19°

29°

Strajè-Stranieri

Centro islamico, botta e risposta Zorandi-Manfredi

Centro islamico, botta e risposta Zorandi-Manfredi
Ricevi gratis le news
1

Il giorno dopo la sentenza del Consiglio di stato che ha dichiarato illegale la procedura seguita dal Comune per la moschea è polemica a distanza fra il segretario comunale della Lega Nord Andrea Zorandi e l'assessore all'Urbanistica Francesco Manfredi, con il leghista che chiede le dimissioni dell'assessore, il quale replica che a Verona l'amministrazione leghista  ha seguito le stesse procedure. Il Comune, dal canto proprio, ribadisce, ancora per bocca di Manfredi e dell'assessore ai Servizi Lorenzo Lasagna che già dai prossimi giorni verranno attivate tutte le procedure necessarie per dare continuità legale all'attività del centro islamico, trasformandolo in luogo di culto.

Zorandi: «Manfredi si dimetta»
«Come pensiamo di far trionfare la legalità e la sicurezza quando amministratori e gruppuscoli di estremisti si fanno beffe delle leggi dello Stato italiano?»,  è l'inizio del comunicato di Zorandi che prosegue: «Come cittadini quale considerazione possiamo avere verso amministratori, per esempio l’assessore all’Urbanistica, che spacciano, e il termine non è scelto a caso, per logiche e lecite le scelte e le delibere volute e votate su tema della moschea? Scelte fatte solo per motivi elettorali essendosi spesi sul suo spostamento in campagna elettorale: ricordiamo che sia il Tar che il Consiglio di Stato hanno, senza mezzi termini, definito illegali e illegittime la delibera iniziale e tutte quelle consecutive. E qual è la decisione dell’assessore? Cambiamo le regole e i regolamenti che noi stessi abbiamo deliberato: perché io sono “il re” e decido io e voi sudditi pagate le spese. Ma non solo: pretende di incolpare di tutto questo le leggi approssimative; ma penso che l’assessore sia tenuto a conoscerle le leggi e prima di qualsiasi decisione chiederne eventuali delucidazioni esplicative e inoppugnabili: ma questo sarebbe contrario al senso di onnipotenza che lo pervade. Dato che per due anni ha costretto una intera comunità, quella islamica, a vivere nell’illegalità,  dovrebbe rassegnare le dimissioni dal ruolo pubblico che indegnamente ricopre».

Manfredi: «Nessuna illegalità»
«Tutta questa illegalità – è la replica dell’assessore Manfredi - esiste solo nella mente di Zorandi, nella realtà vi è esclusivamente una diversa interpretazione del concetto di moschea tra noi e il Consiglio di stato. Peraltro, la nostra interpretazione è quella largamente maggioritaria in Italia. Se sapesse quello di cui parla, Zorandi  saprebbe che a Verona, città ben amministrata da leghisti di altro stampo rispetto al suo, la sede della comunità islamica è in un quartiere produttivo e ha come uso quello di “associazione culturale”. Proprio come a Parma. E si risparmierebbe, quindi, la triste figura del politico dalla doppia morale: se una cosa la faccio io, è “buona e giusta”, se la fanno gli altri, è “cattiva e illegale”».

Il centro diventerà luogo di culto
Con un proprio comunicato il Comune fa poi sapere che «Il centro culturale islamico di via Campanini  è una realtà molto attiva su più fronti, come dimostra il numero di iniziative e progetti finora promossi in collaborazione con il Comune  e altre realtà del nostro territorio. «Domattina (stamattina per chi legge ndr) – dice ancora  Francesco Manfredi -  il tecnico della comunità islamica depositerà una richiesta di titolo abilitativa in sanatoria, sulla base delle norme del regolamento urbanistico ed edilizio, chiedendo di trasformare l’uso da associazione culturale di tipo religioso a luogo di culto».  «Riaffermiamo il ruolo cruciale – spiega per contro l'assessore ai Servizi sociali Lorenzo Lasagna  -  che la comunità islamica ha svolto come interlocutore dell’Amministrazione, assieme a molte altre realtà istituzionali e associative, nelle politiche per l’integrazione.  L’associazione comunità islamica ha realizzato importanti iniziative  di sensibilizzazione dei cittadini musulmani, avvicinandoli ai costumi, alle tradizioni e alle regole della nostra comunità; ha inoltre fatto conoscere alla città la propria cultura, promuovendo anche comportamenti di alto valore civico, come la donazione del sangue, il dialogo tra diverse fedi religiose, i corsi di formazione civica, le campagne di prevenzione sanitaria. L’amministrazione comunale non può permettersi di abbandonare la strada del dialogo e dell’integrazione; manterrà perciò uno stretto legame di collaborazione con l’associazione comunità islamica  anche nei mesi a venire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Sergio

    08 Febbraio @ 10.18

    E basta con queste moschee. Regaliamo ai musulmani di Parma un biglietto sola andata per Riyadh e finiamola.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

2commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

3commenti

SPORT

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

il personaggio

«Chicco» Taverna l'ex rugbista che doma le onde

SOCIETA'

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti