-4°

Strajè-Stranieri

"In strada perchè non riusciamo a pagare il mutuo": famiglia ivoriana davanti al Duc

"In strada perchè non riusciamo a pagare il mutuo": famiglia ivoriana davanti al Duc
56

Lui ha 39 anni, regolare e con un lavoro da operaio. Lei ha 37 anni e il loro bimbo ne ha 3.

Ora sono in strada, dopo che illoro apartamento è stato messo in vendita, in quanto non riuscivano più a pagare il mutuo, stipulato a tasso variabile. Ma anche così, la loro situazione sembrerebbe non delle peggiroi, visto che  c'è in casa uno stipendio che garantirebbe il pagamento di un affitto sui 500-600 euro.

Il problema, quello attuale, è che da tempo lo stanno cercando, questo appartamento in affitto, ma senza trovarlo. E qualche dubbio sui pregiudizi di chi dovrebbe affittare, in questa famiglia di colore, inizia ad affiorare. INutili, fin qui, anche i contatti con gli assistenti sociali, nel senso che non sono approdati a soluzioni concrete.

Così, questo pomeriggio si sono recati davanti al Duc, dove però l'ufficio casa era chiuso. L'intenzioone è quella di dormire lì davanti. Sperando che nel frattempo qualcuno trovi una soluzione per il problema di questa famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    21 Aprile @ 19.14

    SIGNORA KATIATORRI , innanzitutto mi scuso con lei per l' enorme ritardo con cui riscontro il suo messaggio, ma , negli ultimi giorni, sono stato un pò in giro per l' Italia , e, a questo "forum" , ho potuto dare solo qualche rara, veloce occhiatina di sfuggita . Comunque, non ho dimenticato il nostro dialogo. Vede, quel che volevo dire nel mio scritto precedente NON ERA CHE LA PRIORITA' NELL' ASSEGNAZIONE DELLE "CASE POPOLARI" ( chiamiamole così ) , DOVESSE RISPETTARE LA PROVENIENZA GEOGRAFICA, MA CHE DOVESSE RISPETTARE IL MERITO , per cui, se io avessi da assegnare un solo alloggio , e dovessi scegliere tra lei , pronipote di un Partigiano che ha rischiato la vita per la nostra libertà, ed un Maghrebbino , arrivato in Italia l' anno scorso, e pieno di pretese, NON AVREI ALCUNA ESITAZIONE A DARE QUELL' UNICO ALLOGGIO A LEI. Per lasciare il livello degli alti Principi Morali e scendere nel concreto , lei sa bene che molti proprietri di case non le vogliono affittare ad extracomunitari perché temono , come non di rado accade, che non paghino l' affitto , temono che creino problemi con i vicini schiamazzando giorno e notte , temono che trascurino ogni elementare rispetto per la pulizia e per impianti ed arredi , temono che , presentatisi a chiedere l' abitazione in affitto in uno o due, poi ci se ne trovino dentro venti , coi materassi fin per terra, e, magari, quello che era andato a chiedere l' alloggio , e, quindi, dovrebbe essere responsabile della sua conduzione , non si sa più neanche dove sia. Lei fa l' esempio di biechi sciacalli, ma non tutti i padroni di casa sono biechi sciacalli. C' è chi ha investito, in quelle quattro mura, il lavoro, la fatica, i sacrifici di tutta la vita,per lasciare qualcosa ai figli, per avere una piccola "riserva" a garanzia della vecchiaia. Cosa vuol fare ? Sfondargli la porta ed andargli a portar via quel poco che ha ? L' esproprio , cui lei fa riferimento, è ammesso per ragioni di pubblica necessità . Procurarsi un alloggio ad uso privato non è una pubblica necessità., e, comunque , chi espropria il bene deve pagarlo, mica è gratis.

    Rispondi

  • katiatorri

    09 Aprile @ 21.25

    Vercingetorige,il mio bisnonno ha dato la vita da partigiano e proprio per questo l'assicuro che non avrebbe voluto una città in cui i diritto derivassero dalla provenienza geografica,è morto proprio per evitare questo e per evitare che ci fossero cittadini di serie a e di serie b,io continuo la sua lotta proprio perchè non è finita.i poveri parmigiani sono esclusi non dagli stranieri, poveri gli unici loro possibili alleati,ma da chi pretende di mantenere privilegi ottenuti togliendo diritti agli altri.Si rilegga l'art.42,parla della finalità sociale della proprietà privata e della possibilità di esproprio per garantirla...è successo con Fanfani con i latifondi. ae lei non vede biechi padroni proprietari di tante case è perchè pensa a persone fisiche,in realtà i soggetti giuridici da me citati sono un po' più complessi.Lei vede le banche e la borsa?no.ma vuol dire che non esiste la speculazione finanziaria?ecco,lo stesso vale per le grandi proprietà immobiliari. Se io so che affittando a 600 euro un monolocale qualcuno lo dovrà prendere per forza per non rimanere in strada certamente non lo affitterò a meno,speciue se ne ho mille,a costo di tenerlo vuoto,altrimenti come mi giustifica lei le circa 2000 case vuote nella sola Parma? Non ho scritto che la regione Lazio ha risolto il problema della casa,ne è ben lontana,ho riportato una proposta interessante e che ha funzionato. Il bilancio del comune è un disastro?vero,ma perchè?come sono stati spesi i soldi?è una questione di darsi delle priorità...sull'ultima parte,basterebbe potenziare il trasporto pubblico magari invece di sputtanare i soldi tep in altri modi che la cronaca ci ha evidenziato e si ricordi che se uno è costretto a occupare per non crepare in strada è perchè sta subendo la violenza disumana di vedersi privato dei propri diritti civili ed umani..gli speculatori sono i veri ladri di futuro

