19°

Strajè-Stranieri

Sfrattato con due figli minorenni si incatena davanti al municipio

Sfrattato con due figli minorenni si incatena davanti al municipio
Ricevi gratis le news
5

Enrico Gotti

Con le catene al collo sembra Zampanò, il maciste del film «La strada» di Fellini. Ma il suo non è un travestimento. Aristir Qarri, 38 anni, di cui 18 in Albania e 20 in Italia, è in piazza Garibaldi per protesta. E' stato sfrattato da casa, un’abitazione privata in via Padre Lino, assieme ai suoi due figli minorenni. Ieri, nel giorno del martedì grasso, lui era sotto al Comune, con le catene attorcigliate al corpo e per terra quello che era riuscito a portare via, racchiuso in una valigia. 
«E' una vergogna - grida Aristir - dovevo entrare tra un mese, il 10 aprile, nell’abitazione d’emergenza del Comune. Ho chiesto solo 30 giorni di tempo, ma il giudice e la padrona di casa non hanno aspettato e ora siamo in strada». Di mestiere fa lo spazzino, lavora di notte, dalle 8 di sera alle 2 di mattina, in una cooperativa sociale: «Sono uno che pulisce tutta la città  e ne sono fiero, ma mi vergogno a stare qui in piazza a dormire».
Anche i figli, di 17 e di 14 anni, non vogliono dormire sulla pietra sotto i portici del Grano. Il più grande ha la media del 9, è tra i più bravi a scuola. 
Poi i colleghi di Aristir riescono a fargli cambiare idea. «La cooperativa Sirio è l’unica che mi aiuta, si sono fatti avanti per ospitarmi a dormire nella loro sede - dice lui - I servizi sociali mi hanno detto che nessuno mi buttava fuori da casa, invece oggi non sono riusciti a convincere polizia e giudice a rimandare lo sfratto. Tutti mi hanno chiuso le porte in faccia».
Doveva abbandonare l’abitazione «non per morosità, ma perché da quattro anni il proprietario di casa mi aveva detto che gli serviva l’appartamento - spiega il giovane, che però doveva ancora saldare alcuni conti dell’affitto -. Ho i soldi in tasca, ero pronto a pagare tutto quello che dovevo. Invece sono arrivati stamattina, alle 10 e mezza. Mio figlio più grande era in mutande. Ci hanno dato dieci minuti di tempo per uscire. Tutti i nostri vestiti sono rimasti là».
Subito dopo Aristir è andato in piazza a protestare, con i cartoni per dormire, su cui ha scritto: «sfratto con due figli». «Ho 15 punti nella graduatoria della casa popolare, la aspetto da tre anni. Voglio una sciarpa per tapparmi la bocca: ho finito tutte le parole» - dice ad un certo punto Aristir, che alle 17.30 dopo una giornata al freddo accetta l’invito della sua cooperativa e va a dormire, con i figli, nella loro sede.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • davide

    19 Marzo @ 20.37

    scusa ARISTIR:ma l affitto lo pagavi????

    Rispondi

    • aristir qarri

      22 Marzo @ 12.31

      ASCOLTA MATEO se non pagavo non mi incatenavo gracie...

      Rispondi

  • robadamat

    15 Marzo @ 10.43

    Mi piacerebbe sapere la versione del proprietario. Non è sicuramente la stessa. I giudici son sempre contro i locatori e ci vogliono circa 2 anni prima di mandare fuori qualcuno anche se non ha mai pagato. Ci deve pensare il comune

    Rispondi

  • katiatorri

    13 Marzo @ 18.58

    in Italia i diritti ce li ha solo chi può pagarseli,gli altri hanno solo il dovere di subire senza disturbare i primi....comunque,se vuole,può venire allo sportello per il diritto alla casa ogni marted' dalle 18,30 alla casa cantoniera di via Mantova,per noi le persone valgono indipendentemente dai soldi che hanno

    Rispondi

  • aristir qarri

    12 Marzo @ 14.54

    Sono la persona che ha protestato ed e ancora un a vergogna nessuno deve credere che in italia ci sono dei diritti sopratutto noi emigrati,ripeto ancora che e una vergogna.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro