12°

23°

Strajè-Stranieri

I tunisini di Parma hanno una "Voce Nuova"

I tunisini di Parma hanno una "Voce Nuova"
Ricevi gratis le news
0

Chiara Cabassi
Il giorno dopo «Odissea all’alba» nella vicina Libia, gli immigrati tunisini di Parma si sono dati appuntamento al circolo Mu di via del Taglio per la presentare il progetto di «Voce Nuova Tunisia» e ricordare insieme la recenti vicende del loro Paese. Il presidente di questa associazione, costituita poco dopo l’epilogo positivo della rivolta dei gelsomini, Ben Hammouda Lotfi, vuole, subito precisare: «Non si tratta di un’associazione politica e tra noi ci sono soci che hanno esperienze pluriennali nel campo della mediazione. Siamo una realtà che vuole essere di aiuto, solidarietà e riferimento in termini di integrazione e di sostegno per chi arriva, o è già qui, ad inserirsi a livello sociale, culturale ed economico e tenere vivo un ponte con la Tunisia. In estate saranno 47 i partiti ammessi alle elezioni, abbiamo conquistato la democrazia, ma la libertà di comunicazione ha portato alla luce anche una situazione di povertà che non ci aspettavamo. Proprio per questo siamo anche orgogliosi del nostro popolo, che nonostante le difficoltà ha accolto 10.000 profughi dalla Libia. Una delle prime iniziative che lanciamo oggi è quella di una maratona di solidarietà per raccogliere viveri, abiti e altri generi necessari da inviare in Tunisia».
Cantano l’inno nazionale, in piedi, e si commuovono alle parole: «Se il popolo un giorno sceglie la vita, il destino cambierà». Per i 4000 immigrati tunisini regolari che risiedono tra Parma e provincia (il dato è raccolto da Caritas) la vita è cambiata attraversando il Mediterraneo, un’esperienza che non si cancella, come dice il vice presidente Ben Zaled Amor. «Noi siamo stati aiutati dalle associazioni italiane, non lo scordiamo. Vogliamo continuare questo circuito di accoglienza e di sostegno. L’hanno chiamata “dei gelsomini”, ma la rivolta tunisina era rivolta per il pane, ma anche per la libertà e per i diritti. Far acquisire i diritti, aiutare il percorso di un’integrazione dignitosa è il nostro scopo. Vogliamo organizzare corsi di arabo e italiano, aperti ai tunisini, ma anche agli altri immigrati, spiegare le pratiche burocratiche, aiutare la vita familiare, organizzare eventi anche ricreativi al fine di raccogliere fondi da destinare alle finalità dell’associazione e non perdere i contatti con i connazionali. Oggi questo è semplice. Le notizie della rivoluzione e la mobilitazione sono passate grazie alla rete, grazie alla rete possiamo essere vicini al nostro Paese». Di qui l’iniziativa di realizzare una pagina Facebook per Voce Nuova Tunisia, che ha sede in viale Mentana 14/a, ed è contattabile allo 0521/572020, oppurevia e-mail a  assvocenuovatunisia@libero.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...