    Rispondi

  • Francesco

    08 Aprile @ 19.28

    CARA SIGNORA KATIATORRI , so che mi darà del razzista, cosa che io non sono mai stato, ma mi ci fanno diventare, PERO' , IN TUTTA SINCERITA' , se io dovessi scegliere tra il dare una casa popolare ad una famiglia parmigiana, il cui bisnonno affrontava in piazza i fucili dell' Esercito davanti alla Camera del Lavoro per chiedere i diritti dei Lavoratori che, negli ultimi vent' anni , abbiamo di nuovo perduto, una famiglia il cui nonno è morto a diciannove anni sul Piave , una famiglia il cui padre ha combattuto con Picelli sulle barricate e contro i nazifascisti sulle montagne , ed il dare invece quella casa ad un gruppo di Maghrebbini che , appena sbarcato a Lampedusa, mette a ferro e fuoco il primo lembo di terra italiana in cui arriva, saccheggia le case, deruba la gente, assale la Polizia , sputa sul cibo che riceve gratuitamente perché non è di suo gradimento, MI DISPIACE DELUDERLA , MA IO NON AVREI NESSUNISSIMA ESITAZIONE A DARE L' ALLOGGIO POPOLARE ALLA FAMIGLIA POVERA PARMIGIANA , AI MAGHREBBINI DOPO, SE NE RIMANGONO.

    Rispondi

  • Francesco

    08 Aprile @ 18.51

    SIGNORA KATIATORRI , dire che lei applicherebbe l' articolo 42 della Costituzione , che TUTELA LA PROPRIETA' PRIVATA , ESPROPRIANDO le case vuote da 3 anni, E' UNA PALESE CONTRADDIZIONE IN TERMINI. Si tornerebbe a fare la statalizzazione delle abitazioni che ha già dato risultati fallimentari dov' era stata applicata. Ma è una questione di lana caprina perché, qui, quel che faremmo io, o lei , se fossimo i Signori e Padroni del Mondo , non ha una grande importanza, visto che non li siamo, e dobbiamo muoverci entro il tracciato delle Istituzioni e delle Leggi vigenti. Lei continua a tirar fuori esempi di biechi padroni che avrebbero centinaia, migliaia di case . E dove sarebbero ? Qualcuno , proprietario di numerosi immobili, in realtà c' è, ma credo che siamo lontani dal vederne dappertutto, quanti ne vede lei. La vecchietta ospite di un ricovero, alla quale è stata portata via la casa , per cui se, per ipotesi, ci potesse e volesse tornare, scoprirebbe che è senza tetto perché le è stato sottratto, ha, forse , 1000 case ? IL PADRONE DI 1000 CASE CI RIMETTE SE NE LASCIA VUOTE 80 , E SAREBBE UNA COSA DEL TUTTO INUTILE , perché , essendo lui il padrone di tutto, il prezzo , comunque, lo farebbe sempre lui . Sull' esempio della Regione Lazio io lascerei perdere , signora Katiatorri. Vuol venire a fare un viaggetto a Roma a vedere come hanno risolto il problema della casa ? Con le "bidonville" , abusive, ovviamente. Nella Regione Lazio la Sanità è commissariata. Non hanno neanche i soldi per tenere aperti gli Ospedali, altro che per comprare e ristrutturare migliaia di casolari ! Ce ne sono molti abbandonati ? Verissimo . Basta girare per le nostre campagne. Però, in primo luogo, bisogna vedere se i proprietari sono disposti a venderli, e poi bisogna trovare i soldi per comprarli , e, attualmente , sembra che, nel bilancio del Comune di Parma, ci siano più voragini che in Giappone. A parte il fatto che, una volta messi i senza tetto nei casolari in mezzo alle campagne, bisognerebbe anche trovare il modo di mobilizzarli. Compriamo una macchina a tutti ? Sull' osservazione che "noi" saremmo sensibili alle argomentazioni degli sfruttatori , e non a quelle dei poveri, vede, signora Katiatorri, NON BISOGNA CONFONDERE I POVERI COI LADRI. Derubare gli altri dei loro beni con atti di violenza non è l' affermazione di un diritto. E' un reato e basta !

    Rispondi

  • katiatorri

    08 Aprile @ 12.20

    e te pareva,finalmente si stava aprendo un dibattito serio sulla questione casa ed arriva il Kremlino di turno...magari non è un caso,evidentemente a qualcuno fa comodo che i luoghi comuni senza alcun fondamento oggettivo sostituiscano i dibattiti seri...ridatemi vercingetorige,ve ne prego!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

11commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

1commento

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video