giochi

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

9commenti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

5commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

11commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti