15°

Strajè-Stranieri

«Il rais è caduto» Gli egiziani di Parma esultano

«Il rais è caduto» Gli egiziani di Parma esultano
0

di Laura Birra

«Il rais è caduto». L'eco  delle dimissioni di Hosni Mubarak, da trent'anni al potere in Egitto, fa arriva anche a Parma. Da piazza Tahrir, teatro delle manifestazioni, arriva al 19 di via Trento, nel negozio di telefonia di Said Shaban. 
Amici e clienti non lo salutano col solito buongiorno, ma gli dicono «Mabrok!» ovvero «Auguri», perché per lui - che nell'Egitto di Mubarak ha vissuto per 22 anni - e per sua madre, suo padre e suo fratello che sono ancora lì, venerdì è stato scritto un pezzo di storia. 
Quella che, si spera, porterà in Egitto la democrazia. 
Da Internet è nata questa svolta storica, che in molti hanno ribattezzato la «rivoluzione del web» e da Internet Said ha saputo che il suo popolo ce l'aveva fatta.
«Ho pianto quando ho letto che Mubarak si era dimesso. Erano lacrime di gioia, di liberazione, lacrime di speranza per un nuovo inizio. Il governo di Mubarak ha favorito solo i ricchi: non c'è assistenza sanitaria gratuita, gli alimenti più semplici, come la carne o il riso, costano troppo e non c'è la possibilità di manifestare il proprio dissenso, perché le forze dell'ordine sono autorizzate a fare quello che vogliono. Non me ne sarei mai andato dal mio Paese se non fossi stato costretto da un governo che non mi offriva nulla. Vivo a Parma da 13 anni, - continua Said - ho una moglie e un figlio qui e siamo cittadini italiani; ma il resto della mia famiglia è in Egitto e non posso che esultare per la mia terra e il suo popolo». 
La gioia di Said traspare dalle parole, dai gesti, dal sorriso con cui risponde a tutti quelli che continuano a dirgli «Mabrok, Said!». 
Racconta le contraddizioni di un Egitto che «è pieno di ricchezze, eppure gran parte del popolo non riesce ad arrivare alla fine del mese. Le violenze, che purtroppo sono sempre più frequenti, nascono dall'esasperazione dei poveri: il Corano dice "Vivi e lascia vivere, mangia e dai da mangiare", perché se sfami il tuo popolo non avrà bisogno di rubare». 
Si festeggia anche a casa di Omaima Megahid, nata e vissuta in Egitto per 25 anni. 
Oggi, che di anni ne ha 51, è sposata, ha due figli ed è cittadina italiana. 
Ma una parte del cuore, oltre che della famiglia, è rimasta nella terra d'origine.
«Dal 25 gennaio (giorno in cui sono iniziati gli scontri, ndr) ho vissuto davanti alla tv - spiega Omaima -. Dormivo poco, perché tutto il tempo libero lo passavo a cercare informazioni sulla situazione in Egitto. Avevo paura per i miei connazionali, perché conosco la durezza delle forze dell'ordine egiziane, ma non smettevo di pregare perché Mubarak si dimettesse e tornasse la tranquillità». 
Venerdì pomeriggio, Omaima guardava il telegiornale con suo marito, quando è arrivata la notizia tanto attesa: «Mubarak si è dimesso». 
«Ho ringraziato Dio - spiega - perché le mie preghiere erano state ascoltate e subito dopo mi sono messa in contatto con i miei parenti. Ma i più vecchi sono preoccupati per il futuro: i cambiamenti non sono mai facili. Mubarak si è dimesso, ma cosa succederà adesso? Siamo sicuri che arriverà la democrazia? Il futuro non potrà mai essere peggiore del passato, ma ci sono tante cose da cambiare, a cominciare dal rispetto per il popolo: quando tornavo in Egitto con il passaporto egiziano, le forze dell'ordine in aeroporto mi trattavano in modo sgarbato, autoritario. Oggi mi trattano con tutti i riguardi possibili, solo perché sul passaporto c'è scritto che sono cittadina italiana. Ma sono la stessa Omaima che 26 anni fa è partita dall'Egitto. Quello che mi auguro è che arrivi davvero la democrazia, che il mio popolo ottenga il rispetto che si merita da parte di chi lo governerà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

cinema

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

David: i candidati ai premi per attori e attrici

cinema

David: ecco chi sarà in corsa

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

È il momento di rinnovare casa sfruttando le agevolazioni fiscali

COSTRUIRE ARREDARE

Agevolazioni fiscali: è il momento di rinnovare casa

Lealtrenotizie

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

3commenti

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

2commenti

giudice

Parma a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

4commenti

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

2commenti

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

Corsa contro il tempo per comunicare le spese di ristrutturazione e di risparmio energetico

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

carabinieri

Lite tra vicini, donna esplode colpi in aria a Boretto

E' stata denunciata, ha usato una scacciacani

quartieri

Ventuno progetti per Parma

Le proposte dei consigli dei cittadini volontari

1commento

L'INTERVISTA

Cerri, che gioia il primo gol in A

1commento

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

5commenti

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

8commenti

ITALIA/MONDO

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

il caso

Killer del catamarano: De Cristofaro è scomparso dal Portogallo

SOCIETA'

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti