11°

Strajè-Stranieri

Insulti razzisti alla parmigiana Abiola Wabara

Insulti razzisti alla parmigiana Abiola Wabara
Ricevi gratis le news
32

Roberto Lurisi

Quello che è capitato ad Abiola Wabara è un caso che ha fatto parlare tutto il mondo del basket. Mercoledì scorso in gara2 dei quarti play-off tra Como e Geas Sesto S.Giovanni la giocatrice nata a Parma da genitori nigeriani, cresciuta nelle giovanili del Basket Parma ed oggi in forza al Geas, è stata oggetto di pesanti insulti  razzisti e sputi. Solo per poco è stata evitata una clamorosa rissa a fine gara. La storia ha avuto ampio risalto anche a livello nazionale, riproponendo il ciclico tema del razzismo nello sport.

Oggi, dopo la solidarietà espressa dal presidente della Fip Dino Meneghin, sono arrivate le parole di condanna di Gianni Petrucci, presidente del Coni, di Aurelio Mancuso, presidente della rete di diritti civili Equality Italia e la stessa giunta di Sesto S.Giovanni si è riunita in sessione straordinaria per condannare la vicenda.

Un ampio servizio sulla Gazzetta di Parma in edicola sabato 9

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Wabara David

    15 Aprile @ 21.04

    (Gabriele Balestrazzi risposta) Ho appena letto il tuo commento e accettto pienamente il concetto "Stranieri-Strajè" e ti faccio le mie piu' sincere scuse. Ho cercato il video "Il giro dell'isolato" su youtube ma sfortunatamente non sono riuscito a trovarlo. Io al momento sono a londra ma mi farebbe piacere avere la tua email e discutere questo fattaccio piu' a fondo, e cosa potrebbe essere possibile fare per cambiare le cose o almeno provare. Il caso vuole che la persona presa di mira dall'ignoranza di gente ingorante e' mia sorella,ma questo e' un argomento che mi e' stato sempre a cuore, siccome anch'io ho vissuto esperienze simili in prima persona. Se posso contribuire a far capire anche se solo ad un piccolo gruppo di persone, la gravita' della situazione in Italia, sono piu' che disposto. E' un problema che coinvolge tutti, ma la voce degli afroitaliani il piu' delle volte non e' sentita, anche perche' in italia essere afroitaliano non e' legalmente riconosciuto. Grazie della tua risposta e' stata molto apprezzata. David Wabara

    Rispondi

  • bios

    14 Aprile @ 01.58

    Se è vero come sostengono gli spettatori presenti, che non c'è stata nessun insulto razzista, e come si vede chiaramente dal filmato della partita pubblicato dal Corriere della Sera la cestista ha insultato il pubblico, dovrà essere sospesa e sanzionata dalla federazione,

    Rispondi

  • Lucia

    12 Aprile @ 13.41

    Il Razzismo in Italia c'e' ne' eppure tanto, purtroppo nn si fa niente abbastanza per sconfiggerlo. questo episodio poteva benissimo essere maneggiato con l'intervento arbitrale sospendendo la partita e invece no si e' douto continuare, lasciando cosi quei mentecatti continuare il loro sporco gioco, pero' non do la colpa a loro, (poveri ignoranti) do la colpa alla societa', al sistema italiano che anche se succedono casi pesanti come questo , va bene lo stesso, si stende un velo pietoso per le vittime e tutto torna al suo posto. Purtroppo non e' un qualcosa abbastanza forte da muovere la gente e prendere atto, penso ke la societa' abbia' paura del cambiamento , ma perche' dovrebbe? Altri paesi europei come Francia, Germania, Inghilterra sono passati al cambiamento e il risultato e' abbastanza notevole. Se si continua cosi avremmo piu' gente incazzata e grossi problemi ancora piu' grandi di quelli ke viviamo ogni giorno salteranno fuori, e chi daremo poi la colpa eh? Ai soliti stranieri eh ? No, incolperemo noi stessi . E' davvero questo il modo di vivere? Per Abiola: Non ti demoralizzare, non sei la unica...hai tutto il mio appoggio e supporto !

    Rispondi

  • Geronimo

    12 Aprile @ 11.51

    Gianluca, in teoria dovrebbe essere così ma come vedi dai commenti ci sono i vincitori e i vinti, chi esulta per l'arresto del bianco e per l'arresto del nero, ogni volta il reato o la crudeltà passa in secondo piano, meglio fare statistiche per molti piuttosto che interrogarsi sul problema. Venendo a questa notizia mi chiedo, se ci giocassimo contro gli usa la finale dei mondiali, canestro del +1 all'ultimo secondo e nostra vittoria fischieremo ancora? ma soprattutto con che faccia andremo a festeggiare?

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    11 Aprile @ 20.46

    Capisco e condivido la tua rabbia per l'indegno episodio toccato a tua sorella, ma sbagli nel giudizio sulla nostra sezione, e provo a spiegarti perchè. Innanzitutto, come puoi vedere, la sezione ha un nome particolare "Stranieri-Strajè". Abbiamo messo insieme due parole di cui una in dialetto, che identifica i nostri emigrati: e lo abbiamo fatto per ricordare che da sempre capita a tutti di potere o dovere lasciare la propria terra per vivere altrove. Quindi il suo significato è quello di creare un contenitore (non certo un ghetto !) dove ospitare tutto quello che può essere utile a capire la questione, e possibilmente a favorire gli scambi di culture, proprio partendo dal ricordo dei tanti "strajè" parmigiani che sono andati a vivere in giro per il mondo. Non è quindi un problema di carta d'identità, o di prima/seconda generazione. - In questo contenitore (che come tutto il sito è ancora solo all'inizio della sua avventura) stiamo lavorando anche con le associazioni: abbiamo appena proposto un questionario realizzato dal "Tavolo per l'immigrazione e la cittadinanza". Abbiamo lavorato insieme a Forum solidarietà, e molte cose le vogliamo fare in seguito. - Quindi, "Stranieri-Strajè" è un luogo dove far convergere i temi, le iniziative (e purtroppo anche i problemi, come l'episodio di Como) che incontriamo sulla strada dell'integrazione. Spero tu possa vedere il video "Il giro dell'isolato", che io stesso ho fatto e che puoi cercare in videogallery, per capire lo spirito con cui lavoriamo. L'utopia che sta nel titolo è proprio quella che un giorno la lingua degli stranieri e il dialetto si mescolino.- Naturalmente, se vogliamo fare davvero qualcosa di utile, non possiamo nascondere il lato oscuro: il razzismo (magari contro una parmigiana come a Como...), la stupidità, l'ignoranza, e anche i tanti dubbi in buona fede, soprattutto di alcuni anziani. E' un lavoro lungo. E al di là del tuo giudizio , che comunque rispetto (anche noi ci siamo posti all'inizio questo dubbio), sono sicuro che remeremo nella stessa direzione. Se passi dalle parti della Gazzetta, sarò ben contento di fare con te, e se c'è anche con Abiola, una chiacchierata, o magari anche un'intervista per rafforzare questi messaggi. E sono sicuro che alla fine avrai di noi un'altra opinione. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gli Harlem Globtrotters stregano il Palaraschi (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Controlli congiunti della polizia municipale e ispettori Ausl: sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

4commenti

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

3commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

Tg Parma

Parco Ducale sempre più insicuro Video

1commento

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

Tg Parma

Smog, per tre giorni consecutivi Pm10 fuori norma Video

1commento

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

2commenti

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

5commenti

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

spagna

Italiano ucciso in una rissa a Barcellona

MILANO

Ladro ucciso: l'oste pubblica le sue ricette per pagarsi il processo

1commento

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Milan e Atalanta, pari per la Lazio: tutte qualificate

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Francia

Ustionato al 95%, vive per il trapianto di pelle dal gemello

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery